orto frutta
orto frutta
Territorio

Troppo pochi i pugliesi che consumano frutta: abitudini alimentari sbagliate che vanno modificate nei giovani

Analisi di Coldiretti Puglia, sulla base dei dati della Sorveglianza Passi dell’Istituto Superiore di Sanità

Consumo quotidiano di appena 1 porzione di frutta al giorno per meno di 5 pugliesi su 10, molto al di sotto della soglia minima di 400 grammi al giorno, abitudini alimentari sbagliate che vanno modificate già nelle giovani generazioni. E' quanto emerge da un'analisi di Coldiretti Puglia, sulla base della Sorveglianza Passi dell'Istituto Superiore di Sanità, in occasione della giornata degli agrumi nel "Centro educativo Piccoli Clown" di Manduria, dove il personale scolastico ha distribuito le colazioni a base di pane e marmellata di arancia e spremute in diretta, oltre al sacchetto di agrumi "gustoso e sano" degli agricoltori di Campagna Amica che i bambini consumeranno a casa con mamma e papà.

"In quasi un caso su quattro i bambini non consumano frutta a tavola almeno una volta al giorno, sintomo di una alimentazione scorretta che aumenta il rischio di malattie stagionali. Il succo di agrumi è uno dei migliori rimedi naturali contro le malattie stagionali. Dato che ad essere i più colpiti sono proprio i bambini, sane e corrette abitudini alimentari devono diffondersi nelle famiglie", commenta il presidente di Coldiretti Puglia, Savino Muraglia.
A scuola clementine, limoni, arance, mandarini e pompelmi ai bambini che sono tornati nelle aule – spiega Coldiretti Puglia - per sensibilizzare al consumo dei frutti stagionali e per aiutare il settore degli agrumi che in Puglia sta vivendo un crack senza precedenti.

"Le clementine in provincia di Taranto restano invendute sugli alberi, a causa dei consumi in caduta libera del 60% e prezzi stracciati a 15 centesimi al chilogrammo, con una perdita del valore del 10% per il calo della Produzione Lorda Vendibile di 8milioni di euro rispetto all'anno scorso. Per questo abbiamo chiesto di avviare accordi con la grande distribuzione organizzata, in modo che sulle tavole in famiglia si consumino clementine e arance tarantine, buone e sane, aiutando al contempo gli agricoltori del territorio", afferma Alfonso Cavallo, presidente di Coldiretti Taranto.
Per aiutare tutto il sistema scolastico e le famiglie ad alimentare al meglio le giovani generazioni e l'intero nucleo familiare, Coldiretti Donne Impresa Puglia ha lanciato l'agrididattica a distanza, con video tutorial delle masserie didattiche che si spostano dalla campagna sul web, per portare avanti il Progetto di Educazione alla Campagna Amica che agevola l'incontro tra i bambini e i prodotti agricoli 'fatti' dagli agricoltori, che in Puglia negli ultimi 10 anni ha coinvolto – aggiunge Coldiretti Puglia - 90mila bambini e 270 scuole per orientare verso abitudini di consumo corrette basate sulla Dieta Mediterranea e formare consumatori consapevoli sui principi della sana alimentazione e della stagionalità dei prodotti.

L'obiettivo è 'culturale' e consiste nel tentare di cambiare abitudini di consumo sbagliate che si sono diffuse ovunque, formando consumatori consapevoli sui principi della sana alimentazione e della stagionalità dei prodotti, conclude Coldiretti Puglia.
  • coldiretti
  • agricoltura
  • mercato ortofrutticolo
Altri contenuti a tema
Dopo un anno di covid, oltre 4 pugliesi su 100 in sovrappeso. Coldiretti: "Dieta con più ortofrutta" Dopo un anno di covid, oltre 4 pugliesi su 100 in sovrappeso. Coldiretti: "Dieta con più ortofrutta" Analisi di Coldiretti Puglia condotta nella rete di fattorie e mercati di Campagna Amica
PSR Puglia, Sen. Piarulli e Di Bari (M5S): “Ottimo risultato. Adesso Regione utilizzi al meglio la deroga con riprogrammazione” PSR Puglia, Sen. Piarulli e Di Bari (M5S): “Ottimo risultato. Adesso Regione utilizzi al meglio la deroga con riprogrammazione” "Non possiamo permettere che i fondi della scorsa programmazione 2014- 2020 vengano persi"
Via libera da Bruxelles alla proroga per l’utilizzo delle risorse del PSR Puglia 2014-2020 Via libera da Bruxelles alla proroga per l’utilizzo delle risorse del PSR Puglia 2014-2020 Ass. Pentassuglia: "Si chiede in questo momento la collaborazione di tutto il mondo agricolo, professionisti, tecnici e CAA"
Psr, salvi 95 milioni di euro. C'è l'ok dell'Europa Psr, salvi 95 milioni di euro. C'è l'ok dell'Europa Coldiretti Puglia: La Regione ha speso solo il 41,4% delle risorse
Puglia: Dall'agroalimentare 100mila posti di lavoro entro i prossimi 10 anni Puglia: Dall'agroalimentare 100mila posti di lavoro entro i prossimi 10 anni Da questo scenario passa anche rilancio del settore dell’olio extravergine d’oliva
Covid 19: in Puglia riapre solo il 20% degli agriturismi a causa dei ristori insufficienti Covid 19: in Puglia riapre solo il 20% degli agriturismi a causa dei ristori insufficienti Secondo Coldiretti, l'estate senza stranieri in vacanza costa 1 miliardo al sistema turistico regionale
Incendiata ad Andria abitazione rurale di una famiglia di agricoltori, la denuncia di Coldiretti Incendiata ad Andria abitazione rurale di una famiglia di agricoltori, la denuncia di Coldiretti Coldiretti Puglia invoca nuovamente l’intervento dell’Esercito. Intervenuti i Vigili del fuoco, Carabinieri e P.S.
La Regione dà il via libera all'abbattimento dei cinghiali, aumentati fuori misura durante la pandemia La Regione dà il via libera all'abbattimento dei cinghiali, aumentati fuori misura durante la pandemia Coldiretti: "Possono arrivare ai 2 quintali di peso ed hanno zanne che in alcuni casi arrivano fino a 30 centimetri"
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.