libri
libri
Scuola e Lavoro

La Caritas Diocesana di Andria ripropone il bando “Ritorniamo a scuola 2022” per 40 borse di studio

Per il terzo anno consecutivo ecco l'iniziativa creata per una maggiore inclusione educativa

Per il terzo anno consecutivo, la Caritas Diocesana insieme all'Ufficio Scuola della Diocesi di Andria ripropone il bando "Ritorniamo a scuola". L'iniziativa era nata a seguito della crisi pandemica che aveva rivelato una nuova povertà generata soprattutto dal digital-divide, ovvero la povertà educativa. Ma non solo il Covid, anche altre cause hanno portato a considerare la scarsa inclusione educativa un fattore che determina anche nel futuro la condizione di povertà di quelli che oggi sono ragazzi. La necessità è quella di creare un Patto Educativo Globale, che oltre a considerare l'equità di accesso al diritto dell'istruzione, possa garantire anche condizioni, contenuti e metodi più inclusivi e attuali.

Così papa Francesco nel suo messaggio di invito alla costituzione del Global Compact on Education: "Occorre siglare un patto per dare un'anima ai processi educativi formali ed informali, i quali non possono ignorare che tutto nel mondo è intimamente connesso ed è necessario trovare -secondo una sana antropologia - altri modi di intendere l'economia, la politica, la crescita e il progresso. In un percorso di ecologia integrale, viene messo al centro il valore proprio di ogni creatura, in relazione con le persone e con la realtà che la circonda, e si propone uno stile di vita che respinga la cultura dello scarto".

Accogliendo questo ulteriore invito e nel volere dare prosecuzione a tutta una serie di attività che sostengono l'educazione dei bambini e degli adolescenti, si rinnova il bando pubblico "Ritorniamo a scuola 2022" riservato a 30 ragazzi dei comuni di Andria, Canosa di Puglia e Minervino Murge che termineranno la scuola media per l'accesso alle scuole superiori, e 10 di quanti sono stati beneficiari nello scorso anno della stessa iniziativa. In totale saranno messe a disposizione 40 borse di studio del valore di € 150 per sostenere la spesa dei libri di testo. La spesa per i libri di testo a partire dalla scuola superiore rappresenta un costo esoso per il bilancio familiare, che potrebbe comportare l'abbandono della prosecuzione degli studi soprattutto in quelle famiglie che sono state segnate dalla crisi per la perdita di lavoro o per la sospensione dell'attività economica.

A partire dal 3 giugno e sino al 16 luglio 2022 si potrà fare domanda attraverso l'apposita modulistica che è possibile scaricare dal nuovo portale della Caritas Diocesana www.caritasandria.it o dal sito della Diocesi www.diocesiandria.org insieme al bando completo e tutte le informazioni sull'iniziativa. La sede diocesana della Caritas su Andria (via E. De Nicola, 15) e i Centri di Ascolto della parrocchia S. M. Assunta su Canosa e il Centro di Ascolto "Emmaus" su Minervino potranno fornire ascolto e raccogliere le domande, negli orari e le modalità indicate nel Bando.

Le graduatorie saranno pubblicate entro il 21 luglio 2022. L'erogazione del contributo allo studio avverrà con la consegna dei buoni acquisto dei libri di testo indicati al momento della presentazione della domanda in un incontro pubblico dedicato il giorno 22 luglio 2022. L'iniziativa è completamente sostenuta dalla Caritas Diocesana e potrà essere alimentata da quanti intendono voler contribuire a sostenere il fondo delle borse di studio, attraverso la donazione al conto corrente di Banca Etica IT53B050180400000001116853 specificando nella causale "Borse di studio 2022".
Locandina progetto
  • caritas diocesana
Altri contenuti a tema
Progetto "Mestieri 2022", avviati 15 tirocini formativi in altrettante realtà della diocesi di Andria Progetto "Mestieri 2022", avviati 15 tirocini formativi in altrettante realtà della diocesi di Andria La Caritas Diocesana ha organizzato per il 30 giugno un incontro su politiche attive e prospettive di lavoro per i giovani
La Caritas diocesana di Andria ripropone il progetto "(R)Estate Insieme" La Caritas diocesana di Andria ripropone il progetto "(R)Estate Insieme" Proposta rivolta ai ragazzi dai 9 ai 13 anni, iscritti in questo anno scolastico dalla 4^ elementare alla terza media
Uno, Nessuno, Centomila: artisti in campo per la pace a sostenere la Caritas diocesana di Andria nell’accoglienza dei profughi ucraini Uno, Nessuno, Centomila: artisti in campo per la pace a sostenere la Caritas diocesana di Andria nell’accoglienza dei profughi ucraini Una maratona solidale di musica, voci, danza e testimonianze contro la guerra
Ad Andria la Giornata comunitaria dei cittadini ucraini presenti in Diocesi Ad Andria la Giornata comunitaria dei cittadini ucraini presenti in Diocesi L'iniziativa si è svolta domenica 15 maggio presso la sede dell'Unitalsi
Anno di Volontariato Sociale, l'invito della Caritas ai giovani a partecipare al progetto Anno di Volontariato Sociale, l'invito della Caritas ai giovani a partecipare al progetto Il direttore della Caritas diocesana, don Mimmo Francavilla: Un’opportunità che ha come obiettivo la crescita individuale
Il dono della Pace: profughi ucraini incontrano il vescovo e la sindaca, nella domenica delle Palme Il dono della Pace: profughi ucraini incontrano il vescovo e la sindaca, nella domenica delle Palme Il momento vissuto è stato organizzato dalla Caritas diocesana
Ad Andria musicisti italiani, russi, bielorussi e ucraini saranno uniti dalla musica Ad Andria musicisti italiani, russi, bielorussi e ucraini saranno uniti dalla musica Concerto questa sera, domenica 10 aprile, presso la Chiesa di San Domenico (nei pressi di Porta Sant'Andrea), ore 20,30
La scuola "Colasanto" partecipa al concorso "Movie" della Caritas diocesana La scuola "Colasanto" partecipa al concorso "Movie" della Caritas diocesana La classe 3B del liceo artistico ha realizzato il video "The Game" con la guida della prof.ssa Elena Giorgio
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.