Dr.ssa Emma Ivagnes
Dr.ssa Emma Ivagnes
Attualità

La Dr.ssa Ivagnes, nuovo Dirigente Compartimento Polfer per la Puglia, la Basilicata ed il Molise

Dal 5 febbraio 2018, ha diretto il Compartimento della Polizia Ferroviaria per la Calabria

Il Dirigente Superiore della Polizia di Stato, Dr.ssa Emma Ivagnes, da oggi è il nuovo Dirigente del Compartimento della Polizia Ferroviaria per la Puglia, la Basilicata ed il Molise. Sostituisce il Dr. Paolo Sirna, trasferito a Foggia.

In Polizia dal 1988, la Dr.ssa Emma Ivagnes vanta una lunga permanenza a Milano,14 anni, nel corso dei quali ha ricoperto gli incarichi nell'ambito della Divisione del Personale della Questura, di Vice Dirigente del Commissariato Garibaldi -Venezia, di Dirigente del Commissariato Città Studi, nonché Responsabile della Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura di Milano.

Poi altri 14 anni nella città natale, Lecce, dove il 1°settembre 2003 ha iniziato con un incarico presso la Sezione Operativa della Direzione Investigativa Antimafia, poi Dirigente della locale Squadra Mobile, quindi, a seguito di promozione alla qualifica superiore, Dirigente della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale, affiancando all'impegno delle funzioni d'ufficio la responsabilità di numerosi e complessi servizi di Ordine Pubblico, nonché l'incarico di componente effettivo della Commissione territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale di Lecce.
Dal 5 febbraio 2018, ha diretto il Compartimento della Polizia Ferroviaria per la Calabria.
  • polizia
  • polizia ferroviaria
Altri contenuti a tema
Protestano i Sindacati dei poliziotti "Il Governo non ci ignori" Protestano i Sindacati dei poliziotti "Il Governo non ci ignori" "Sarebbe grave se si dovesse ignorare il sentimento di abbandono che attraversa e agita migliaia di Servitori dello Stato"
Il cordoglio dell'Arma dei Carabinieri di Andria alla Polizia di Stato per l'uccisione dei due agenti di P.S. a Trieste Il cordoglio dell'Arma dei Carabinieri di Andria alla Polizia di Stato per l'uccisione dei due agenti di P.S. a Trieste Stamane incontro con il Primo Dirigente del Commissariato di P.S. Bonato che ha svolto servizio proprio presso la città giuliana
Riconducono giovane disagiato alla ragione: intervento delle volanti della Polizia di Stato Riconducono giovane disagiato alla ragione: intervento delle volanti della Polizia di Stato Momenti drammatici vissuti questa sera nella zona di viale Goito. Forza e persuasione alla fine riescono a convincere un uomo al ricovero
Vulcano (Les, Sindacato della di Polizia di Stato): "Dodicimila assunzioni nelle forze dell’ordine" Vulcano (Les, Sindacato della di Polizia di Stato): "Dodicimila assunzioni nelle forze dell’ordine" "Una iniziativa che è stata fortemente voluta dall’ex Ministro dell’Interno, Matteo Salvini", sottolineano dal Sindacato Les
Aggrediscono due ragazzi di colore per sottrargli alcuni spiccioli: denuncia a piede libero per due andriesi Aggrediscono due ragazzi di colore per sottrargli alcuni spiccioli: denuncia a piede libero per due andriesi E' accaduto stamane in pieno centro. Intervento della Polizia di Stato che è risalita alla vicenda grazie ad alcune telecamere di sorveglianza
Incidente stradale con tre feriti in pieno centro ad Andria Incidente stradale con tre feriti in pieno centro ad Andria E' accaduto intorno alle ore 22.15 all'incrocio tra le vie Dante Alighieri e Giacomo Leopardi. Sul posto 118 e Polizia Locale
Donna investita davanti alla posta centrale: trasportata in codice giallo al "L. Bonomo" Donna investita davanti alla posta centrale: trasportata in codice giallo al "L. Bonomo" E' accaduto questa mattina, poco dopo le ore 9. Sul posto 118 e Polizia Locale
Rapina al centro scommesse: confessa il 34enne fermato dalla Polizia di Stato Rapina al centro scommesse: confessa il 34enne fermato dalla Polizia di Stato L'uomo ha ammesso le proprie responsabilità davanti al Gip del Tribunale di Trani
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.