Matrimonio internazionale a Palazzo di città tra due musulmani
Matrimonio internazionale a Palazzo di città tra due musulmani
Vita di città

Matrimonio internazionale a Palazzo di città tra musulmani

Con l'olandese Felicia e l'andriese Savino numerosi ospiti stranieri

Lei con un bianco hijab che raccoglieva i capelli ed un abito chiaro con fantasie floreali. Felicia e Savino, lui in un abito spezzato per cerimonia, si sono scambiati i tradizionali anelli con il classico bacio quando l'ufficiale di stato civile, su delega del Sindaco il consigliere comunale dottor Francesco Lullo ha pronunciato la fatidica frase "vi dichiaro in nome della legge, che siete uniti in matrimonio", dopo aver letto gli articoli 143-144 e 147 del Codice Civile.

Matrimonio internazionale ieri mattina a Palazzo di Città nella bella e sontuosa sala consiliare tra l'olandese Felicia Mireille Van Der Waa e l'andriese Savino Leone, entrambi 46enne di religione musulmana.
Certamente non il primo matrimonio civile di questo genere che si celebra al Comune di Andria tra persone di religione non cattolica ma ormai questi riti sono divenuti alquanto frequenti anche qui nella nostra città.

Lei la signora Felicia, psicologa olandese, di genitori mediorientali portava un tipo di foulard molto diffuso tra le donne islamiche, certamente il più indossato in Occidente. Composto da una o due sciarpe che coprono soltanto la testa e il collo ha seguito perfettamente le parole pronunciate dal consigliere Lullo, avendo cominciato non solo a comprendere ma anche a parlare la lingua italiana, lei che parla fluentemente oltre la lingua madre, anche il francese e l'inglese.

Savino Leone, consulente energetico con una lunga esperienza lavorativa fuori da Andria ha voluto che venisse officiato ad Andria nella sua città di origine il matrimonio civile con la sua Felicia, dopo aver celebrato lo scorso anno quello religioso. Con i parenti ed amici che si sono stretti intorno ai due sposi, cattolici e musulmani senza alcun distinguo, anche alcuni stranieri presenti per l'occasione ad Andria, tra questi la testimone della sposa anch'essa olandese.
Matrimonio internazionale a Palazzo di città tra due musulmaniMatrimonio internazionale a Palazzo di città tra due musulmaniMatrimonio internazionale a Palazzo di città tra due musulmaniMatrimonio internazionale a Palazzo di città tra due musulmaniMatrimonio internazionale a Palazzo di città tra due musulmani
  • Comune di Andria
Altri contenuti a tema
Servizio civile: il Comune cerca 8 volontari da impegnare nel progetto "Diritto Bambino" Servizio civile: il Comune cerca 8 volontari da impegnare nel progetto "Diritto Bambino" Possono partecipare i 18enni e coloro che non hanno superato i 28 anni di età alla scadenza del Bando
Comune: il sindacato CSA chiede pagamento emolumenti non corrisposti Comune: il sindacato CSA chiede pagamento emolumenti non corrisposti Rischio di un nuovo stato di agitazione del personale
1 Sede Camera di Commercio: odg per farla rimanere in città Sede Camera di Commercio: odg per farla rimanere in città Votato a favore da tutti i consiglieri. Adesso si dovrà attivare il Sindaco Giorgino
Nuovo ospedale di Andria, il consiglio indica contrada Macchia di Rose Nuovo ospedale di Andria, il consiglio indica contrada Macchia di Rose Marmo (FI): "Importante passo in avanti verso grande meta. Merito di tutti"
Direzione Italia indica l'avv. Forlano come assessore Direzione Italia indica l'avv. Forlano come assessore Forse già domani la nomina con la collega Magliano
Ex ass. Sgaramella: "Mia revoca senza preavviso, appresa dalla stampa" Ex ass. Sgaramella: "Mia revoca senza preavviso, appresa dalla stampa" "Attendo di ricevere motivazioni più dettagliate e mi riservo di impugnare la stessa nelle sedi opportune"
Argomenti aggiuntivi per il consiglio comunale del 16 maggio Argomenti aggiuntivi per il consiglio comunale del 16 maggio Si discuterà anche della nuova Caserma Carabinieri e della localizzazione del nuovo ospedale
2 Altra tegola su Andria, il 30 giugno chiude la Camera di Commercio Altra tegola su Andria, il 30 giugno chiude la Camera di Commercio "Fortemente voluto dalla Provincia BAT nel 2010 ed ora ignorato e dimenticato nel silenzio generale"
© 2001-2017 AndriaViva è un portale gestito dall'associazione Progetto Futuro. Partita iva 07930130724. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.