Riflessioni sulla Giornata della Memoria
Riflessioni sulla Giornata della Memoria
Scuola e Lavoro

La scuola primaria "Verdi" e il Liceo Scientifico "Nuzzi" riflettono insieme sulla Giornata della Memoria

Un interessante confronto tra ragazzi di età diverse, tra passato e presente

Il 30 gennaio 2020 sarà una data che segnerà i cammini individuali e comunitari di due realtà scolastiche: scuola primaria "G. Verdi" e il "Liceo Scientifico "R. Nuzzi". Un confronto appassionato ed emozionante tra ragazzi di età diverse, docenti di ordini scolastici diversi, tra passato e presente; con l'aiuto di una lettura illuminante del "(NON) Sensi" del prof. Michele Palumbo.

Le docenti dell'interclasse quarta erano consapevoli che fosse difficile parlare a dei bambini della Shoah ed aiutarli a fare memoria di un evento storico così "assurdo". Sì, assurdo poiché una deliberata e pianificata idea di distruzione di un popolo può essere definita solo come assurdità.

La Memoria non si insegna ma conviene partire dagli eventi della storia e lasciare spazio alle parole degli ultimi testimoni sopravvissuti. Per questo gli alunni sono stati impegnati nella lettura di un romanzo scritto dalla giornalista Daniela Palumbo "Fino a quando la mia stella brillerà". La scrittrice ha raccolto la testimonianza della senatrice a vita Liliana Segre trasformandola in un romanzo storico che gli alunni hanno avidamente ascoltato attraverso la lettura delle insegnanti.

Un'occasione per scoprire quali possano essere state le stelle che hanno illuminato il percorso di vita della senatrice da una realtà felice nella sua Milano all'espulsione da scuola, al tentativo di fuga in Svizzera, alla prigionia nel campo di Auschwitz, alla liberazione il 1° maggio 1945. Le docenti hanno così aiutato gli alunni ad individuare, in tutto quell'orrore, parole con le quali costruire una civiltà migliore: vita, libertà, coraggio, rispetto, tolleranza, empatia, speranza, pietà.

C'è un luogo nel quale sperimentare questi valori: la scuola. Così gli alunni di una classe 5^ del liceo scientifico "Nuzzi" hanno incontrato i piccoli alunni dell'interclasse quarta della scuola primaria "Verdi" vivendo un momento di confronto e offrendo agli adulti la possibilità di apprezzare la profondità dei loro pensieri e capacità di riconoscere che la diversità è fonte inesauribile di ricchezza.
IMG WAIMG WAHDRHDR
  • Liceo Scientifico Nuzzi
  • Istituto Comprensivo Verdi-Cafaro
Altri contenuti a tema
Il Liceo "Riccardo Nuzzi" di Andria dona beni di prima necessità alla parrocchia di San Nicola Il Liceo "Riccardo Nuzzi" di Andria dona beni di prima necessità alla parrocchia di San Nicola Si allarga la rete di solidarietà nella nostra città, scendono in campo anche le scuole
Giornata dell’autismo: l’Istituto Comprensivo “Verdi-Cafaro” ieri si è tinto di blu Giornata dell’autismo: l’Istituto Comprensivo “Verdi-Cafaro” ieri si è tinto di blu Una mostra virtuale dal titolo #Coloriamocidiblu ha raccolto disegni e collage realizzati dagli alunni della scuola
Un'invenzione del liceo "R. Nuzzi" di Andria rappresenterà l’Italia in Europa Un'invenzione del liceo "R. Nuzzi" di Andria rappresenterà l’Italia in Europa Si tratta di "Bicicletta Rana", proposta dallo studente Roberto Del Giudice, per il concorso EUCYS "I giovani e le scienze 2020"
"Tra il sogno e il piacere": entusiasmo e soddisfazione al Liceo "R. Nuzzi" per il convivio di filosofia "Tra il sogno e il piacere": entusiasmo e soddisfazione al Liceo "R. Nuzzi" per il convivio di filosofia Bilancio positivo per la 4^ edizione del progetto, coordinato dalla prof.ssa Rosanna Valerio
Sebastiano Somma in “Meglio non sapere” all’IC Verdi-Cafaro di Andria Sebastiano Somma in “Meglio non sapere” all’IC Verdi-Cafaro di Andria Protagonisti del racconto i bambini e il dramma dei campo di concentramento. VIDEO
Il sogno e il piacere, 4^ edizione del convivio di filosofia al Liceo "R. Nuzzi" di Andria Il sogno e il piacere, 4^ edizione del convivio di filosofia al Liceo "R. Nuzzi" di Andria Due appuntamenti oggi e domani nell'auditorium "Michele Palumbo"
Giornata della Memoria all'I.C. "Verdi-Cafaro": posizionate Pietre d'Inciampo nel cortile della scuola Giornata della Memoria all'I.C. "Verdi-Cafaro": posizionate Pietre d'Inciampo nel cortile della scuola Un piccolo gesto per favorire una memoria diffusa. Primo Levi le definiva "segnalibro della memoria"
Presepi in Piazza Social: 1° e 2° posto per l'I.C. "Verdi-Cafaro" nella sezione scuole Presepi in Piazza Social: 1° e 2° posto per l'I.C. "Verdi-Cafaro" nella sezione scuole Successo per la scuola primaria al concorso indetto dalla Pro Loco di Andria
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.