Ruggiero Inchingolo
Ruggiero Inchingolo
Eventi e cultura

La pizzica di Ruggiero Inchingolo parla la lingua del Mediterraneo: spettacolo il 1° agosto

Musiche che nascono dall' incontro con sonorità di altre civiltà: mondo arabo, cultura greco- ottomana, Rom dei Balcani fino al popolo celtico

Si terrà ad Andria l'evento "I suoni della taranta: tra la Puglia e il Mediterraneo" con il gruppo "Ruggiero Inchingolo quartet". L'atteso concerto organizzato dall'Associazione Myrabbasc si terrà il 1° agosto (sabato) alle ore 21.00 presso l'Oratorio Sant'Agostino, in via Porro, 6 (parallela di via Orsini).
Dopo il boom degli scorsi anni il gruppo riesce a tenere alta l'attenzione degli spettatori che giungono numerosi per partecipare ai loro concerti e lasciarsi trascinare dal magico ritmo e dal suono ipnotico degli strumenti.

Polistrumentista, etnomusicologo, insegnante (oltre che violinista), Ruggiero, sul solco della tradizionale pizzica tarantata, del suo maestro di pizzica, Luigi Stifani, lo storico violinista terapeuta dei rituali del "morso" della taranta, sperimenta con il suo quartetto nuovi linguaggi compositivi.
I 4 musicisti del quartetto di Ruggiero, rappresentano la compagine ridotta dello storico gruppo Suoni dal Mediterraneo Project diretto da Inchingolo (nome derivato dal già rinomato Festival Internazionale di Musica Etnica di Andria (1998 - 2011) e composto da:
Alessandro Buongiorno alla chitarra, Giuseppe Volpe alla fisarmonica e Carlo De Pascali "Canaglia", tamburellista rappresentativo dell'orchestra popolare della Notte della Taranta.
Ruggiero aprirà il concerto con una breve dimostrazione sui rudimenti e i passi fondamentali della pizzica-pizzica rivolta al pubblico presente desideroso di partecipare.
Tra i suoi brani citiamo Sangue amaro, il leit-motive da lui composto per il film Latrodectus, del regista francese J.Basset e I.Gurrado, che continua a ricevere gli applausi entusiasti del pubblico delle rassegne dei film etnografici europei.
Fiore all'occhiello del repertorio sarà un inedito dal titolo La murgiacca con tutti gli ingredienti musicali della nostra terra; a seguire tra i brani più importanti abbiamo: Il ballo del re Marcone, figura di spicco del brigantaggio calabrese del 500';
E' la vita, che è un messaggio di speranza a tutti quei profughi che sbarcano sulle nostre coste; Pizzicaedo, brano che rievoca la battaglia di Otranto del 1480 dove le sonorità della musica greco-ottomana si incontrano con il ritmo della pizzica.
Indagata dalla Folk Roots di Bristol (UK), rivista leader di World Music nel mondo, la musica di Inchingolo rappresenta il punto di svolta del tradizionale linguaggio della pizzica salentina. Primo a introdurre l'oud arabo con incursioni in altri generi. Le sue innovazioni, le variazioni violinistiche su Santu Paulu, i suoi evolutivi fraseggi hanno fatto il giro del mondo ispirando molti gruppi ed esercitando una notevole influenza sulle nuove generazioni di musicisti.

Numerose le collaborazioni instaurate da Ruggiero e dai musicisti del gruppo con importanti artisti di diversi generi. Queste le più importanti: Lucio Dalla, Manu Chao, Mauro Pagani, Ambrogio Sparagna, Enzo Avitabile, Daniele Sepe, Roy Paci, Carlos Núñez, Nour Eddine, Arto Tunçboyacıyan, Abdelly, Nass Marrakech, Les Freres Coulibaly, Alfio Antico.


La formazione che si esibirà:
- Ruggiero Inchingolo: violino, mandolino, fisarmonica, oud, voce
- Carlo De Pascali "Canaglia", tamburello, tammorra, voce
- Alessandro Buongiorno: chitarra
- Giuseppe Volpe: fisarmonica, voce


  • Comune di Andria
  • ruggiero inchingolo
Altri contenuti a tema
1 Malgrado il caldo estivo numerosi gli elettori che si stanno recando alle urne Malgrado il caldo estivo numerosi gli elettori che si stanno recando alle urne Nella mattinata i seggi hanno visto una discreta affluenza. Ed all'Oberdan un poliziotto porta...in braccio una elettrice
Vigilia di elezioni amministrative in Puglia, ecco come si vota Vigilia di elezioni amministrative in Puglia, ecco come si vota Le indicazioni su come esprimere la propria scelta, la doppia preferenza di genere e il voto disgiunto
Grande festa per la Diocesi di Andria: lunedì 21 settembre ordinazione per tre nuovi preti Grande festa per la Diocesi di Andria: lunedì 21 settembre ordinazione per tre nuovi preti Sono don Domenico Evangelista, don Michele Leonetti e don Alessandro Tesse
Elezioni amministrative: il Ministro Boccia ad Andria per comizio di chiusura con il candidato Sindaco Giovanna Bruno Elezioni amministrative: il Ministro Boccia ad Andria per comizio di chiusura con il candidato Sindaco Giovanna Bruno Appuntamento domani, venerdì 18 settembre, alle ore 20:15 in Largo Appiani
Appello del mondo dei volontari della Misericordia ai cinque candidati sindaco di Andria Appello del mondo dei volontari della Misericordia ai cinque candidati sindaco di Andria Si tratta di alcune questioni e domande che riguardano essenzialmente il c.d. terzo settore
Un solo rappresentante di lista per ogni candidato sindaco alle comunali di Andria Un solo rappresentante di lista per ogni candidato sindaco alle comunali di Andria L'accordo è stato sottoscritto questa mattina dai cinque candidati sindaco
Riccardo Frisardi con Fratelli d'Italia a sostegno dell'avv. Antonio Scamarcio Sindaco Riccardo Frisardi con Fratelli d'Italia a sostegno dell'avv. Antonio Scamarcio Sindaco Manifestazione questa sera, mercoledì 16 settembre, alle ore 20,30 in via Napoli 76/78
"Dalla città dei desideri alla città dei bisogni": un patto con i candidati Sindaco per una città più accogliente ed inclusiva "Dalla città dei desideri alla città dei bisogni": un patto con i candidati Sindaco per una città più accogliente ed inclusiva Il resoconto dell'incontro organizzato dall'associazione di volontariato "Camminare Insieme"
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.