avv. Grazia Di Bari
avv. Grazia Di Bari
Vita di città

Sicurezza su rotaie; M5S: "La Regione tace"

Di Bari: "Sistema di protezione marcia treno ancora assente, Andria aspetta alternative"

Ancora molto calda la questione relativa alla viabilità su rotaia che non sembra ancora volgere per il meglio; ce ne parla il Movimento 5 Stelle in una nota, dopo aver interrogato i direttore dell'agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie (ANSF), che ha esteso dal 5 agosto 2016 la propria competenza anche alla linea ferroviaria Bari-Barletta. La decisione segue una disposizione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, probabilmente anche a causa del disastro ferroviario del luglio scorso.

«Grazie ad un lavoro portato avanti con l'on. Giuseppe D'Ambrosio - spiega la consigliera regionale Grazia Di Bari - abbiamo appreso direttamente dal Direttore di ANSF che "la Società Ferrotramviaria ha ritenuto opportuno mantenere la riduzione della velocità della linea a 50 km/h, puntando alla realizzazione delle opere di adeguamento tecnologico; infatti Ferrotramviaria prevede l'attrezzaggio con il sistema di protezione della marcia del treno della tratta Bari-Bitonto entro la fine di aprile prossimo e della tratta Bitonto - Ruvo entro giugno. Per le tratte Ruvo-Corato e Corato-Andria, che sono interessate anche da lavori di potenziamento della linea, si prevede il completamento degli interventi tecnologici per la fine del 2018. La progressiva realizzazione di tali interventi determinerà anche l'innalzamento della velocità di percorrenza."

E' dunque evidente che ad oggi il sistema di protezione della marcia del treno deve ancora essere implementato su tutta la linea, per cui gli "inconvenienti di esercizio" come quello del 30 gennaio scorso non possono che destare forte preoccupazione. Su tutta la questione ci saremmo aspettati una forte presa di posizione della Regione Puglia, ma purtroppo il Presidente Emiliano è preso dalla sua campagna elettorale per la segreteria del PD mentre dall'Assessore regionale Giannini attendiamo ancora risposte su diverse nostre precise domande. Le varie previsioni finora ipotizzate sulla realizzazione delle opere necessarie sono state disattese di molti mesi, talvolta anni. Non so quanti siano gli andriesi che si fidano ancora delle promesse della Regione, ma nel frattempo, tenendo presenti le varie previsioni di realizzazione disattese in passato, è preoccupante immaginare il caos degli autobus delle compagnie private a Piazza Bersaglieri ad Andria, soprattutto se gli andriesi dovranno conviverci ancora per due anni, salvo proroghe.

E' necessario il potenziamento del trasporto sostitutivo su gomma, così come è indispensabile delocalizzare il transito degli autobus extraurbani magari su Largo Appiani, creando un apposito varco pedonale in sicurezza per un rapido spostamento. Purtroppo le risposte pervenute dall'amministrazione comunale di Andria, alle proposte dei nostri consiglieri comunali avanzate per il tramite del capogruppo Michele Coratella, sono state parziali e contraddittorie. Magari ci si impegna ad organizzare l'inaugurazione della Stazione Andria Sud, sconsigliabile in questo periodo per il caos di traffico di Via Vecchia Bisceglie, causato dalle chiusure, anche se utile per fini elettorali. Nel frattempo - conclude dI bari - il bando di gara per l'interramento della ferrovia nell'abitato di Andria ancora non si vede all'orizzonte, così come ancora non si vedono i risarcimenti per i familiari delle vittime della tragedia ferroviari».
  • movimento 5 stelle andria
Altri contenuti a tema
Fauna selvatica. M5S: "Bocciata nostra proposta per vietare abbattimento cani e gatti inselvatichiti" Fauna selvatica. M5S: "Bocciata nostra proposta per vietare abbattimento cani e gatti inselvatichiti" "Per proteggere l'incolumità degli agricoltori e salvaguardare le colture e gli allevamenti"
Intimidazioni e sicurezza, M5S: "Servono atti concreti" Intimidazioni e sicurezza, M5S: "Servono atti concreti" L'appello: "Completare i presidi di sicurezza già previsti"
AQP, M5S: "Emiliano compra alleati con le poltrone. L'acqua pubblica non si tocca" AQP, M5S: "Emiliano compra alleati con le poltrone. L'acqua pubblica non si tocca" La nota degli otto consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle
Sanità territoriale e sicurezza: "La politica parla ai politici, noi parliamo ai cittadini" Sanità territoriale e sicurezza: "La politica parla ai politici, noi parliamo ai cittadini" Nuovo affondo del gruppo consigliare del M5S
Coratella: "Andria è a 5 Stelle". Giorgino deve dimettersi? Coratella: "Andria è a 5 Stelle". Giorgino deve dimettersi? Cappotto in Puglia per i grillini che conquistano tutti i seggi
Post elezioni: 1 cittadino su 2 è M5S. Coratella: "Giorgino, dimettiti" Post elezioni: 1 cittadino su 2 è M5S. Coratella: "Giorgino, dimettiti" Ad Andria il risultato più lusinghiero della Puglia
Amministratori di Andria e Trani del M5S visitano la discarica di Trani Amministratori di Andria e Trani del M5S visitano la discarica di Trani Chiesto l'intervento dell'Arpa circa la validità dei primi lavori posti in essere. IL VIDEO
2 Tre milioni di euro di bollette di luce da pagare, il M5S tira fuori una determina Tre milioni di euro di bollette di luce da pagare, il M5S tira fuori una determina "Una amministrazione comunale sempre più allo sbando, o meglio, al buio!"
© 2001-2018 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.