Prefettura Bat
Prefettura Bat
Cronaca

La Commissione Antimafia si occuperà dell'attentato al carabiniere in servizio ad Andria

Lunedì 17 febbraio, alle 10.45, a Barletta, incontro presso la Prefettura di Barletta

Il senatore Marco Pellegrini, coordinatore del Comitato Mafie Pugliesi della Commissione Parlamentare Antimafia ha annunciato che una delegazione di senatori e deputati della Commissione Antimafia si recherà lunedì 17 febbraio, alle 10.45, a Barletta, in Prefettura a seguito dei diversi attentati ai danni di carabinieri e cittadini accaduti in Puglia.

«La bomba deflagrata a Ruvo di Puglia, sotto l'automobile di un vice brigadiere dell'Arma dei Carabinieri in servizio ad Andria, è solo il più recente dei segnali che danno conto del pesante attacco dalla criminalità organizzata al tessuto sociale ed economico pugliese.

La delegazione sarà composta anche dal senatore Assuntela Messina, dal senatore Luigi Vitali e dal deputato Luca Paolini. Si terrà un incontro informale con il prefetto e con il comandante provinciale dei carabinieri ai quali si manifesterà forte solidarietà al militare del nucleo radiomobile a cui è stata diretta questa vile intimidazione e, infine, preparerà una ben più ampia e articolata missione che avrà luogo nelle prossime settimane» - ha spiegato Pellegrini.

«Quella delle mafie pugliesi è ormai una conclamata emergenza nazionale e, per tale motivo, è stato istituito il Comitato XV, in seno alla Commissione Parlamentare Antimafia, che si occuperà di mafie pugliesi e studierà la morfologia e la capacità aggressiva delle compagini criminali che minacciano il foggiano, la provincia Bat, Bari, Salento e la Puglia tutta» - ha concluso.
  • carabinieri andria
  • prefettura barletta andria trani
  • esplosione
  • Prefetto Maurizio Valiante
Altri contenuti a tema
Coronavirus: sabato 4 aprile 113 sanzioni e 126 esercizi controllati Coronavirus: sabato 4 aprile 113 sanzioni e 126 esercizi controllati Ricordiamo che per i trasgressori sono previste multe che vanno da un minimo di 400 ad un massimo di 3mila euro
Coronavirus: proseguono i controlli delle Forze dell'ordine: ieri 1.445 persone e 125 esercizi commerciali Coronavirus: proseguono i controlli delle Forze dell'ordine: ieri 1.445 persone e 125 esercizi commerciali Ribadita la stretta anche per le celebrazioni religiose in concomitanza con la Santa Pasqua
Nuovo report dei controlli delle Forze dell'ordine nella provincia Bat Nuovo report dei controlli delle Forze dell'ordine nella provincia Bat Riunione Tecnica di Coordinamento delle Forze di Polizia, si è svolta questa mattina in Prefettura in videoconferenza
1 Prosegue lo stato di emergenza coronavirus: gli appelli di D'Ambrosio e De Mucci Prosegue lo stato di emergenza coronavirus: gli appelli di D'Ambrosio e De Mucci D'Ambrosio (M5S): "Necessario non abbassare la guardia". De Mucci (F.I.): "Supporto dell'Esercito alle Forze dell'ordine"
Coronavirus: oltre 30 mila le persone controllate dalle Forze dell'ordine nella Bat Coronavirus: oltre 30 mila le persone controllate dalle Forze dell'ordine nella Bat Teleconferenza tra il Prefetto ed i Sindaci della Bat sulle modalità di erogazione delle risorse stanziate dal Governo
Coronavirus: proseguono senza sosta i controlli da parte delle Forze dell'ordine Coronavirus: proseguono senza sosta i controlli da parte delle Forze dell'ordine Dall’11 marzo scorso le persone controllate nei dieci comuni della Bat salgono a 29.270
Coroanvirus: circa mille le persone controllate nella sola giornata di domenica 29 marzo Coroanvirus: circa mille le persone controllate nella sola giornata di domenica 29 marzo Fino ad oggi 50 titolari denunciati per violazione dell’art. 650 del CP e 15 sanzionati amministrativamente   
Coronavirus: anche nella giornata di sabato 28 marzo controlli delle Forze dell'ordine Coronavirus: anche nella giornata di sabato 28 marzo controlli delle Forze dell'ordine Dall'11 marzo scorso le verifiche hanno riguardato 26.703 persone e 3.841 esercizi commerciali
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.