Ruggiero Inchingolo & Suoni dal Mediterraneo Project
Ruggiero Inchingolo & Suoni dal Mediterraneo Project
Eventi e cultura

Ruggiero Inchingolo & Suoni dal Mediterraneo Project a “Musica e pace"

"Un abbraccio sonoro fra popoli", gli artisti andriesi aprono la rassegna concertistica coratina

La manifestazione organizzata dall'Associazione culturale Extra nos di Corato presieduta dal prof. Eliseo Tambone e presentata dalla prof.ssa Luisa Varesano, ha sottolineato la volontà di mostrare una prospettiva che potesse raccontare l'incontro tra culture diverse.
Soltanto la cultura, in particolare l'arte e la musica, possono opporre ai rumori di guerra i suoni di pace per poter unificare i popoli. La musica è un linguaggio universale in grado di accomunare giovani, adulti e anziani di tutto il mondo. Grazie ad essa si annullano le differenze che, invece, in altri contesti culturali e sociali, vengono evidenziate per dividere le persone. Musica e pace: un abbraccio sonoro fra popoli questo il progetto che propone dei concerti racconto, ciascuno dedicato ad un aspetto dell'incontro musicale fra popoli.
A rappresentare l'incontro e il confronto della tradizione pugliese con quelle di altri generi e civiltà, dal mondo arabo fino ai paesi dell' Europa è stato invitato l'etnomusicologo e musicista Ruggiero Inchingolo con la sua formazione Suoni dal Mediterraneo Project, reduce dal successo riscontrato alla grande Kermesse internazionale "La notte della Taranta".
Il gruppo, che prende il nome dal già rinomato Festival andriese di Musica Etnica da lui diretto svoltosi ad Andria dal 1998 al 2011, ha tenuto un concerto nell'Auditorium del Liceo Artistico di Corato diretto dal prof. Sabino Gallo, il 24 novembre scorso.
L'evento ha riscosso un successo notevole di critica e pubblico. Queste le parole di uno spettatore attento:
"Difficile definire l'esperienza musicale, culturale e corporea che ci ha fatto provare Ruggiero insieme al suo gruppo. Era impossibile rimanere fermi. Quando gli acuti del violino incontravano il ritmo ossessivo del tamburello, la performance diventava energia allo stato puro. Con gli altri strumenti, invece, abbiamo viaggiato tra le nebbie dell' Irlanda, i fuochi nei campi rom e nei deserti del nord africa, per poi passare per la Grecia, i balcani, ma con il fulcro catalizzatore nel Salento. Non un concerto ma una installazione artistica e un manifesto politico che andrebbe affisso sulle pareti di ogni città e nazione".
Il concerto si è aperto con l'oud, strumento prediletto di Inchingolo, che rappresenta il mondo arabo, con un brano il cui testo è un messaggio di speranza alla vita, se pensiamo a tutti quei corpi senza nomi che affollano il nostro Mar Mediterraneo.
Il brano, dal titolo E' la vita, composto da Ruggiero, è stato dedicato a tutti quei profughi che sbarcano sulle nostre coste perchè costretti ad abbandonare la loro terra per colpa di qualcuno più potente di loro che sta violando i diritti umani.
Denominato "il violinista della pizzica", Ruggiero Inchingolo è il diretto discendente di Luigi Stifani, lo storico violinista terapeuta dei rituali del "morso" della taranta.
Indagata dalla Folk Roots di Bristol (UK), rivista leader di World Music nel mondo, la musica di Ruggiero Inchingolo rappresenta il punto di svolta del tradizionale linguaggio della pizzica salentina. Primo a introdurre l'oud arabo con incursioni in altri generi. Le sue innovazioni, le variazioni violinistiche su Santu Paulu, i suoi evolutivi fraseggi hanno fatto il giro del mondo ispirando molti gruppi ed esercitando una notevole influenza sulle nuove generazioni di musicisti.
Nel gruppo, oltre a Ruggiero al violino, oud, mandolino, fisarmonica e voce, troviamo alcuni musicisti storici sia dell'Orchestra popolare della Notte della Taranta: Carlo De Pascali "Canaglia" al tamburello ed Emanuela Gabrieli alla voce, che del già Festival andriese Suoni dal Mediterraneo: Alessandro Buongiorno alla chitarra e Giuseppe Volpe alla fisarmonica. Attualmente si è aggiunto alla batteria il giovanissimo Claudio Gala.
Numerose le collaborazioni instaurate dal gruppo con importanti artisti di diversi generi. Queste le più importanti: Lucio Dalla, Manu Chao, Mauro Pagani, Ambrogio Sparagna, Daniele Sepe, Roy Paci, Carlos Núñez, Nour Eddine, Arto Tunçboyacıyan, Abdelly, Nass Marrakech, Les Freres Coulibaly, Alfio Antico.
  • ruggiero inchingolo
Altri contenuti a tema
La pizzica di Ruggiero Inchingolo parla la lingua del Mediterraneo: spettacolo il 1° agosto La pizzica di Ruggiero Inchingolo parla la lingua del Mediterraneo: spettacolo il 1° agosto Musiche che nascono dall' incontro con sonorità di altre civiltà: mondo arabo, cultura greco- ottomana, Rom dei Balcani fino al popolo celtico
Rinviato a data da destinarsi il concerto del M° Inchingolo a Parigi Rinviato a data da destinarsi il concerto del M° Inchingolo a Parigi La causa da imputare allo sciopero nazionale in atto in Francia
"I suoni del tarantismo": Parigi ospita il concerto del musicista andriese Ruggiero Inchingolo "I suoni del tarantismo": Parigi ospita il concerto del musicista andriese Ruggiero Inchingolo Appuntamento il 6 dicembre in prima assoluta al Campus Condorcet, a nord della capitale francese
Taranta: un trofeo per Ruggiero Inchingolo, erede dei saperi musicali del M° Stifani Taranta: un trofeo per Ruggiero Inchingolo, erede dei saperi musicali del M° Stifani Ancora un riconoscimento per il talentuoso compositore e artista andriese
Il musicista andriese Ruggiero Inchingolo a "La Notte della Taranta" Il musicista andriese Ruggiero Inchingolo a "La Notte della Taranta" Insieme ad altri artisti di "casa nostra" ha suonato a Carpignano Salentino
Concerto di Ruggiero Inchingolo il 16 agosto a Carpignano salentino Concerto di Ruggiero Inchingolo il 16 agosto a Carpignano salentino Il musicologo andriese aprirà il concerto solo con il suo violino, eseguendo il brano "Sangue amaro"
La Scuola di Musica "Il Giardino dei Suoni" festeggia i suoi 25 anni La Scuola di Musica "Il Giardino dei Suoni" festeggia i suoi 25 anni Ruggiero Inchingolo, fondatore della scuola e direttore dei corsi, sperimenta con successo moderni metodi di insegnamento
1 Ruggiero Inchingolo aprirà il concerto al Festival "La Notte della Taranta" Ruggiero Inchingolo aprirà il concerto al Festival "La Notte della Taranta" La sua performance in uno dei più importanti eventi sulla cultura popolare europea
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.