danni causati dal maltempo
danni causati dal maltempo
Territorio

La tropicalizzazione del clima crea disastri per l'agricoltura pugliese

Coldiretti: "in poche ore si alternano eccezionali ondate di maltempo a siccità perdurante"

Le conseguenze di questo tempo impazzito non tardano a manifestarsi. Shock termici con temperature primaverili che si alternano a bruschi abbassamenti della colonnina di mercurio, nubifragi e trombe d'aria allagano le campagne, strappano gli alberi, inondano di fango campi e strade rurali, fanno crollare a terra olive e frutti dagli alberi, danneggiano ortaggi e verdure in campo, con un bilancio gravissimo nelle aree rurali, dove gli agricoltori hanno già subito 56 eventi estremi che si sono abbattuti in Puglia e si sono registrati ben 8 tornado in 5 mesi. E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti Puglia diffusa in occasione del summit di Davos sulla base della Banca dati europea sugli eventi estremi ESWD.

"Sono disastrosi gli effetti sui campi della tropicalizzazione del clima che azzera in pochi attimi gli sforzi degli agricoltori che perdono produzione e al contempo subiscono l'aumento dei costi a causa delle necessarie risemine, ulteriori lavorazioni, acquisto di piantine e sementi e utilizzo aggiuntivo di macchinari e carburante. Gli imprenditori si trovano ad affrontare fenomeni controversi, dove in poche ore si alternano eccezionali ondate di maltempo a siccità perdurante", spiega Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia.

A nulla vale più la programmazione degli orticoltori che in Puglia raccolgono broccoli, cavoli, sedano, prezzemolo, finocchi, cicorie, bietole, tutti maturati contemporaneamente per le temperature primaverili. "Con la natura sconvolta a preoccupare è l'effetto del possibile improvviso abbassamento della temperatura sulle piante in fiore con effetti disastrosi sulla raccolta dei frutti primaverile ed estiva. Sono eventi estremi per cui il meccanismo della declaratoria di calamità naturale e del Fondo di solidarietà naturale, così com'è strutturato, non funziona più", conclude Muraglia.
  • coldiretti
  • agricoltura
Altri contenuti a tema
Nella provincia Bat il maggior numero di terreni in vendita da parte dell'ISMEA Nella provincia Bat il maggior numero di terreni in vendita da parte dell'ISMEA Sono 1080 gli ettari di terreno pubblici in vendita in Puglia, il terzo lotto della Banca Nazionale delle Terre Agricole (BTA)
Coldiretti Puglia: l'agricoltura recupera il terreno perso Coldiretti Puglia: l'agricoltura recupera il terreno perso 3,6 miliardi e il 22% di giornate lavoro sul totale nazionale
Olio extravergine di oliva, ad Andria il Press tour di Coldiretti Olio extravergine di oliva, ad Andria il Press tour di Coldiretti Presso l'azienda Muraglia porte aperte alla sala della cultura dell'olio
Da mani straniere più di ¼ del Made in Italy a tavola Da mani straniere più di ¼ del Made in Italy a tavola Province di Bari e Foggia i principali poli attrattivi per gli stranieri regolarmente residenti
Agricoltura, il cambio di clima porta anticipatamente nei mercati fragole ed asparagi Agricoltura, il cambio di clima porta anticipatamente nei mercati fragole ed asparagi E' l'effetto di un inverno anomalo segnato da temperature bollenti
Cresce in Puglia nell'ultimo decennio la produzione di olio d'oliva Cresce in Puglia nell'ultimo decennio la produzione di olio d'oliva Negativo, invece l'andamento dei prezzi di olive ed olio e l'ammasso privato dell'olio d'oliva
Crollo del prezzo dell'olio d'oliva: Emiliano chiede incontro urgente con Ministro Bellanova Crollo del prezzo dell'olio d'oliva: Emiliano chiede incontro urgente con Ministro Bellanova Scenario desolante per il comparto olivicolo pugliese, che attende decisioni a sostegno
Albicocchi e mandorli in fiore: torna la primavera in Puglia Albicocchi e mandorli in fiore: torna la primavera in Puglia E intanto in Puglia la disponibilità di acqua negli invasi è addirittura dimezzata in 12 mesi
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.