Festival dell'Immaginazione
Festival dell'Immaginazione
Vita di città

In arrivo ad Andria il Festival dell'Immaginazione

Dal 19 al 21 luglio "Lanciare la sfida collettiva di ripensare i Sud coniugando il passato ed il futuro"

"L'edizione 2023 del Festival di Immaginazione Meridiana che si terrà nei giorni 19-21 luglio presso Officina San Domenico di Andria, ha come proposito quello di ascoltare, ascoltarsi, ascoltarci" dichiarano gli organizzatori

"Se nella prima edizione abbiamo sentito l'esigenza di delineare i contorni e gli elementi del pensiero, delle ecologie e delle istituzioni meridiane, quest'anno partiremo dalle pratiche per sperimentare nuove immaginazioni capaci di rinnovare le relazioni con i luoghi che abitiamo.

Il Sud, non soltanto italiano, è sempre stato marcato dall'oralità e dal tessuto sonoro, le sue comunità si sono costruite — e in alcuni casi continuano a costruirsi — proprio a partire dal suono. Che si tratti di connessione con il non-umano — il mondo animale, vegetale ma anche la dimensione dei morti — o di resistenza politica, come nel caso di alcune comunità asiatiche come ad esempio quella dei Lisu, o ancora di organizzazione "ritmica" e "musicale" della comunità, come in alcuni luoghi della Calabria, il suono sembrerebbe essere un elemento attraverso cui ripensare l'immaginario meridiano.

È a partire da queste riflessioni che possiamo porci alcune domande: quali sono le voci e i suoni attraverso cui si manifesta l'immaginazione meridiana? Che senso ha, oggi, provare a recuperare la dimensione dell'oralità? Come risponde il nostro corpo a ciò che ascoltiamo? Come i suoni che produciamo risuonano con l'ambiente che ci circonda? Può la nostra voce abitare i luoghi divenendo nuovo strumento generativo? Può una comunità riorganizzarsi a partire dalla dimensione orale? Può la marginalità dei Sud recuperare "voce" in forme nuove?

Con l'intento di provare a dare una risposta a queste domande, durante le tre giornate, attraverso rituali, incontri, laboratori e atti performativi, cercheremo di esplorare insieme la dimensione meridiana a partire da tre linee fondamentali che si intrecciano: la voce umana, e quindi l'atto di prendere parola e come questo si riflette nell'ambiente circostante; l'ascolto del non-umano, dove a partire dalla consapevolezza della funzione della voce umana proveremo ad ascoltare ciò che invece gli altri esseri viventi hanno da dire; l'organizzazione, ovvero, a partire dalla voce e dall'ascolto, come ripensare una comunità basata sull'oralità.

Per partecipare a tutte le attività del festival, registrati qui! https://forms.gle/RCSDWumErFejEuR89"

E' quanto fa sapere Capital Sud nell'evento condiviso sui proprio canali social
  • officina san domenico
  • Festival dell'immaginazione Andria
Altri contenuti a tema
Proiezione pubblica dell’inchiesta-documentario di Fanpage "Gioventù Meloniana" Proiezione pubblica dell’inchiesta-documentario di Fanpage "Gioventù Meloniana" A cura dell'associazione politico-culturale "Andria Bene in Comune"
Domenica di risate in Officina: torna Velia Lalli, la santa patrona della stand up comedy Domenica di risate in Officina: torna Velia Lalli, la santa patrona della stand up comedy Penultimo appuntamento con la rassegna comica, in scena “Outlet” alle ore 21.30
"Quando vivere nella tua città ti avvelena": se ne parla all'Officina San Domenico "Quando vivere nella tua città ti avvelena": se ne parla all'Officina San Domenico Ultimo appuntamento di "Visioni Scomode" mercoledì 5 giugno, con l'evento “BANGARANG”
La rivoluzione di “Lenòr”: torna Teatro (IN)Stabile all'Officina San Domenico di Andria La rivoluzione di “Lenòr”: torna Teatro (IN)Stabile all'Officina San Domenico di Andria Un monologo per raccontare Eleonora de Fonseca, interpretata da Nunzia Antonino
L’Officina San Domenico ospita l’assemblea nazionale della cultura L’Officina San Domenico ospita l’assemblea nazionale della cultura Più di 50 operatori culturali da tutta Italia arrivano per “Lo Stato dei Luoghi”
Officina San Domenico: il G8 di Genova raccontato da chi c’era Officina San Domenico: il G8 di Genova raccontato da chi c’era Elena Giuliani e Vittorio Agnoletto tra gli ospiti di “Visioni scomode”. Appuntamento l’8 maggio
La Festa della Liberazione non è finita: in Officina arriva “Gramsci. Antonio detto Nino” La Festa della Liberazione non è finita: in Officina arriva “Gramsci. Antonio detto Nino” Secondo appuntamento della rassegna teatrale TEATRO (in) STABILE con Fabrizio Saccomanno
Giornata della Salute: “Comic Sans Domenico”, uno spettacolo per star bene ridendo Giornata della Salute: “Comic Sans Domenico”, uno spettacolo per star bene ridendo Sabato 6 aprile torna la rassegna di stand up comedy di Capitalsud
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.