Modulistica
Modulistica
Vita di città

Macroeconomia nella Bat, Confindustria: "I dati parlano di una ripresa più sostenuta rispetto alla Puglia"

La presentazione del report questo pomeriggio a Barletta

La Delegazione territoriale di Confindustria Bari BAT ha illustrato e discusso oggi, 24 luglio 2019, a Barletta l'andamento economico della provincia. Alla conferenza sono intervenuti Michele Piazzolla Presidente Delegazione Territoriale di Confindustria Bari BAT, Ruggiero Mennea Consigliere della Regione Puglia, Emmanuele Daluiso- Vice Presidente Euro*IDEES Bruxelles .
Qui di seguito quanto emerso dalla disamina della situazione economica della provincia.
Il quadro nazionale ed internazionale
L'economia della BAT ha registrato negli anni più recenti una ripresa in linea con quella nazionale e più sostenuta rispetto al Mezzogiorno e alla Puglia.
Il prodotto interno lordo della BAT rimane, tuttavia, sotto il livello dei primissimi anni 2000, in un contesto economico nazionale che mostra grandi difficoltà rispetto alla Zona euro, in particolare rispetto alla Germania.
Nel 2018 l'economia nazionale registrava una perdita del 4,3% rispetto al 2008, mentre la Zona euro è cresciuta dell' 8,2%.
Il mercato del lavoro
I segnali di ripresa dell'economia hanno interessato il mercato del lavoro della BAT, con un trend di crescita positivo nell'ultimo triennio. La composizione dell'occupazione vede la prevalenza dei servizi, con un certo recupero da parte dell'industria. Il tasso di occupazione della BAT resta tuttavia sotto il 35%, contro il 50% del Nord Italia. La maggior parte dell'offerta di lavoro è rappresentata da lavoratori dipendenti, con una crescita negli anni più recenti dei lavoratori a tempo parziale, rispetto a una perdita di lavoratori a tempo pieno.
L'export
Sul versante delle esportazioni la BAT evidenzia un trend di lungo periodo positivo, anche se nell'ultimo anno la crescita è stata più contenuta rispetto al trend registrato fra il 2000 e il 2017. I primi segnali relativi al 2019 non sono positivi, anche se negli anni precedenti le esportazioni hanno evidenziato maggiori performance nei trimestri successivi al primo.
Nel 2018 l'export della BAT è ammontato a 573 milioni di euro, con il settore moda che conta oltre il 60%. I settori cresciuti di più nel 2018 sono stati quelli della chimica e dei macchinari non classificati. La BAT resta uno dei principali distretti calzaturieri italiani.
La specializzazione manifatturiera della BAT resta ancorata, secondo le classificazioni internazionali, a settori a basso valore aggiunto.
L'agroalimentare
L'agroalimentare della BAT si presenta come un grande potenziale di risorse e di produzione, ma con una insufficiente capacità di valorizzazione economica. Quest'ultimo dato confligge con la posizione della fra le province italiane a più alta destinazione della superficie agricola utilizzata a produzioni DOP/IGP.
Il turismo
Il 2018 è stato un anno boom per il turismo della BAT. Le presenze sono aumentate del 12%, rispetto a una crescita 0 del turismo pugliese. Un buon segnale per la BAT, ma la strada per diventare una meta turistica all'altezza delle sue potenzialità è molto lunga. Il tasso di turisticità è attualmente pari ad appena il 13,5% della media nazionale.
I servizi forniti dalla pubblica amministrazione
L'analisi dei servizi forniti dalla pubblica amministrazione evidenzia generalmente situazioni di forte sofferenza, cosa che riduce l'attrattività e la competitività del territorio.
"Le analisi presentate in occasione dell'incontro di Confindustria Bari BAT evidenziano un'economia territoriale con segnali di ripresa negli ultimi anni, ma un'economia che da un punto di vista strutturale è fortemente specializzata in settori considerati tecnologicamente a basso valore aggiunto. Anche nel settore pubblico emergono deficienze nella produzione di beni e servizi pubblici. In termini di politiche di sviluppo, occorre rafforzare: la governance interistituzionale e quella pubblico-privata, quali precondizioni; rafforzare la capacità di diversificazione produttiva del settore privato verso settori a più elevato valore aggiunto; rafforzare la capacità degli enti locali di realizzare servizi qualificati alla popolazione e alle imprese", dichiara Emmanuele Daluiso, vice presidente EuroIDEES-Bruxelles.
"Il trend di lungo periodo delle esportazioni provinciali è in costante crescita. Ciò attesta il grande sforzo compiuto negli anni dalle nostre imprese per affermarsi all'estero. Di fronte all'attuale rallentamento di alcuni dei nostri principali mercati di riferimento, come ad esempio la Germania, tuttavia, alle nostre aziende è richiesto un ulteriore passo avanti, per diversificare gli sbocchi verso quei Paesi emergenti dove si stima che le vendite del Made in Italy possano crescere anche del 40% nei prossimi anni. A questo scopo ritengo che sia fondamentale potenziare la presenza nelle nostre imprese di export manager provenienti proprio da quei mercati lontani che si intende approcciare, diventando multinazionali anche nell'organigramma aziendale e non solo negli sbocchi commerciali. Per ciò attiene alla carenza dei servizi pubblici, ritengo si debba 'aprire' l'economia, proponendo e attuando un piano regolatore adeguato alle aspettative economiche e di sviluppo del territorio, un piano che lo riposizioni e lo rilanci in un contesto che tuteli la tradizione e promuova l'innovazione del tessuto urbano: il Waterfront,la valorizzazione dei beni architettonici e storici, la pulizia e raccolta dei rifiuti, la creazione di scuole superiori internazionali", aggiunge Michele Piazzolla presidente della Delegazione territoriale di Confindustria Bari BAT.

