Processo strage ferroviaria: udienza oratorio Sant' Annibale di Francia
Processo strage ferroviaria: udienza oratorio Sant' Annibale di Francia
Cronaca

Processo disastro Ferrotramviaria: nuova udienza riservata al controesame dei consulenti della Procura

Ad interrogarli i difensori di alcuni dei 18 imputati. Il processo è stato aggiornato al 9 settembre

Nuova udienza davanti al Tribunale di Trani, riunitosi anche questa volta ad Andria presso l'oratorio "Sant'Annibale di Francia", del processo sul tragico incidente ferroviario della vecchia Bari Nord, che il 12 luglio di 4 anni fa, nella tratta Corato-Andria, costò 23 vittime e 51 feriti.

Anche l'odierna udienza è stata dedicata al controesame di due consulenti della Procura della Repubblica che nell'ambito delle indagini preliminari svolsero accertamenti sulle cause del disastro. Ad interrogarli i difensori di alcuni dei 18 imputati. Il controesame, già iniziato nelle scorse udienze, si competerà il 9 settembre, data a cui è stato aggiornato il dibattimento, che proseguirà sempre nell'auditorium della parrocchia Santa Maria Addolorata delle Croci di Andria per garantire le misure di distanziamento sociale anticoronavirus.

Tra i difensori che hanno preso la parola oggi, l'avvocato Michele Vaira, coodifensore del dirigente di Ferrotramviaria Spa Giulio Roselli. Ad avviso del legale non è stato il vetusto sistema del blocco telefonico la vera causa dell'incidente ferroviario nè l'aver fatto partire un treno bis (denominazione che si dà ai treni supplementari rispetto a quelli ordinari) prima di quello normale. Secondo Vaira il fatto che il sistema del blocco telefonico è obsoleto non equivale a dire che sia illecito. Il processo è stato aggiornato al 9 settembre con la deposizione di un investigatore del Noif, il Nucleo operativo incidenti ferroviari della Polizia ferroviaria.
  • Comune di Andria
  • incidente ferroviario corato
  • Ferrovia Bari-Nord
  • Incidente ferroviario
  • Ferrotramviaria
  • processo strage ferroviaria
Altri contenuti a tema
Si riunisce il Consiglio Comunale il 9 marzo, in presenza e da remoto Si riunisce il Consiglio Comunale il 9 marzo, in presenza e da remoto La decisione della Conferenza dei Capigruppo, tenutasi ieri pomeriggio a Palazzo di Città
Il saluto del Sindaco Bruno alla commemorazione di Michele Palumbo Il saluto del Sindaco Bruno alla commemorazione di Michele Palumbo "Che questa panchina possa essere luogo di incontro, di pausa dalle fatiche quotidiane, di riflessione e dialogo"
Una panchina al Liceo "Nuzzi" per ricordare il prof. Palumbo Una panchina al Liceo "Nuzzi" per ricordare il prof. Palumbo Cerimonia questa mattina in memoria del giornalista e docente di Filosofia
Bando nazionale "Sport di tutti": incontro on line per associazioni sportive, scuole e oratori Bando nazionale "Sport di tutti": incontro on line per associazioni sportive, scuole e oratori Iniziativa dell'Assessora allo Sport, Daniela Di Bari per giovedì 4 marzo alle 17 con l'intervento di Marcello De Gennaro, segretario CONI Bat
Andria, “educare in Comune”: presentati a finanziamento ministeriale tre progetti Andria, “educare in Comune”: presentati a finanziamento ministeriale tre progetti Assessore Conversano: “Appare già un buon risultato aver rimesso in movimento le sensibilità del terzo settore”
Faraone e Sgarra (M5S): «Sotto il livello di guardia la situazione del personale comunale» Faraone e Sgarra (M5S): «Sotto il livello di guardia la situazione del personale comunale» La nota delle consigliere comunali: «Pochi dirigenti, alcuni sono anche prossimi al pensionamento»
Ancora assembramenti ad Andria, Sindaco Bruno: "Inciviltà allo stato puro, irresponsabilità" Ancora assembramenti ad Andria, Sindaco Bruno: "Inciviltà allo stato puro, irresponsabilità" "La pandemia ci sta incattivendo, invece che essere una occasione di crescita"
In arrivo nuove “casette dell’acqua” per tutti i quartieri della città In arrivo nuove “casette dell’acqua” per tutti i quartieri della città A darne notizia, in un post l'assessore Pasquale Colasuonno
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.