Trattore
Trattore
Attualità

Periti agrari esclusi dal bando servizio esternalizzato UMA: le critiche del Collegio provinciale

La richiesta di spiegazioni rivolta all'Amministrazione comunale: "Un vero e proprio sgarbo istituzionale"

"C'è da rimanere allibiti di fronte alla decisione, peraltro tardiva, dell'amministrazione comunale di Andria di procedere a bandire un avviso pubblico per la manifestazione di interesse relativo all'affidamento del servizio di elaborazione informatica per il rilascio del libretto UMA per l'anno 2024 e di controllo programmato ex post così come programmato dalla Regione Puglia". A dichiararlo è il Presidente del Collegio dei Periti Agrari e Periti Agrari Laureati, Dott. Per. agr., l'andriese Antonio Memeo.

"L'anomalia consiste nel criterio scelto per tale procedura che per un verso prevede la partecipazione al bando di "liberi professionisti titolari di partita IVA, iscritti ai sensi dell'art. 2229 del Codice Civile a Ordini o Collegi professionali e alle rispettive Casse di previdenza, che operano in forma singola, associata o societaria". Nel dettaglio però potranno partecipare solo professionisti Laureati con esclusione della categoria di professionisti anche di provata esperienza come quella dei Periti Agrari", prosegue il Presidente del Collegio dei Periti Agrari e Periti Agrari Laureati, Dott. Per. agr. Antonio Memeo.

"Ho appreso di tale procedura come un fulmine a ciel sereno nonostante, paradossalmente, sarebbe in corso la convenzione con l'Amministrazione Comunale stipulata ad agosto del 2021 con scadenza ad agosto 2024. Un comportamento che, incomprensibilmente, delegittima l'operato professionale del Perito Agrario e la valenza stessa della convenzione sottoscritta, di cui non si comprende la motivazione. Una convenzione, peraltro, sottoscritta con l'intento di assicurare la presenza, presso lo "Sportello informativo pubblico", di un professionista iscritto al Collegio dei Periti Agrari che l'amministrazione avrebbe potuto utilizzare anche per un supporto tecnico utile per contribuire ad istruire le pratiche, considerato che la stessa convenzione era a costo zero per l'amministrazione (tra l'altro detta convezione era scaturita dalla necessita di istruire e rilasciare i libretti UMA perché anche negli anni pregressi si era presentata questa necessita)".

"Chi o cosa ha impedito tale possibilità? Infatti nonostante la convenzione in corso con il Collegio dei Periti Agrari e dei Periti Agrari laureati cosi come da convenzione stipulata in data 4 agosto 2021 con scadenza 4 agosto2024 intesa soprattutto all'istruttoria dei libretti UMA presso il SUAP di Andria in Largo Grotte, illegittimamente il Comune di Andria ha approvato con una delibera di giunta l'indirizzo per la redazione di un bando pubblico limitato paradossalmente solo a professionisti laureati iscritti al rispettivo ordine professionale e non ai collegi come scritto in delibera. Un vero e proprio sgarbo istituzionale che umilia la figura professionale dei Periti Agrari che tanto lustro ha dato alla Città di Andria, sin dal 1876 con l'istituzione dell'attuale Istituto Tecnico Agrario, dichiara il Presidente del Collegio dei Periti Agrari e Periti Agrari della BAT, dott. per. agr. Memeo Antonio, che preannuncia un ricorso non per intralciare le legittime aspettative degli agricoltori andriesi ma per mero principio legalitario al fine di salvaguardare le legittime prerogative dei propri iscritti, oltre che ad evitare di subire una discriminazione dal punto di vista tecnico-professionale che finisce per penalizzare l'intero comparto produttivo agricolo".
  • Comune di Andria
  • agricoltura
Altri contenuti a tema
Nuovo ospedale di Andria. Di Bari (M5S): “Lunedì fondamentale la presenza nel consiglio comunale monotematico di tutti gli attori coinvolti” Nuovo ospedale di Andria. Di Bari (M5S): “Lunedì fondamentale la presenza nel consiglio comunale monotematico di tutti gli attori coinvolti” Si sono tenute oggi in III Commissione Sanità le audizioni sul nuovo ospedale di Andria. Presente anche la consigliera del M5S Grazia Di Bari
Castel del Monte, l'infopoint del Gal aperto ogni giorno Castel del Monte, l'infopoint del Gal aperto ogni giorno Nella struttura si promuovono i territori di Andria e Corato
Sicurezza stradale ad Andria, la Polizia Locale promuove incontri formativi nelle scuole  Sicurezza stradale ad Andria, la Polizia Locale promuove incontri formativi nelle scuole  Gli istituti, le date e gli orari dell'iniziativa del Comune
Bici elettriche e monopattini, fioccano le sanzioni ad Andria Bici elettriche e monopattini, fioccano le sanzioni ad Andria Assessore Colasuonno: "Regole ferree. Con la bella stagione, tornano a circolare in libertà e più numerose"
A Palazzo di Città la presentazione del libro “Lavoro e Produttività in Italia” A Palazzo di Città la presentazione del libro “Lavoro e Produttività in Italia” Questa sera, giovedì 11 Aprile 2024 alle ore 18:30 presso la Sala Consiliare
L' Aqp avvia interventi pianificati di sanificazione e lavaggio reti fognarie: I° ciclo deblattizzazione nella città di Andria L' Aqp avvia interventi pianificati di sanificazione e lavaggio reti fognarie: I° ciclo deblattizzazione nella città di Andria Una serie di interventi sono in corso, fino al 30 aprile 2024 ad esclusione dei sabati e delle domeniche
Raccolta rifiuti: 11 aprile, sciopero generale lavoratori comparto igiene ambientale. Possibili disagi in città Raccolta rifiuti: 11 aprile, sciopero generale lavoratori comparto igiene ambientale. Possibili disagi in città Garantiti i servizi essenziali previsti per legge e saranno ripristinati le eventuali disfunzioni nelle giornate successive
Il Pd Andria plaude alla Polizia locale per gli interventi contro gli spari notturni non autorizzati Il Pd Andria plaude alla Polizia locale per gli interventi contro gli spari notturni non autorizzati "Anche grazie alle continue sollecitazioni che provenivano dalle forze politiche e in particolar modo dal Sindaco"
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.