Giuseppe Volpe
Giuseppe Volpe
Attualità

Scomparsa di Giuseppe Volpe: il ricordo di Biagio Cantatore, Vincenzo Minenna e Savino Montaruli

Tante le attestazioni di stima e di cordoglio nei riguardi di un poliziotto esemplare

Ha sconvolto tutti i colleghi del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Andria ma anche tutti coloro che lo hanno conosciuto come uomo e come amico, come Poliziotto Amico. A ricordare il 43enne Assistente Capo della Polizia di Stato, Giuseppe Volpe, prematuramente scomparso a causa di una malattia, è una persona che Giuseppe lo ha conosciuto bene, benissimo.

Il Sovrintendente Capo della Polizia di Stato Biagio Cantatore, anch'egli per tantissimi anni in servizio al Commissariato di P.S. di Andria, attualmente in servizio presso altro Ufficio, ricorda: "Giuseppe è sicuramente stata la persona e il professionista che ha dato, in silenzio e con umiltà, uno straordinario contributo alla città di Andria. Un amico ma anche un "mio uomo", come usiamo dire quando il feeling e la condivisione di quello che si fa è totale ed incondizionato. Sono distrutto dal dolore perché è venuto meno un fratello con il quale ho condiviso momenti di grande difficoltà ma anche le gioie dei risultati ottenuti sul campo grazie al duro lavoro, all'abnegazione ed alla profonda conoscenza del territorio".

Anche il Presidente del C.P.L. – Comitato per la Legalità di Andria, prof. Vincenzo Minenna ed il Coordinatore Savino Montaruli esprimono sentimenti di vicinanza e cordoglio per la famiglia di Giuseppe Volpe, per la moglie Rossana e per la figlia Giorgia.

Al cordoglio per la perdita di un suo valoroso servitore dello Stato si unisce anche l'intera Comunità andriese che continua ad apprezzare gli enormi sforzi compiuti dagli uomini e donne del Commissariato di P.S. di Andria i quali, pur operando in evidente stato di sotto organico, continuano a garantire la sicurezza in città grazie ad un encomiabile spirito di servizio e di affetto verso la Comunità.
  • Comune di Andria
  • polizia
  • Polizia di Stato Andria
Altri contenuti a tema
Dal Comune nessuna risposta positiva sulla refezione scolastica: la UIL Scuola domani in piazza Dal Comune nessuna risposta positiva sulla refezione scolastica: la UIL Scuola domani in piazza Sit in in piazza Municipio: tempi lunghi per il bando di gara per la mensa e modifiche in peggio per le fasce di reddito
Percorso linee Piano di Riequilibrio illustrato a Palazzo di Città da Cgil e Cisl Percorso linee Piano di Riequilibrio illustrato a Palazzo di Città da Cgil e Cisl Una nota stampa dal Comune rende noti i termini dell'incontro
Contributo integrativo per il pagamento del Canone di locazione anno 2018: pronto il bando Contributo integrativo per il pagamento del Canone di locazione anno 2018: pronto il bando Le modalità ed i tempi per presentare la domanda
Pre dissesto al Comune di Andria: anche la Cisl Fp "preoccupata per le attese contrattuali del personale" Pre dissesto al Comune di Andria: anche la Cisl Fp "preoccupata per le attese contrattuali del personale" Stigmatizzate in una nota stampa la grave situazione in cui versa il personale comunale
Tentata spaccata al negozio "Follie d'oro" si segue la pista della banda specializzata giunta da fuori Tentata spaccata al negozio "Follie d'oro" si segue la pista della banda specializzata giunta da fuori Ritrovata nel pomeriggio la Fiat 500X: all'interno tute, maschere ed alcuni attrezzi serviti per la rapina
Non presta soccorso dopo incidente stradale: individuato e denunciato dalla Polizia Locale Non presta soccorso dopo incidente stradale: individuato e denunciato dalla Polizia Locale L'auto era condotta da un 80enne, senza patente non avendola mai conseguita
Sit in di protesta della UIL Scuola: "L'Amministrazione comunale fornisca rassicurazione sui servizi scolastici" Sit in di protesta della UIL Scuola: "L'Amministrazione comunale fornisca rassicurazione sui servizi scolastici" In programma sabato 22 Settembre 2018, alle ore 10 davanti al Municipio di Andria, in piazza Umberto I
Montaruli (Unimpresa Bat): "Senza dirigente sviluppo economico, conseguenze potrebbero essere pesantissime" Montaruli (Unimpresa Bat): "Senza dirigente sviluppo economico, conseguenze potrebbero essere pesantissime" "Oltre alla delicata questione Dehors, esiste tutto un sistema burocratico che rischia di entrare irrimediabilmente in crisi"
© 2001-2018 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.