Matrimonio internazionale a Palazzo di città tra due musulmani
Matrimonio internazionale a Palazzo di città tra due musulmani
Vita di città

Matrimonio internazionale a Palazzo di città tra musulmani

Con l'olandese Felicia e l'andriese Savino numerosi ospiti stranieri

Lei con un bianco hijab che raccoglieva i capelli ed un abito chiaro con fantasie floreali. Felicia e Savino, lui in un abito spezzato per cerimonia, si sono scambiati i tradizionali anelli con il classico bacio quando l'ufficiale di stato civile, su delega del Sindaco il consigliere comunale dottor Francesco Lullo ha pronunciato la fatidica frase "vi dichiaro in nome della legge, che siete uniti in matrimonio", dopo aver letto gli articoli 143-144 e 147 del Codice Civile.

Matrimonio internazionale ieri mattina a Palazzo di Città nella bella e sontuosa sala consiliare tra l'olandese Felicia Mireille Van Der Waa e l'andriese Savino Leone, entrambi 46enne di religione musulmana.
Certamente non il primo matrimonio civile di questo genere che si celebra al Comune di Andria tra persone di religione non cattolica ma ormai questi riti sono divenuti alquanto frequenti anche qui nella nostra città.

Lei la signora Felicia, psicologa olandese, di genitori mediorientali portava un tipo di foulard molto diffuso tra le donne islamiche, certamente il più indossato in Occidente. Composto da una o due sciarpe che coprono soltanto la testa e il collo ha seguito perfettamente le parole pronunciate dal consigliere Lullo, avendo cominciato non solo a comprendere ma anche a parlare la lingua italiana, lei che parla fluentemente oltre la lingua madre, anche il francese e l'inglese.

Savino Leone, consulente energetico con una lunga esperienza lavorativa fuori da Andria ha voluto che venisse officiato ad Andria nella sua città di origine il matrimonio civile con la sua Felicia, dopo aver celebrato lo scorso anno quello religioso. Con i parenti ed amici che si sono stretti intorno ai due sposi, cattolici e musulmani senza alcun distinguo, anche alcuni stranieri presenti per l'occasione ad Andria, tra questi la testimone della sposa anch'essa olandese.
Matrimonio internazionale a Palazzo di città tra due musulmaniMatrimonio internazionale a Palazzo di città tra due musulmaniMatrimonio internazionale a Palazzo di città tra due musulmaniMatrimonio internazionale a Palazzo di città tra due musulmaniMatrimonio internazionale a Palazzo di città tra due musulmani
  • Comune di Andria
Altri contenuti a tema
Festa patronale 2017: lunedì 18 settembre uffici comunali chiusi Festa patronale 2017: lunedì 18 settembre uffici comunali chiusi Saranno assicurati i servizi essenziali
Allagamenti via Bisceglie causati da difficoltà di natura tecnica Allagamenti via Bisceglie causati da difficoltà di natura tecnica In approvazione perizia variante necessaria per completare lavori IV stralcio, tratto via Bisceglie-viale Virgilio
“Corresponsabilità educativa”: al via distribuzione opuscolo “Corresponsabilità educativa”: al via distribuzione opuscolo Parte la campagna di sensibilizzazione per le scuole cittadine
Invito a dimettersi di Michele Coratella (M5S) a Nicola Giorgino Invito a dimettersi di Michele Coratella (M5S) a Nicola Giorgino "Qui c'è una città da amministrare", sottolinea il capogruppo pentastellato
Approvato Regolamento per la definizione agevolata delle ingiunzioni di pagamento Approvato Regolamento per la definizione agevolata delle ingiunzioni di pagamento Il Consiglio Comunale ha votato a maggioranza. Più tempo e meno interessi per andare incontro ai cittadini
Pianificazione territoriale: ad Andria la Regione incontra i Sindaci della Bat Pianificazione territoriale: ad Andria la Regione incontra i Sindaci della Bat Riunione in programma il 4 settembre presso Palazzo di Città
4 Rifiuti, Sangalli rettifica la cifra debitoria del Comune: "Sono oltre 10 mln di euro" Rifiuti, Sangalli rettifica la cifra debitoria del Comune: "Sono oltre 10 mln di euro" Si tinge di giallo la questione dell'ammontare delle somme dovute dal Comune
1 Andria nella Bat è il terzo Comune come indebitamento per l'anno 2014 Andria nella Bat è il terzo Comune come indebitamento per l'anno 2014 Riportato da uno studio de "Il Sole 24 ore", l’indice di indebitamento per ogni città italiana
© 2001-2017 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.