tribunale di trani
tribunale di trani
Cronaca

Rapina al centro scommesse: confessa il 34enne fermato dalla Polizia di Stato

L'uomo ha ammesso le proprie responsabilità davanti al Gip del Tribunale di Trani

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
In sede di convalida davanti al Gip del Tribunale di Trani, circa il fermo del presunto rapinatore del centro scommesse di viale Nenni, avvenuto ad Andria nella mattinata di martedì 17 settembre, l'uomo, un 34enne di Andria con precedenti penali, ha ammesso le proprie responsabilità.

Pertanto ritenuta valida l'attività d'indagine del personale del nucleo "Volanti" del locale Commissariato di P.S., il Gip nel convalidare il fermo ha disposto la misura cautelare in carcere.

Come si ricorderà intorno alle ore 10.20 di martedì 17, su segnalazione giunta alla Sala operativa del Commissariato di P.S. di Andria, una "Volante" del 113, si portava in viale Pietro Nenni presso una sala scommesse, per una rapina consumata ad opera di un individuo travisato e armato di coltello, che dopo aver fatto irruzione nel centro, impugnando un coltello a serramanico, si era impossessato di 4.000,00 euro.

I poliziotti sul posto riuscivano ad acquisire numerosi filmati di impianti di video-sorveglianza, tra cui quello del centro scommesse ed di altre attività commerciali della zona, riuscendo ad individuare l'autovettura utilizzata dal rapinatore.
La successiva attività info-investigativa del personale del nucleo "Volanti", permetteva di identificare e rintracciare il reo, che poco dopo alle ore 20,15, a bordo della sua auto, veniva bloccato e condotto presso il locale Commissariato di P.S.; la perquisizione personale e domiciliare hanno consentito di rinvenire l'abbigliamento compatibile con quello indossato dal fermato durante la rapina.

Gli elementi acquisiti, concordanti ed omogenei, venivano riferiti all'Autorità giudiziaria competente che confermava il fermo nei confronti del 34enne. Adesso è arrivata la confessione e la decisione del Gip di affidarlo alla misura restrittiva presso la casa circondariale di Trani.
  • polizia
  • procura della repubblica trani
  • Rapina
  • tribunale di trani
  • Polizia di Stato Andria
  • commissariato
Altri contenuti a tema
Operazione della Polizia di Stato: nove arresti ad Andria Operazione della Polizia di Stato: nove arresti ad Andria Rinvenuta diversa sostanza stupefacente, circa un Kg di hashish e gr.500 di cocaina
Tribunale di Trani, tornano le udienze dopo l'emergenza coronavirus Tribunale di Trani, tornano le udienze dopo l'emergenza coronavirus I magistrati fissano le nuove date dei processi
Polizia di Stato: il dottor Attanasi è il nuovo Dirigente della Digos Polizia di Stato: il dottor Attanasi è il nuovo Dirigente della Digos Questo servizio della Questura di Bari ha competenza sulle province di Bari e Bat
"Giustizia svenduta": manca il braccialetto elettronico, Nardi e Di Chiaro lasciano il carcere dopo una settimana dall'ok "Giustizia svenduta": manca il braccialetto elettronico, Nardi e Di Chiaro lasciano il carcere dopo una settimana dall'ok Per il giudice e il poliziotto l'ok ai domiciliari era arrivato lo scorso 19 giugno
2 Concessi i domiciliari al giudice Nardi ed all'ispettore di polizia Di Chiaro Concessi i domiciliari al giudice Nardi ed all'ispettore di polizia Di Chiaro Ieri la decisione della seconda sezione penale del Tribunale di Lecce
Tentativo di rapina all'Ufficio postale Andria 3 zona INPS Tentativo di rapina all'Ufficio postale Andria 3 zona INPS Con un' Audi scura hanno sfondato la vetrina per impossessarsi del bancomat
Auto ribaltata sulla strada per Castel del Monte: conducente di Andria ferito Auto ribaltata sulla strada per Castel del Monte: conducente di Andria ferito E' accaduto intorno alle ore 15.40. Coinvolto un 40enne di Andria. Sul posto la squadra "Volanti" della Polizia di Stato
1 Vicenda bambino autistico: «spiacevole epilogo nella dinamica di gioco» Vicenda bambino autistico: «spiacevole epilogo nella dinamica di gioco» Tragno e Leonetti di Onda d'Urto con la Polizia di Stato sul luogo dell'episodio nei pressi del canale "Ciappetta Camaggio"
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.