Biagio DAlberto
Biagio DAlberto
Vita di città

La Regione finanzia l’innovazione sociale, D’Alberto: “La campagna elettorale non distragga le amministrazioni”

Ci sono 120 giorni per avanzare delle proposte. Le tre città co-capoluogo della Bat potranno ricevere oltre 2 milioni di euro

"Non possiamo permetterci distrazioni di nessun tipo, si spera che la campagna elettorale in primis non catalizzi l'attenzione delle pubbliche amministrazioni interessate fino al punto di distoglierle dall'approfondimento di un'importante opportunità per il territorio provinciale". Così Biagio D'Alberto, segretario generale della Cgil Bat in merito al programma regionale "Puglia Sociale", che attraverso la procedura negoziale, a valere sul POR PUGLIA FESR-FSE 2014-2020, che ha previsto risorse per finanziare progetti rivolti ai comuni capoluogo di provincia della Puglia per la creazione di "Hub di innovazione sociale".

La dotazione complessiva destinata ai comuni capoluogo è di 13.050.000 euro. L'importo massimo concedibile complessivamente per i comuni di Barletta Andria Trani è di 2.175.000 euro. "È facoltà di ciascun ente destinatario presentare più proposte progettuali all'interno della somma complessiva individuata, al netto di un eventuale cofinanziamento del comune proponente o di soggetti privati. Per quanto riguarda la Bat, i tre comuni di Barletta, Andria e Trani dovranno presentare un'unica o più proposte progettuali che potranno interessare il territorio dei tre comuni o di singolo comune fino alla capienza massima di 2.175.000,00 euro. Nel caso in cui i tre comuni della Bat intendono partecipare in maniera individuale, la dotazione massima per singolo comune è pari a 775.000 euro. Sono ammissibili alla procedura la creazione di Hub di innovazione sociale per la rifunzionalizzazione di immobili di proprietà pubblica quali spazi fisici per lo svolgimento di attività imprenditoriali di interesse sociale. Proposte progettuali che nelle aree di intervento privilegiano attrattività del territorio, turismo, accoglienza, cultura, creatività, economia circolare, accompagnamento al lavoro di fasce deboli, mestieri tradizionali, animazione socio-economica dei centri storici e delle periferie ecc…", spiega D'Alberto entrando nel dettaglio della misura.

"I comuni di Barletta, Andria e Trani hanno 120 giorni di tempo per avanzare delle proposte, in autunno sarà approntato un bando con le stesse caratteristiche per tutti i comuni pugliesi che abbiamo più di 20 mila abitanti. E i progetti che verranno messi in campo hanno l'obbligo di essere passato dal confronto partenariale, per questo non c'è davvero tempo da perdere se si vuole approfittare di questa importante occasione per il territorio", conclude il segretario generale della Cgil Bat.
  • cgil bat
Altri contenuti a tema
Scuola, Cgil Bat: “Riorganizzare gli spazi per partire in sicurezza” Scuola, Cgil Bat: “Riorganizzare gli spazi per partire in sicurezza” Il segretario generale della Cgil D’Alberto e la segretaria della Flc Dell’Olio guardano al modello delle “classi bolla”
Primo giorno ad Andria del dott. Pellicone, gli auguri della Cgil Bat Primo giorno ad Andria del dott. Pellicone, gli auguri della Cgil Bat Biagio D’Alberto: “L’arrivo del Questore, una necessità tanto attesa. L’assenza di alcuni uffici provinciali continua a limitare il ruolo di rappresentanza del territorio”
Stabilizzazioni nella Asl, Fp Cgil: "Lotta al precariato battaglia di civiltà" Stabilizzazioni nella Asl, Fp Cgil: "Lotta al precariato battaglia di civiltà" Il sindacato rivolge un appello alla Asl per il riconoscimento, per il periodo previsto per la stabilizzazione, delle tipologie di contratto flessibile
Posti letto in Puglia, D'Alberto: “La Bat cenerentola, è il momento di pareggiare i conti” Posti letto in Puglia, D'Alberto: “La Bat cenerentola, è il momento di pareggiare i conti” Il segretario generale della Cgil ricorda che in questo territorio la percentuale dei posti letto rispetto agli abitati è vicina al 2%, mentre al 3% è la media regionale
Danni a vigneto ad Andria, Flai e Cgil Bat: “Solidarietà ad azienda e lavoratori” Danni a vigneto ad Andria, Flai e Cgil Bat: “Solidarietà ad azienda e lavoratori” Intervento dei due segretari generali Gaetano Riglietti e Biagio D’Alberto all’indomani del grave episodio
Coronavirus, Spi Cgil Bat: “Non abbassare la guardia nelle Rsa” Coronavirus, Spi Cgil Bat: “Non abbassare la guardia nelle Rsa” Lettera aperta del segretario generale del sindacato dei pensionati Felice Pelagio: “Nelle strutture sanitarie assistenziali si attui un maggior controllo e monitoraggio”
Liste d’attesa e riorganizzazione sanitaria, la Asl convoca i sindacati: annullata la manifestazione Liste d’attesa e riorganizzazione sanitaria, la Asl convoca i sindacati: annullata la manifestazione Era stata organizzata per il 30 luglio davanti alla sede della Asl. Intanto l'azienda replica
Post-Covid, liste d’attesa e riorganizzazione: manifestazione di lavoratori e pensionati Post-Covid, liste d’attesa e riorganizzazione: manifestazione di lavoratori e pensionati Cgil, Cisl e Uil hanno chiesto incontro a Dg Delle Donne ma non sono mai stati convocati. Sit in il 30 luglio davanti alla sede della Asl ad Andria
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.