Luigi Dal Cin alla scuola
Luigi Dal Cin alla scuola "Vaccina"
Scuola e Lavoro

“Scrivila la guerra”: spettacolo dell’autore Luigi Dal Cin alla scuola "Vaccina" di Andria

Una narrazione teatrale in cui l'autore racconta vicende della prima guerra mondiale

In questi giorni i ragazzi delle classi prime della scuola "Vaccina" di Andria stanno partecipando ad un incontro di lettura-spettacolo con lo scrittore Luigi Dal Cin. Una narrazione teatrale incentrata sul testo "Scrivila la guerra" nel quale Dal Cin racconta di vicende riferibili all'epoca della prima guerra mondiale e accadute ad una comunità di abitanti di un paesino del nord Italia, alle prese con la soldataglia Austro-Ungarica dopo Caporetto.

La voce narrante è quella di un bambino di 9 anni invitato dal padre rientrato dal fronte a tenere un diario in cui "scrivere la guerra": un modo cioè di strapparsela via di dosso attraverso la scrittura. Il bambino racconta così di quando aveva 4 anni e di quando, in quell'anno, i soldati austro-ungarici requisirono le abitazioni e tutto ciò che vi era di commestibile in quella comunità di semplici contadini. Scrive quindi a proposito "dell'anno della fame"; delle lacrime di sua nonna come risposta alla sua incessante richiesta di cibo; di soldati austriaci cattivi pronti a picchiare bambini piccoli di 4 anni e di soldati buoni pronti a condividere il rancio con lo stesso bambino di 4 anni. Tanti episodi di un momento di vita difficile e intenso di un bambino che ha vissuto la prima guerra mondiale ma che diventa paradigma delle esperienze di vita estreme vissute da qualsiasi bambino in un contesto di guerra. Un racconto di una guerra di 100 anni fa che può servire per riflettere sulla sofferenza provocata da tutte le guerre di ieri di oggi e di domani.

Dal Cin, vincitore del premio Andersen per il 2013 e del premio Troisi, è autore di più di un centinaio di libri rivolti principalmente a bambini e ragazzi e tradotti in numerose lingue. Uno scrittore molto amato dai più piccoli che, pur adulto, non ha perso il contatto con il mondo incantato della fanciullezza, riuscendo a proporre storie che, seppure incentrate su tematiche atroci come quelle della guerra, toccano delicatamente il cuore di chi ascolta, suscitando emozioni importanti: emozioni come lo sconforto, la tristezza, la rabbia, ma anche la gioia e la compassione; emozioni da cui non bisogna distogliere lo sguardo, ma provare a tenerle accese sempre, come piccoli fuochi intorno ai quali sedersi con i propri fratelli per ascoltarsi e comprendersi meglio.
  • scuola vaccina
Altri contenuti a tema
Seminario ad Andria su “Bullismo e cyberbullismo. Prendersi cura delle relazioni” Seminario ad Andria su “Bullismo e cyberbullismo. Prendersi cura delle relazioni” Organizzato da AIMC Andria, in collaborazione con AGe Andria e Opera Salesiana Andria
I giornalisti in erba della scuola "Vaccina" incontrano i rappresentanti di Legambiente I giornalisti in erba della scuola "Vaccina" incontrano i rappresentanti di Legambiente Grandi problemi e gesti quotidiani i temi al centro del dibattito
La scuola "Vaccina" in visita al centro "Mamre" La scuola "Vaccina" in visita al centro "Mamre" Incontro con i giovani su tematiche sociali e attività concrete
Gli alunni della scuola ”Vaccina” si classificano alle gare regionali di Corsa Campestre Gli alunni della scuola ”Vaccina” si classificano alle gare regionali di Corsa Campestre Lunedì 17 febbraio gli studenti conquistano i primi posti nella fase provinciale
La scuola "Vaccina" alla scoperta del Centro Storico di Andria con il Centro MAMRE La scuola "Vaccina" alla scoperta del Centro Storico di Andria con il Centro MAMRE Un progetto di rete per visitare le bellezze della nostra città
3Place insegna agli studenti della scuola “Vaccina” l’amore per l’ambiente 3Place insegna agli studenti della scuola “Vaccina” l’amore per l’ambiente Continua l’impegno dell’associazione ambientalista nelle scuole di Andria
Il sorriso “come sternuto dell’intelligenza”: ne ha parlato il professor Brescia alla scuola Vaccina Il sorriso “come sternuto dell’intelligenza”: ne ha parlato il professor Brescia alla scuola Vaccina Partendo dall’analisi di opere d’arte di Leonardo Da Vinci e di altri artisti contemporanei
Il direttore del centro parrocchiale di prima accoglienza MAMRE ospite della "Vaccina" Il direttore del centro parrocchiale di prima accoglienza MAMRE ospite della "Vaccina" Domenico Sinisi ha offerto la sua esperienza professionale durante alcune delle attività didattiche pomeridiane
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.