elezioni comunali
elezioni comunali
Politica

Post voto, centrodestra: "Scusa agli andriesi se dovranno scegliere tra restaurazione e populisti"

Nota dei referenti cittadini delle liste del centro destra: Scamarcio Sindaco, Andria Più, Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia

"I partiti e le liste civiche che hanno sostenuto il candidato Sindaco Antonio Scamarcio ringraziano i loro elettori che hanno rinnovato la fiducia al centrodestra locale pur in una situazione di evidente disorientamento per la scelta non unitaria proposta alla città.
Ripartiamo da loro e dalla nostra volontà di attivarci sin da subito per offrire una proposta politica di qualità che sarà, in una prima fase, opposizione costruttiva a chi avrà l'onore e l'onere di guidare la città nei prossimi anni ma, nello stesso tempo, sarà tesa a formare una classe dirigente che proietterà la sua azione e le sue idee alle prossime consultazioni amministrative.
Chiediamo scusa ai nostri elettori perché al turno di ballottaggio saranno costretti a scegliere tra la restaurazione di una amministrazione di centrosinistra, di cui abbiamo ancora impresso forte il ricordo del loro attaccamento al potere ad ogni costo tanto da riproporsi ancora tutti insieme dopo un decennio di oblio, e una compagine di populisti che, ove saranno messi alla prova di guidare la nostra città, non è difficile prevedere la loro assoluta inesperienza ad assolvere ad un compito così gravoso.
In democrazia, però, bisogna accettare il responso degli elettori e a loro chiediamo comunque di recarsi al voto per esprimere la scelta del prossimo Sindaco, consapevoli che in ogni caso si tratterà del male minore per la nostra città".


E' il contenuto della nota stampa inviata dai referenti cittadini delle liste del centro destra, Scamarcio Sindaco, Andria Più, Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia.
  • Comune di Andria
  • forza italia
  • fratelli d'italia
  • antonio scamarcio
  • Andria più
  • elezioni 2020
  • centrodestra
  • Elezioni Amministrative 2020
Altri contenuti a tema
L'associazione culturale indipendente "TESEO-Osservatorio Cittadino" si presenta alla città L'associazione culturale indipendente "TESEO-Osservatorio Cittadino" si presenta alla città Un gruppo di professionisti andriesi intende raccogliere contributi ed adesioni a favore dello sviluppo della comunità
Incendio di un'autovettura ieri sera ad Andria: intervento dei Vigili del Fuoco Incendio di un'autovettura ieri sera ad Andria: intervento dei Vigili del Fuoco E' accaduto intorno alle ore 23 in via Barletta
Oltre 2 milioni di euro in arrivo tra Andria, Barletta e Trani Oltre 2 milioni di euro in arrivo tra Andria, Barletta e Trani Sono l'acconto del c.d. "Fondone-bis" introdotto dal decreto Agosto del Governo Conte
Ufficio Tributi: chiusura il 21 ottobre per formazione dipendenti Ufficio Tributi: chiusura il 21 ottobre per formazione dipendenti Non sarà possibile garantire il servizio di risposta telefonica ai contribuenti
La condanna del Sindaco Bruno per gli incivili che insozzano Andria La condanna del Sindaco Bruno per gli incivili che insozzano Andria Le foto del banchetto davanti alla chiesa del Carmine, nei pressi del santuario di Maria Santissima dell’Altomare
Sindaco Giovanna Bruno: «La saggezza dei nostri anziani e l'inciviltà di chi insozza la scalinata della Madonna del Carmine» Sindaco Giovanna Bruno: «La saggezza dei nostri anziani e l'inciviltà di chi insozza la scalinata della Madonna del Carmine» L'ormai quotidiano appuntamento serale del Primo cittadino che raccomanda a tutti il rispetto delle regole anti covid 19. Il VIDEO
Giornata diocesana per la Custodia del Creato in programma venerdì 23 ottobre Giornata diocesana per la Custodia del Creato in programma venerdì 23 ottobre Appuntamento presso l’Opera diocesana “Giovanni Paolo II”, in via Bottego, 36 ad Andria
Due feriti in un incidente in via Lissa all'intersezione con via Custoza Due feriti in un incidente in via Lissa all'intersezione con via Custoza E' accaduto intorno alle ore 13. Sul posto 118 e Polizia Locale
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.