Motoraduno alla Masseria San Vittore. <span>Foto Riccardo Di Pietro</span>
Motoraduno alla Masseria San Vittore. Foto Riccardo Di Pietro
Associazioni

Motoraduno alla Masseria San Vittore

Moto incontro organizzato da MiVida Moto Crew

Domenica 1^ maggio alle ore 10:00 presso la Masseria San Vittore, nel cuore della campagna andriese, circondata da un paesaggio meraviglioso fatto di ulivi e vigneti, dove si respira l'aria pura dell'Alta Murgia, alle pendici di Castel del Monte, si svolgerà il primo motoincontro dell'anno organizzato da MiVida MotoClub.

Il motoraduno ha lo scopo di dare un riconoscimento di partecipazione ai gruppi, di premiare la moto più bella e il biker con più esperienza. Il tutto è a sostegno del progetto diocesano "Senza Sbarre" nato su iniziativa di don Riccardo Agresti e don Vincenzo Giannelli. I due sacerdoti, da anni impegnati nel volontariato in carcere, con una iniziativa sociale fortemente sostenuta dal vescovo di Andria Mons. Luigi Mansi, hanno ridato vita a un antico casolare abbandonato, facendolo diventare luogo di riabilitazione e reinserimento per decine di detenuti ed ex detenuti attraverso una società cooperativa sociale, denominata "A mano libera". Attraverso questa cooperativa oltre a produrre pasta fresca, taralli, pane e focacce cotte a legna, si manutengono le strutture, si trasformano e quindi si vendono i prodotti agricoli.

A questo evento sono invitate a partecipare tutte le famiglie, per una festa motivata dal divertimento e dalla curiosità di grandi e piccoli.
Motoraduno alla Masseria San Vittore
  • Progetto Senza Sbarre
Altri contenuti a tema
Primo appuntamento di "Paesaggi Umani e Spirituali" a Castel del Monte Primo appuntamento di "Paesaggi Umani e Spirituali" a Castel del Monte Il Cardinale Gualtiero Bassetti incontra la comunità della parrocchia di San Luigi
Ventata di freschezza giovanile all’interno della Masseria San Vittore Ventata di freschezza giovanile all’interno della Masseria San Vittore Il gruppo scout di Canosa presta volontariato nel progetto diocesano “Senza Sbarre”
Nicola Montepulciano (ecologista): "Basta con i maledetti cinghiali" Nicola Montepulciano (ecologista): "Basta con i maledetti cinghiali" "I cinghiali, come alcuni altri animali, possono tramettere varie malattie fra cui leptospirosi, brucellosi, epatite E, e, tanto per gradire, pure le zecche"
2 Progetto Senza Sbarre: dopo 40 anni di carcere e la condanna all'ergastolo, Vincenzo ottiene la libertà condizionale Progetto Senza Sbarre: dopo 40 anni di carcere e la condanna all'ergastolo, Vincenzo ottiene la libertà condizionale Soddisfazione per Don Riccardo Agresti e Don Vincenzo Giannelli, artefici di questo come di altri positivi progetti rieducativi
Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre” Rombi di passione alla Masseria San Vittore “Senza Sbarre” Tantissimi appassionati al moto incontro del MiVida Moto Club
Racket ad Andria, dopo 9 anni l’imprenditore Gemiti torna a raccontarsi: “Scegliete la strada della legalità” Racket ad Andria, dopo 9 anni l’imprenditore Gemiti torna a raccontarsi: “Scegliete la strada della legalità” Attualmente è impegnato sul fronte sociale con “Amici per la Vita” e “Senza Sbarre” onlus
Alla Masseria “Senza Sbarre” momenti di fraternità tra ex allievi seminaristi Alla Masseria “Senza Sbarre” momenti di fraternità tra ex allievi seminaristi Un tuffo nei ricordi che è diventata l’occasione di confronto di esperienze vocazionali
L’allarme di don Riccardo Agresti  per l’esclusione delle  O.N.L.U.S. dalla proroga dei superbonus L’allarme di don Riccardo Agresti per l’esclusione delle O.N.L.U.S. dalla proroga dei superbonus Le onlus non hanno gli stessi benefici aggiuntivi - in termine di proroga temporale al 30 giugno 2023 - degli altri enti assimilati per quanto riguarda la possibilità di fruizione del superbonus
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.