Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”. <span>Foto Riccardo Di Pietro</span>
Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”. Foto Riccardo Di Pietro
Associazioni

Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”

Tantissimi appassionati al moto incontro del MiVida Moto Club

Ieri mattina domenica 1° maggio, alla Masseria San Vittore di Andria, sede del progetto Diocesano "Senza Sbarre", si è svolto il primo motoincontro dell'anno organizzato da MiVida Moto Club che ha assegnato un riconoscimento di partecipazione ai gruppi, alle moto più belle e ai bikers con più esperienza. Hanno partecipato moto di ogni tipo e modello, dalle piccole cilindrate, alla classe regina monocilindriche, bi, e/o pluricilindriche, in varie cilindrate. E' stato un raduno di moto, super moto, gran turismo dall'appassionato a chi il motociclismo lo fa anche per sport, dal collezionista nostalgico al modernista provenienti da diverse città della Puglia.
È' stato un evento che ha messo in risalto il nostro territorio, un momento di festa che è riuscito a dare qualcosa di più. Questo moto raduno è anche stato una manifestazione di fede e un buon messaggio di condotta attraverso la benedizione dei caschi di Don Riccardo Agresti responsabile del progetto "Senza Sbarre".

A sostegno del progetto Diocesano ha contribuito l'azienda Agricola del Conte Spagnoletti Zeuli, da sempre sensibile alle manifestazioni e relazioni sociali che in questo caso stimolano e spronano a raggiungere una meta che annulli lo stato d'insoddisfazione provocato dal quotidiano.
Il Conte Onofrio Spagnoletti Zeuli a messo a disposizione i vini e crostini conditi dall'olio evo di propria produzione. Erano presenti anche diversi volontari del Progetto diocesano, giovani e meno giovani, che sempre si prodigano affinché tutto vada per il verso giusto.

Don Riccardo ha sottolineato: "La manifestazione del motoraduno in masseria ha uno scopo, quello di non tenere il "Progetto" fuori dal mondo, ma è un "Progetto" nella comunità che ha tanti aspetti belli. Aspetti creativi, ricreativi e integrativi, si ha bisogno di smuovere le coscienze di chi si è macchiato di efferati delitti e quindi far cogliere che la felicità la si coglie nelle piccole cose e non invece nelle azioni straordinarie che poi feriscono tutta la società. Ricordare alla società che mettere il condannato in un luogo che non è rieducativo ma è infernale non serve a nessuno, dobbiamo tirare le persone dagli inferni e quindi noi non possiamo creare fuochi che poi distruggono. Questo sodalizio che oggi si compone tra il mondo civile ed il mondo segregato dalla società deve essere un ponte per la riconciliazione per il riscatto e soprattutto per la progettazione di cose sempre più edificanti per tutti."

E' stata una festa coinvolgente, a rispondere all'appello sono stati centinaia di motociclisti tra i quali anche un piccolissimo biker con una minimoto giocattolo che ha attirato l'attenzione dei presenti.
65 fotoRombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Riccardo Di Pietro
Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre”
  • Progetto Senza Sbarre
Altri contenuti a tema
Primo appuntamento di "Paesaggi Umani e Spirituali" a Castel del Monte Primo appuntamento di "Paesaggi Umani e Spirituali" a Castel del Monte Il Cardinale Gualtiero Bassetti incontra la comunità della parrocchia di San Luigi
Ventata di freschezza giovanile all’interno della Masseria San Vittore Ventata di freschezza giovanile all’interno della Masseria San Vittore Il gruppo scout di Canosa presta volontariato nel progetto diocesano “Senza Sbarre”
Nicola Montepulciano (ecologista): "Basta con i maledetti cinghiali" Nicola Montepulciano (ecologista): "Basta con i maledetti cinghiali" "I cinghiali, come alcuni altri animali, possono tramettere varie malattie fra cui leptospirosi, brucellosi, epatite E, e, tanto per gradire, pure le zecche"
2 Progetto Senza Sbarre: dopo 40 anni di carcere e la condanna all'ergastolo, Vincenzo ottiene la libertà condizionale Progetto Senza Sbarre: dopo 40 anni di carcere e la condanna all'ergastolo, Vincenzo ottiene la libertà condizionale Soddisfazione per Don Riccardo Agresti e Don Vincenzo Giannelli, artefici di questo come di altri positivi progetti rieducativi
Motoraduno alla Masseria San Vittore Motoraduno alla Masseria San Vittore Moto incontro organizzato da MiVida Moto Crew
Racket ad Andria, dopo 9 anni l’imprenditore Gemiti torna a raccontarsi: “Scegliete la strada della legalità” Racket ad Andria, dopo 9 anni l’imprenditore Gemiti torna a raccontarsi: “Scegliete la strada della legalità” Attualmente è impegnato sul fronte sociale con “Amici per la Vita” e “Senza Sbarre” onlus
Alla Masseria “Senza Sbarre” momenti di fraternità tra ex allievi seminaristi Alla Masseria “Senza Sbarre” momenti di fraternità tra ex allievi seminaristi Un tuffo nei ricordi che è diventata l’occasione di confronto di esperienze vocazionali
L’allarme di don Riccardo Agresti  per l’esclusione delle  O.N.L.U.S. dalla proroga dei superbonus L’allarme di don Riccardo Agresti per l’esclusione delle O.N.L.U.S. dalla proroga dei superbonus Le onlus non hanno gli stessi benefici aggiuntivi - in termine di proroga temporale al 30 giugno 2023 - degli altri enti assimilati per quanto riguarda la possibilità di fruizione del superbonus
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.