Polizia Postale e delle Comunicazioni
Polizia Postale e delle Comunicazioni
Cronaca

Sgominata rete di pedofili: vendevano immagini online

Operazione "pay for see" della Polizia postale

Sgominata dalla Polizia Postale una rete di pedofili italiani che su una nota piattaforma di messaggistica scambiavano materiale pedopornografico.
Le immagini venivano realizzate anche da adolescenti e vendute online con un "listino prezzi" per ogni prestazione richiesta.
Oltre 100 investigatori del Centro Nazionale di protezione dei minori del Servizio Polizia Postale di Roma e della Polizia Postale e delle Comunicazioni di Bari e Foggia, hanno eseguito perquisizioni personali, informatiche e sequestri in 12 regioni e 17 province volte al contrasto della pedopornografia online, con il coordinamento delle Procure della Repubblica presso il Tribunale e per i Minorenni di Bari.
L´indagine, scaturita da una segnalazione di due genitori insospettiti dall´intenso utilizzo di alcuni social network della figlia adolescente, ha portato all´emersione di un vero e proprio sistema consolidato di vendita online di immagini e video pedopornografici e pornografici autoprodotti da adolescenti e maggiorenni ed inviati in cambio di pagamenti su conti online.
Gli accordi avvenivano attraverso chat private sulla scorta di un "listino prezzi" pubblicato online che prevedeva oltre che l´invio di immagini e video già prodotti, anche sex chat e video chat dal vivo.
  • polizia
Altri contenuti a tema
Sindacato di Polizia, Coisp: "Apertura Questura di Andria riporterà serenità e sicurezza a questo territorio" Sindacato di Polizia, Coisp: "Apertura Questura di Andria riporterà serenità e sicurezza a questo territorio" Dopo l'attentato al Commissariato di Canosa di Puglia: "Criminalità si è disabituata alla pressione e alla presenza delle Forze dell'ordine"
Bomba al Commissariato di Canosa, Sap: "Con la Questura di Andria, si spera adesso nell'invio di rinforzi" Bomba al Commissariato di Canosa, Sap: "Con la Questura di Andria, si spera adesso nell'invio di rinforzi" Dura nota critica del Segretario provinciale del Sindacato Autonomo di Polizia, John Battista
Botte nella stazione di Barletta, arrestati in due: presero di mira un giovane andriese Botte nella stazione di Barletta, arrestati in due: presero di mira un giovane andriese Picchiarono un ragazzo con una cinghia borchiata per derubarlo, lesioni con prognosi di 15 giorni
Biciclette elettriche: anche la Polizia di Stato effettua controlli e sequestri tra Andria, Barletta, Bisceglie e Trani Biciclette elettriche: anche la Polizia di Stato effettua controlli e sequestri tra Andria, Barletta, Bisceglie e Trani L'attività è stata fortemente voluta dal Prefetto della provincia Barletta Andria Trani
Persia (COISP): «Questura di Andria, a quando l’eterna incompiuta?» Persia (COISP): «Questura di Andria, a quando l’eterna incompiuta?» Mentre si attende la nomina del primo Questore, i promessi rinforzi non sono mai giunti sul territorio
Sventato assalto sull'A/14 ad un portavalori sul tratto Canosa di Puglia - Cerignola Sventato assalto sull'A/14 ad un portavalori sul tratto Canosa di Puglia - Cerignola E' accaduto intorno alle ore 15.40. Battute nella zona con elicottero e l'ausilio dei poliziotti dei Commissariati di P.S. della zona
Due ragazzi morti ed uno gravemente ferito in un incidente stradale sull'Andria Barletta Due ragazzi morti ed uno gravemente ferito in un incidente stradale sull'Andria Barletta Il drammatico sinistro è avvenuto intorno alle ore 5. Sul posto 118, Carabinieri e Polizia di Stato di Barletta
Polizia di Stato: il dottor Attanasi è il nuovo Dirigente della Digos Polizia di Stato: il dottor Attanasi è il nuovo Dirigente della Digos Questo servizio della Questura di Bari ha competenza sulle province di Bari e Bat
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.