lapide in ricordo di Graziella Mansi
lapide in ricordo di Graziella Mansi
Vita di città

Traslati i resti mortali di Graziella Mansi: cerimonia domani alle ore 10.30

La nuova edicola funeraria sorge all'ingresso monumentale. La benedizione del Vescovo Mansi e la presenza della Sindaca Bruno

Sono stati traslati nella sua nuova dimora terrena, i resti mortali della piccola Graziella Mansi. Una edicola funeraria è pronta nella parte destra dell'ingresso monumentale del Cimitero. Questa mattina, venerdì 2 dicembre le ultime operazioni da parte del personale della Società "San Riccardo" che gestisce il camposanto di Andria e nel pomeriggio sarà apposta la lapide che sarà scoperta e benedetta domani, sabato 3 dicembre, dal Vescovo Mons. Luigi Mansi nel corso di una cerimonia cui interverranno, con la Famiglia Mansi, papà Vincenzo, mamma Giovina e le due sorelle di Graziella, la Sindaca Giovanna Bruno, che ha seguito personalmente tutte le fasi non solo della traslazione, ma l'iter burocratico che ha permesso il trasferimento dal campo di inumazione dove si trovava il piccolo Angelo nella nuova dimora, così come stabilito dal provvedimento dalla Civica Amministrazione dello scorso novembre. La cerimonia vedrà la partecipazione, tra gli altri di Roberto Pellicone, Questore Barletta-Andria-Trani, del Colonnello Alessandro Andrei, Comandante provinciale Carabinieri e del Colonnello Francesco Capogna, Comandante della Polizia Locale. Ma ecco il post della Prima cittadina.

"È vuoto il giaciglio che per 22 anni ha conservato i resti di Graziella.
È vuoto il campo 9A del nostro Cimitero.
Ho vissuto con la famiglia Mansi l'esumazione di quella loro creatura.
Adesso le spoglie, ricomposte, saranno definitivamente riposte nel nuovo sepolcro.
Sarà il nostro Vescovo a benedire questo momento.
Sabato 3 dicembre, alle ore 10.30.
Sarà memoria collettiva".
  • Comune di Andria
  • giovanna bruno
  • sindaco di andria
  • Cimitero
  • mons. luigi mansi
Altri contenuti a tema
Ciappetta-Camaggio: incontro al Comune di Andria con i rappresentanti locali Ciappetta-Camaggio: incontro al Comune di Andria con i rappresentanti locali Analizzate e discusse le problematiche legate al canale di raccolta acque
Il Sindaco Bruno partecipa alla raccolta firme contro il progetto di autonomia differenziata Il Sindaco Bruno partecipa alla raccolta firme contro il progetto di autonomia differenziata Il Primo Cittadino di Andria: «Non possiamo permetterci un'ulteriore divisione dell’Italia per settori e per regioni»
Autonomia differenziata, on. Matera (Fdi): «Opportunità di unità del Paese nel segno di serietà e competenza» Autonomia differenziata, on. Matera (Fdi): «Opportunità di unità del Paese nel segno di serietà e competenza» La parlamentare di Fratelli d’Italia replica alle domande poste dalla lista Andria Bene in Comune
Violenza ad una minore: il ringraziamento dell'Assessore Colasuonno all'operato della Polizia Locale ed al cittadino anonimo Violenza ad una minore: il ringraziamento dell'Assessore Colasuonno all'operato della Polizia Locale ed al cittadino anonimo Un cittadino che ha deciso di non girare la testa dall'altra parte,
Proseguono gli incontri del Presidio Libera di Andria nelle scuole cittadine Proseguono gli incontri del Presidio Libera di Andria nelle scuole cittadine Il 20 febbraio 2023 all’Istituto tecnico commerciale “Ettore Carafa” ed il 9 marzo presso la scuola secondaria di I grado “Enrico Fermi”, di via Malpighi
Violenza su una minorenne: ordinanza di misure cautelari degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico Violenza su una minorenne: ordinanza di misure cautelari degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico Il provvedimento disposto dalla Procura della Repubblica di Trani, su una indagine della Polizia Locale di Andria
Andria tra le città più inquinate, e se iniziamo a prendere meno l'auto? Andria tra le città più inquinate, e se iniziamo a prendere meno l'auto? L'associazione 3Place offre uno spunto di riflessione
Operativo ad Andria un Centro servizi di contrasto alla povertà Operativo ad Andria un Centro servizi di contrasto alla povertà Si tratta di un progetto predisposto dal Settore Servizi sociali in collaborazione con enti del terzo settore
© 2001-2023 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.