Incontro pubblico sul PNRR con la senatrice Assuntela Messina. <span>Foto Antonio D'Oria</span>
Incontro pubblico sul PNRR con la senatrice Assuntela Messina. Foto Antonio D'Oria
Vita di città

Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza: incontro pubblico ad Andria con la senatrice Assuntela Messina

Ieri sera nella Sala Consiliare a Palazzo di Città un appuntamento utile per spiegare le potenzialità del PNRR a vantaggio anche della nostra città

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza è il tema dell'incontro pubblico tenuto nella Sala Consiliare del Comune di Andria dalla Senatrice Assuntela Messina, Sottosegretario di Stato con delega all'innovazione tecnologica e alla transizione digitale. Un appuntamento quello di ieri, venerdì 17 settembre, che apre le porte al futuro: il PNRR, che si inserisce all'interno del programma europeo Next Generation EU, è la risposta alla crisi economica causata dalla pandemia, un programma di investimenti per oltre 200 miliardi di euro che si sviluppa attorno a tre assi strategici: digitalizzazione, transizione ecologica e inclusione sociale. Il Piano, inoltre, è orientato all'inclusione di genere e al sostegno all'istruzione, alla formazione e all'occupazione dei giovani. Anche la città federiciana, dunque, vuole cogliere questa occasione.

«L'amministrazione comunale di Andria – sottolinea la Senatrice Assuntela Messina - ha mostrato grande attenzione e sensibilità a un tema che diventerà sempre più strategico. Il PNRR garantisce misure strettamente necessarie: le amministrazioni, con imprese e cittadini, avranno la possibilità di formare nuove competenze per sé e per gli altri. È un momento di rilancio per l'economia del Paese, che passa dalla sburocratizzazione, dalla semplificazione delle procedure e dalla digitalizzazione. L'esperienza col Governo Draghi? È importante perché assumiamo una responsabilità nei confronti del Paese, il lavoro che stiamo portando avanti ci vede interessati e proiettati a dare risposte concrete e verificabili. I cittadini devono sentire che lo Stato è un alleato e devono riconoscersi nella politica del Governo».

«Alla senatrice Messina – spiega la sindaca Giovanna Bruno - abbiamo chiesto di accompagnarci in questo processo nuovo per tutti i Comuni, rispetto al quale c'è un po' di smarrimento per la grande portata che avrà in futuro. Siamo convinti che il lavoro del Governo si ripercuoterà positivamente sui territori: il Comune di Andria, nonostante la carenza di personale e altre difficoltà, è entusiasta di raccogliere questa sfida e rilanciarla. Se non approfittiamo di questa opportunità, segniamo in maniera definitiva il nostro stare in coda rispetto a tante altre situazioni in Italia».

Tra i relatori dell'incontro anche l'assessore al Futuro, Viviana Di Leo: «Quando ci siamo insediati come amministrazione, abbiamo subito cominciato con gli uffici a lavorare sul Fondo Innovazione, un progetto regionale che prevedeva l'implementazione delle piattaforme nazionali come Pago PA e SPID, che dovrebbero già essere implementate in tutti i Comuni. È utile per livellare la capacita digitale di tutti i Comuni: abbiamo riscontrato però che i cittadini hanno avuto difficolta nell'accesso a questi servizi, sia per mancanza dei dispositivi e accesso ad internet che per l'assenza di competenze digitali. L'inclusione digitale deve andare di pari passo con l'inclusione sociale: come amministrazione sarebbe opportuno avere una figura competente in materia, come il facilitatore digitale, che possa affiancare i cittadini nelle procedure telematiche. Per ora il nostro Comune non può permettersi ulteriori risorse umane ma speriamo che attraverso il PNRR possiamo implementare l'organico degli uffici con nuove figure».
WhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image at
  • giovanna bruno
  • Assuntela Messina
  • Assessore Viviana Di Leo
Altri contenuti a tema
Preso "svuotacantine" non autorizzato ad Andria Preso "svuotacantine" non autorizzato ad Andria Sindaco Bruno: "Non daremo tregua, mettettivi l'anima in pace"
Abbandona rifiuti: ad Andria individuato il colpevole Abbandona rifiuti: ad Andria individuato il colpevole Grazie alla costante azione di monitoraggio della Polizia Locale
“Genere in comune”. Parte la formazione per il personale interno e addetti ai lavori “Genere in comune”. Parte la formazione per il personale interno e addetti ai lavori La formazione si svolgerà presso la Biblioteca Comunale "Giuseppe Ceci"
Ad Andria 30 km di strade già asfaltate e altre da sistemare Ad Andria 30 km di strade già asfaltate e altre da sistemare Si lavora per la tangenziale
Il sindaco di Andria presente all'assemblea ALI Nazionale Il sindaco di Andria presente all'assemblea ALI Nazionale "L'Italia non può contare in Europa se non recupera la sua unitarietà di intenti, di azioni e di visione"
Di Leo: "8 Marzo, giornata internazionale dei diritti delle donne. Ma quali diritti?" Di Leo: "8 Marzo, giornata internazionale dei diritti delle donne. Ma quali diritti?" Sulle pari opportunità e sulle politiche di genere c'è ancora tantissimo lavoro da fare
Fuochi d'artificio ad Andria: "Stiamo festeggiando la bambina" Fuochi d'artificio ad Andria: "Stiamo festeggiando la bambina" Lo sfogo della Sindaca sui social: "Ma che fate? È normale?". Il video diventa virale. Comminata la multa
Quarta edizione del Premio della Pace, organizzato dal Rotary Club Andria Castelli Svevi Quarta edizione del Premio della Pace, organizzato dal Rotary Club Andria Castelli Svevi Questa mattina la cerimonia di consegna
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.