Famiglia Mucci
Famiglia Mucci
Attualità

Riconoscimento di marchio storico di interesse nazionale per la ditta Giovanni Mucci

La storica azienda di confetti e dragées, fondata nel 1894, è iscritta nel Registro dei Marchi Storici di Interesse Nazionale del Ministero dello Sviluppo Economico

E' un ulteriore tributo a chi ha fatto della qualità della sua rinomata produzione artigianale, un segno di distinzione nel solco della tradizione. La famosa e rinomata azienda Giovanni Mucci s.r.l. di Andria, fondata nel 1894 e da allora eccellenza italiana nella produzione e vendita di confetti e dragées, è stata inserita nel Registro dei Marchi Storici di Interesse Nazionale, istituito dal Ministero dello Sviluppo Economico.

"E' un riconoscimento importante per la nostra azienda e, soprattutto, per la tradizione di famiglia, rappresentando io stesso la quarta generazione dei Mucci che fin dall'inizio dell'attività, alla fine del XIX secolo, hanno sempre dedicato la loro vita a questa nobile arte", ha dichiarato Cristian Mucci, Marketing Manager dell'azienda, particolarmente soddisfatto di questa rilevante attestazione ministeriale. "L'iscrizione all'interno del Registro dei Marchi Storici di interesse nazionale ci riempie di orgoglio, confermando l'importanza che la nostra azienda ha assunto a livello nazionale ed internazionale e continuando quel cammino di crescita costante che, quotidianamente, ci prefiggiamo di perseguire. Questo ulteriore riconoscimento (reso possibile da una meticolosa ricerca curata dall'avv. Sabino Sernia), servirà a supportare la diffusione del brand Mucci 1894 ® oltre i confini nazionali."
  • confetteria mucci
Altri contenuti a tema
Premio Margherita d’oro 2022 - Petali di Legalità: tra i premiati anche l’imprenditore andriese Mario Mucci Premio Margherita d’oro 2022 - Petali di Legalità: tra i premiati anche l’imprenditore andriese Mario Mucci Organizzato dall'amministrazione comunale in collaborazione con Regione Puglia, Fondazione Seca di Trani e Pro Loco salinara
Andria tra i protagonisti di #unmuseoalminuto con "Museo del Confetto Giovanni Mucci" Andria tra i protagonisti di #unmuseoalminuto con "Museo del Confetto Giovanni Mucci" Un grande orologio digitale nell’ADI Design Museum di Milano per celebrare la creatività e il saper fare delle imprese italiane
Quando con la Petresciata di Carnevale si rischiava di rompere fidanzamenti destinati al matrimonio Quando con la Petresciata di Carnevale si rischiava di rompere fidanzamenti destinati al matrimonio La storia di Vincenzo, cittadino andriese, legata ai confetti di Carnevale e ad un'antica tradizione
Chiara Maci ad Andria per “l’Italia a Morsi” Chiara Maci ad Andria per “l’Italia a Morsi” La food blogger a caccia di antiche custodi delle tradizioni gastronomiche del territorio
Presentato a Palazzo di Città il libro “Il Confetto dolce della fede” di Giuseppe Nocca Presentato a Palazzo di Città il libro “Il Confetto dolce della fede” di Giuseppe Nocca L’iniziativa culturale è stata presieduta dalla Sindaca Giovanna Bruno e dall’assessore alla Bellezza Daniela Di Bari
"Il confetto dolce della fede": sabato 16 ottobre la presentazione del libro a Palazzo di Città "Il confetto dolce della fede": sabato 16 ottobre la presentazione del libro a Palazzo di Città Il connubio mandorla e zucchero raccontato dall'autore, il prof. Giuseppe Nocca
Festa della Repubblica: Onorificenze al Merito per gli andriesi Riccardo Matera, Mario Mucci ed Emanuele Sterlicchio Festa della Repubblica: Onorificenze al Merito per gli andriesi Riccardo Matera, Mario Mucci ed Emanuele Sterlicchio Questa mattina la cerimonia in Prefettura, ospite d'onore Albano Carrisi
MUCCI 1894 ® : il racconto di Andria e del suo Carnevale MUCCI 1894 ® : il racconto di Andria e del suo Carnevale Il futuro dei Confetti e dei Dragées
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.