Lavori stradali da parte dell'AndriaMultiservice
Lavori stradali da parte dell'AndriaMultiservice
Enti locali

Troppe le cose non vere dette sul conto della Soc. AndriaMultiservice

L’Amministratore unico della Società in house del comune di Andria, il dr. Martiradonna replica alle accuse dell'USB         

"Facciamo seguito all'articolo dell'U.S.B. – Lavoro privato Puglia del 16 marzo scorso riportanti sulla stampa notizie non vere".

E' l'Amministratore unico della Società in house del comune di Andria, il dr. Riccardo Martiradonna che replica così alle accuse rivolte dal Sindacato U.S.B.

"Ci riferiamo alla notizia non vera con cui la stessa OO.SS. ha appreso dalla stampa che: L'Andriamultiservice: "tanto tuonò che… non piovve!"
Nota dell'Unione Sindacale di Base Lavoro Privato"..
L'accordo, siglato con due delle tre OO.SS. presenti in azienda e che rappresentano la maggioranza dei Lavoratori, è stato sottoscritto in data 05 marzo e soprattutto relazionato nei minimi dettagli durante l'assemblea di tutti i lavoratori del 07 marzo scorso, a cui hanno partecipato anche il management aziendale ed alcuni degli iscritti alla U.S.B. – Lavoro privato Puglia,. Inoltre lo stesso accordo è stato affisso nella bacheca aziendale per cui la totalità dei Lavoratori ne era a conoscenza ancor prima che la notizia venisse pubblicata sulla stampa.
Circa l'accordo, si precisa che è stato il risultato di lunghe ed estenuanti trattative con due delle tre OO.SS. presenti in Azienda ed ha portato ad un ottimo risultato che rispetta gli obiettivi che ci si era prefissati e cioè quello di salvaguardare il posto di lavoro di tutti i lavoratori e di non ridurre lo stipendio degli stessi.

L'accordo è stato raggiunto discutendo, a volte anche in maniera animata, intorno ad un tavolo di trattative fino a raggiungere un risultato diremmo ottimo che non è certamente il "topolino partorito dalla montagna".
Invece l'U.S.B. – Lavoro privato Puglia, ha intrapreso la strada del "tentativo preventivo di raffreddamento ai sensi dell'art.2, comma 2 L. 146/90 come modificato dalla L.83/00", purtroppo per loro, sbagliando completamente la procedura prevista dal CCNL applicato dalla Azienda.
Vero è che inizialmente anche con l'U.S.B. – Lavoro privato Puglia si era parlato di riduzione dell'orario di lavoro ma, poichè questo avrebbe comportato una riduzione delle retribuzioni, si è cercato di trovare altre soluzioni quali: il godimento delle ferie maturate, la riduzione dei compensi ai professionisti (compreso quello dell'Amministratore Unico e dei Direttori), la riduzione del costo dei materiali ai fornitori (dei quali alcuni hanno già dato la loro adesione), il pensionamento di alcuni lavoratori (dei quali già con uno è stato sottoscritto l'accordo), l'utilizzo di fondi, che una sempre accurata gestione della Azienda ha postato a riserva nei vari bilanci tutti chiusi con utile di esercizio.
Preme in questa occasione, ringraziare la stragrande maggioranza di lavoratori che con senso di responsabilità ha aderito all'accordo.
Dopo questi dovuti chiarimenti, chiediamo al'U.S.B. – Lavoro privato Puglia di abbandonare posizioni di irrigidimento ed inoltre, chiediamo loro come già fatto per il 07 febbraio e per il 5 marzo scorso di incontrarci nella sede Aziendale e, seduti intorno ad un tavolo istituzionale, nel rispetto dei rapporti Azienda/Sindacati a cui questo management ha sempre tenuto, si potranno trovare soluzioni per la continuità aziendale a cui tengono tutte le parti in causa Azienda, Sindacati e Lavoratori", conclude la nota dell'Amministratore unico, il dr. Riccardo Martiradonna.
  • Comune di Andria
  • multiservice
  • lavori stradali
  • lavori pubblici
Altri contenuti a tema
Ufficio Tributi a Palazzo di Città, Socio-sanitario, Ambiente e Mobilità a piazza Trieste e Trento Ufficio Tributi a Palazzo di Città, Socio-sanitario, Ambiente e Mobilità a piazza Trieste e Trento Adesso è ufficiale, la riorganizzazione degli uffici avverrà a cura del Commissario Prefettizio
Giulia Lacasella nuova dirigente del settore Finanziario Giulia Lacasella nuova dirigente del settore Finanziario La 43enne funzionaria della Provincia Bat, ha ricevuto incarico per un anno, a 18 ore settimanali
Ancora danni per forte vento: rischio caduta bulbo luminescente in via Firenze e calcinacci in via Indipendenza Ancora danni per forte vento: rischio caduta bulbo luminescente in via Firenze e calcinacci in via Indipendenza Sul posto Polizia Locale, l'AndriaMultiservice ed i Vigili del Fuoco da Barletta
Il forte vento crea disagi alla circolazione: numerosi gli alberi abbattuti Il forte vento crea disagi alla circolazione: numerosi gli alberi abbattuti Dal pomeriggio di ieri e per tutta la notte mobilitato il personale della Soc. AndriaMultservice
Vurchio (Pd): «Le vere cause di vedere dimettere Giorgino. Ma Andria può risorgere, nonostante tutto» Vurchio (Pd): «Le vere cause di vedere dimettere Giorgino. Ma Andria può risorgere, nonostante tutto» Una nota politica per spiegare il fallimento della politica di Nicola Giorgino al comune di Andria
Laura Di Pilato: «Prendo le distanze da Giorgino e dalla sua squadra» Laura Di Pilato: «Prendo le distanze da Giorgino e dalla sua squadra» L'ex consigliera di Fronte Democratico «Ultimi anni caratterizzati da arroganza e incapacità amministrativa»
Provincia, come cambia la massima assise della Bat nel post Giorgino Provincia, come cambia la massima assise della Bat nel post Giorgino Pasquale De Toma nominato vicepresidente dall'ex Primo cittadino poche ore prima della caduta dell'amministrazione comunale
582° Fiera d’Aprile: più di 100 figuranti in abiti d’epoca nel Corteo Storico rinascimentale 582° Fiera d’Aprile: più di 100 figuranti in abiti d’epoca nel Corteo Storico rinascimentale Storia e Tradizione in corteo: domenica 28 aprile 2019 con partenza alle ore 17
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.