Comando Polizia Municipale
Comando Polizia Municipale
Enti locali

Ufficio Tributi a Palazzo di Città, Socio-sanitario, Ambiente e Mobilità a piazza Trieste e Trento

Adesso è ufficiale, la riorganizzazione degli uffici avverrà a cura del Commissario Prefettizio

Adesso è arrivato il crisma dell'ufficialità: la riorganizzazione degli uffici comunali sarà esecutiva già nelle prossime settimane, solo che a passare alla fase attuativa della deliberazione di giunta comunale, la n. 68 del 17 aprile u.s. non sarà più l'amministrazione di centro destra guidata da Nicola Giorgino bensì il Commissario Prefettizio, atteso già nei prossimi giorni a Palazzo di Città.

Secondo quanto stabilito dall'ex esecutivo comunale, atteso che gli uffici del Corpo di Polizia Locale da piazza Trieste e Trento sono ormai stati tutti trasferiti al 1° ed al 2° piano dell'ex-Pretura di via Michelangelo Buonarroti -dove attualmente è presente al piano terra il Giudice di Pace-, adesso toccherà all'Ufficio Tributi lasciare il campo e trasferirsi presso il piano terra di piazza Umberto I e via Mura San Francesco, dove si trovavano gli ambienti che ospitavano l'Ufficio Reclami e lo Sportello Universitario -chiusi da tempo- e prima ancora gli storici uffici dello Stato Civile ed Anagrafe.

Questo trasferimento si rende oltre modo urgente, in quanto in via Bari si dovranno compiere i lavori per alloggiare la Compagnia della Guardia di Finanza, che lascia l'attuale palazzina in cui è in affitto. Il Comune di Andria ha infatti stabilito, attraverso una concessione in comodato d'uso gratuito, il trasferimento di detto bene alle Fiamme Gialle. Solo che per ospitare questa installazione militare sarà necessario effettuare dei lavori edili all'attuale immobile comunale.

Altro trasferimento a breve scadenza, riguarderà l'ufficio di collocamento, ora chiamato Centro Provinciale per l'Impiego, che lascia i locali in locazione di via Spontini, dove tra l'altro il Comune è sotto sfratto per non aver adempiuto ai relativi pagamenti, per sistemarsi nei locali di proprietà comunale, siti al piano terra tra via Potenza e viale Venezia Giulia, locali attualmente occupati dal Settore Ambiente e Mobilità.

Per quanto riguarda, invece proprio il Settore Ambiente e Mobilità ed il Settore Socio sanitario, entrambi si divideranno gli uffici del Palazzo comunale di piazza Trieste e Trento, al piano terra, 1° e 2 piano, lasciati liberi dalla Polizia Locale.

Con questi trasferimenti il Comune risparmierà -finalmente- canoni annuali di locazione pari a circa 70 mila euro, divisi tra il Centro provinciale per l'Impiego (via Spontini) ed i due piani del palazzo privato di via Mozart, sedi del Settore Socio sanitario, che vengono lasciati dopo circa un ventennio.

Tramonta così l'iniziale progetto di vedere trasferito il Settore Socio Sanitario presso l'immobile ubicato in viale Orazio n. 5 angolo via Barletta, già sede del Centro di Riabilitazione della Asl/Bt, e ceduto al Comune di Andria con lo scambio di beni avvenuto circa due anni fa tra le due Amministrazioni.

Un immobile quello di viale Orazio, divenuto adesso di proprietà del Comune, che adesso seppure fatiscente e bisognevole di importanti lavori di ristrutturazione, potrebbe essere destinato ad altri uffici comunali o di altre istituzioni pubbliche.
  • Comune di Andria
  • mobilità andria
  • polizia municipale andria
  • servizi sociali
  • ambiente
  • assistenti sociali
  • Centro per l'Impiego Andria
  • polizia locale
Altri contenuti a tema
Abbandona auto rubata a Corato dopo aver impattato contro altro veicolo Abbandona auto rubata a Corato dopo aver impattato contro altro veicolo È accaduto su Via Canne della Battaglia all'incrocio con contrada Mastrottaviano
Trasporto pubblico locale: Nino Marmo sollecita Tufariello a predisporre progetti per ottenere finanziamenti Trasporto pubblico locale: Nino Marmo sollecita Tufariello a predisporre progetti per ottenere finanziamenti Incontro stamane con l’assessore regionale Giannini ed il Presidente della Provincia Lodispoto
Il Giudice del Lavoro dà ragione al Comune nella vertenza contro la dirigente Fornelli Il Giudice del Lavoro dà ragione al Comune nella vertenza contro la dirigente Fornelli Il Tribunale di Trani ha rigettato le istanze mosse contro l’Amministrazione Giorgino condannando al pagamento delle spese processuali
Prevenzione dal Coronavirus, i dipendenti comunali scrivono al Commissario Tufariello Prevenzione dal Coronavirus, i dipendenti comunali scrivono al Commissario Tufariello Richiesta distribuzione di sapone liquido e alcol per disinfettare le superfici di lavoro
Anche i Carabinieri Forestali di Andria impegnati nello scovare gli incivili dei rifiuti Anche i Carabinieri Forestali di Andria impegnati nello scovare gli incivili dei rifiuti Elevate sanzioni per i privati, fino a 3000 euro. Più salate per le imprese, i cui illeciti abbandoni sono sanzionati penalmente
Ad Andria l'europarlamentare Casanova: forse l'annuncio della candidatura di un Sindaco targato Lega Ad Andria l'europarlamentare Casanova: forse l'annuncio della candidatura di un Sindaco targato Lega Lunedì 24 febbraio ci saranno anche il coordinatore provinciale Riviello, il responsabile Enti locali Giorgino ed il coordinatore cittadino Miscioscia
1 Grave incidente stradale al primo svincolo dell'ex sp 231: due feriti in codice rosso Grave incidente stradale al primo svincolo dell'ex sp 231: due feriti in codice rosso Sul posto Vigili del Fuoco, 118 e Polizia Locale di Andria, mentre i rilievi sono effettuati dalla Polstrada
Concorso per 12 agenti di Polizia locale al Comune di Barletta Concorso per 12 agenti di Polizia locale al Comune di Barletta Le richieste di partecipazione dovranno pervenire entro il termine del 19 marzo 2020
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.