olive
olive
Territorio

Olio: al via la raccolta delle olive in Italia per la campagna 2019/20

Il primo olio dell’anno arriva dalle nuove varietà di ulivo resistenti alla Xylella in Salento

Al via la raccolta delle olive in Italia con la prima spremitura dell'anno che è fissata per martedì 27 agosto, a partire dalle ore 9,30, in Salento a Gagliano del Capo in via Panoramica 2 con l'opportunità unica di gustare per la prima volta l'olio nuovo appena uscito dal frantoio e di assistere dal vivo al miracolo della trasformazione delle olive in extravergine.

Le prime olive giunte a maturazione della campagna 2019/20, sono quelle raccolte dalle piante infettate da Xylella e poi innestate con varietà di ulivo resistenti che oggi, dopo tre anni, sono tornate a produrre, un segnale di speranza per territorio completamente devastato. Nell'ambito dell'azienda agricola sarà possibile visitare una serra di semenzali spontanei e varietà resistenti alla Xylella.

All'iniziativa prenderanno parte agricoltori, frantoiani, consumatori e rappresentanti del mondo della ricerca per discutere delle prospettive del settore sulla base delle analisi presentate dalla Coldiretti.
  • coldiretti
  • olive
  • olivi
Altri contenuti a tema
Salgono di livello le agromafie in Puglia e nella Bat Salgono di livello le agromafie in Puglia e nella Bat "Le campagne sono in balia di gruppi della criminalità" dichiara Coldiretti
Record di vendite per i prodotti 100% Puglia Record di vendite per i prodotti 100% Puglia Ottimi i risultati emersi dall'analisi condotta da Coldiretti
La tropicalizzazione del clima crea disastri per l'agricoltura pugliese La tropicalizzazione del clima crea disastri per l'agricoltura pugliese Coldiretti: "in poche ore si alternano eccezionali ondate di maltempo a siccità perdurante"
Vino: "Tutelare anche il Doc Castel del Monte dalle sofisticazioni" Vino: "Tutelare anche il Doc Castel del Monte dalle sofisticazioni" Per la produzione pugliese, al top nella classifica dei vini, Coldiretti chiede maggiore attenzione
Migliora l'export della pasta pugliese anche grazie all'indicazione in etichetta Migliora l'export della pasta pugliese anche grazie all'indicazione in etichetta Nei primi 9 mesi del 2019 è aumentato l'export di pasta dalla Puglia di ben il 9,7%
Una alleanza contro frodi e contraffazioni nella filiera olearia Una alleanza contro frodi e contraffazioni nella filiera olearia Insieme olivicoltori, frantoiani e industriali dell’olio, mondo della ricerca e dell’informazione
Pericolo smog per le città pugliesi: ad Andria le aree verdi arrivano al 0,3% Pericolo smog per le città pugliesi: ad Andria le aree verdi arrivano al 0,3% Confermata la detrazione del 36% ai fini Irpef delle spese sostenute per sistemazione a verde di aree scoperte private e condominiali
Pronti nuovi dazi USA per prodotti quali vino, olio d'oliva e pasta Pronti nuovi dazi USA per prodotti quali vino, olio d'oliva e pasta Anche il made in Italy nel mirino della black list del Presidente Trump
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.