Cinghiale investito
Cinghiale investito
Cronaca

Inseguimento e uccisione di un cinghiale: individuati i responsabili. Tra loro un andriese

Gratitudine e sostegno all’operato ai Carabinieri Forestali del Parco arriva dal presidente vicario del PNAM e dall’intero Consiglio Direttivo

È diventato virale, nei giorni scorsi, il video di un'efferata uccisione di un cinghiale che veniva inseguito, investito e su cui, successivamente, un uomo si accaniva con modalità efferate e crudeli.

Un atto di una gravità assoluta avvenuto nel territorio del Parco e che, a seguito della denuncia presentata dal Forum Ambientalista Puglia, ha consentito ai Carabinieri Forestali del Parco Nazionale dell'Alta Murgia, comandati dal Maggiore Giuliano Palomba, di individuarne l'autore. Si tratta di un 60enne andriese.

Il tempestivo intervento dei Carabinieri ha anche consentito di individuarne il periodo e il luogo. Sarà ora il Procuratore a prendere i dovuti provvedimenti.

Gratitudine e sostegno all'operato ai Carabinieri Forestali del Parco arriva dal presidente vicario del PNAM e dall'intero Consiglio Direttivo per quanto il Reparto pone in essere per la sicurezza e la tutela del territorio murgiano.

In ogni caso, consapevoli di quanto il fenomeno del sovrappopolamento dei cinghiali risulti un problema meritevole di attenzioni particolari e per la soluzione del quale il PNAM sta ponendo in essere azioni e progetti rientranti nel nuovo piano di gestione del cinghiale (che a breve verranno illustrati in una conferenza stampa), come Ente non possiamo che condannare gesti di crudeltà e accanimento nei confronti di una specie. Qualsiasi essa sia.
  • Carabinieri Forestali
Altri contenuti a tema
Giornata dell'Albero, gli studenti di Andria incontrano i Carabinieri Forestali e l'Arif Giornata dell'Albero, gli studenti di Andria incontrano i Carabinieri Forestali e l'Arif Il 20 e 21 novembre attività istituzionali e di sensibilizzazione su tutto il territorio della Regione e nei Parchi nazionali
Un comando stazione dei Carabinieri forestali al quartiere di San Valentino Un comando stazione dei Carabinieri forestali al quartiere di San Valentino Conosciamo meglio i Carabinieri Forestali di Puglia. L'intervista esclusiva con Gen. Mostacchi
Manufatti edilizi abusivi scoperti nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia Manufatti edilizi abusivi scoperti nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia Sequestrato un complesso edilizio di circa 100 mq e deferito alla Magistratura l’esecutore delle opere
Con il ferragosto, cresce l'attenzione dei Carabinieri forestali nel parco dell'alta Murgia Con il ferragosto, cresce l'attenzione dei Carabinieri forestali nel parco dell'alta Murgia Numerosi i servizi predisposti dai militari, coordinati dal Maggiore Giuliano Palomba
Trasformazione abusiva di un pascolo nel Parco dell'alta Murgia Trasformazione abusiva di un pascolo nel Parco dell'alta Murgia Sequestrato un terreno di  58 mila mq e deferito il titolare per violazione alla normativa ambientale e paesaggistica
Legambiente ed illegalità Ambientale, Puglia al terzo posto in classifica Legambiente ed illegalità Ambientale, Puglia al terzo posto in classifica Ecomafia 2018, le storie e i numeri della criminalità ambientale in Italia
Campagna antincendi boschivi 2018: l'impegno dei Carabinieri forestali Campagna antincendi boschivi 2018: l'impegno dei Carabinieri forestali Oltre 60 pattuglie giornaliere per il servizio di controllo del territorio
Terreni trasformati abusivamente in pascolo: sequestro nelle campagne di Andria Terreni trasformati abusivamente in pascolo: sequestro nelle campagne di Andria In azione i Carabinieri Forestali che hanno deferito il titolare per violazione alla normativa ambientale
© 2001-2018 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.