"E' sempre alta l'attenzione di Confindustria Bari e Bat per il nostro territorio provinciale, ringrazio i Presidenti Fontana e Piazzolla, il Vice Presidente Euro IDEES Emmanuele Daloiso, per l'impegno che costantemente manifestano per leggere attentamente, dal punto di vista economico, qual è lo stato del nostro sistema produttivo e appunto quali sono i correttivi da apportare e quali sono gli elementi di forza. Un'attività che non solo garantisce agli imprenditori un continuo aggiornamento ma anche a chi come me, rappresentante delle istituzioni politiche e componente di commissioni relative allo sviluppo economico, ha interesse ad avere una lettura realistica del nostro sistema produttivo territoriale", conclude Ruggiero Mennea Consigliere Regione Puglia.
  • confindustria bari e bat
Altri contenuti a tema
Eco-sostenibilità del settore agricolo, incontro alle cantine Tormaresca Eco-sostenibilità del settore agricolo, incontro alle cantine Tormaresca Organizzato da Confindustria domani alle 15
Michele Piazzolla nuovo presidente della zona territoriale di Confindustria Bari-Bat Michele Piazzolla nuovo presidente della zona territoriale di Confindustria Bari-Bat La Zona territoriale della sesta provincia pugliese è una articolazione interna dell’Associazione degli Industriali di Bari e BAT
Nella terra di Castel del Monte arrivano i "supertecnici" del turismo Nella terra di Castel del Monte arrivano i "supertecnici" del turismo Il corso dell'ITS di Lecce si svolgerà nella Biblioteca comunale di Andria
Confindustria e sindacati dalla stessa parte per lo sviluppo del territorio Confindustria e sindacati dalla stessa parte per lo sviluppo del territorio Firmato per l'occupazione e la crescita
Un patto integrato per lo sviluppo sostenibile e la crescita occupazionale del territorio Un patto integrato per lo sviluppo sostenibile e la crescita occupazionale del territorio L’accordo sarà sottoscritto in conferenza stampa lunedì 21 maggio ore 11,30 a Barletta
Confindustria Bat: in arrivo aiuti alle imprese per la tutela dell'ambiente Confindustria Bat: in arrivo aiuti alle imprese per la tutela dell'ambiente Questa sera la presentazione a Barletta
Vuoi tu sposarti in Puglia? Sì. Cinque note wedding planer ad Andria Vuoi tu sposarti in Puglia? Sì. Cinque note wedding planer ad Andria Nice To Meet You è il titolo di questa iniziativa
Puglia meta di matrimoni vip, tour in molte location da Andria a Trani Puglia meta di matrimoni vip, tour in molte location da Andria a Trani Conferenza stampa oggi, alle ore 10:30 presso la sede Confindustria Bari e BAT
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.