WhatsApp Image at
WhatsApp Image at
Vita di città

Il volto sporco di Andria: incuria e degrado in zona Sgarantiello

Ancora rifiuti nell’immediata periferia della città. Questa volta si tratta di cumuli di cavi elettrici

Zona Sgarantello, nei pressi di Via Murge, situata all'estrema periferia della città, alle porte del centro abitato in direzione di via Castel del Monte. Purtroppo anche questa zona del comune di Andria, un tempo costituita da un territorio ricco di alberi d'ulivo o di altre coltivazioni intensive, viene continuamente deturpata dalla inciviltà di alcune persone che considerano quella zona una mini-discarica a cielo aperto.

Le segnalazioni ci sono giunte dai residenti della zona, stanchi di assistere a scenari così degradanti, dove, questa volta a prevalere sono montagne colorate di cavi elettrici dismessi. Un gesto volto a causare un vero e proprio inquinamento ambientale, oltre che sprecare importanti risorse come le componenti del rame contenute all' interno dei cavi che potrebbero essere tranquillamente riutilizzate, se non sono rubate per ricavarne profitto da questo furto.

Pertanto si invitano gli uffici competenti, Polizia locale, Ufficio Ambiente e Sangalli, a svolgere una perlustrazione dell'area interessata, per ripristinare quelle che sono le norme di tutela ambientale e decoro urbano. Non dimenticando, ancora una volta, che la vera svolta dovrebbe partire dai cittadini, usufruendo in questo caso di isole ecologiche, indispensabili per migliorare la vivibilità e la fruibilità del nostro territorio, rispettando il nostro ambiente e le nostre campagne.
WhatsApp Image at
  • inquinamento andria
Altri contenuti a tema
Montepulciano: "Come l'agricoltura può rappresentare una considerevole fonte di inquinamento" Montepulciano: "Come l'agricoltura può rappresentare una considerevole fonte di inquinamento" Lo storico ambientalista andriese ci fornisce un altro interessante spunto di riflessione sulla condizione in cui versa il nostro habitat
Potabilità pozzo n.4 delle Regione, Onda d'Urto vuole vederci chiaro Potabilità pozzo n.4 delle Regione, Onda d'Urto vuole vederci chiaro Le analisi effettuate hanno dato esito positivo per la presenza di sostanze nocive, addirittura cancerogene
Timori per possibile inquinamento acque del pozzo n.4 della Regione Timori per possibile inquinamento acque del pozzo n.4 della Regione Per il vicino pozzo artesiano della famiglia Ferri, il Sindaco ha dichiarato il divieto di emungimento
Fotocellula a Quarto di Palo: a chi serve? Fotocellula a Quarto di Palo: a chi serve? La perplessità di un lettore: "Incrocio poco trafficato. Il semaforo aumenta lo smog"
"Voi inquinate, noi ci ammaliano!" ancora proteste di CasaPound ad Andria "Voi inquinate, noi ci ammaliano!" ancora proteste di CasaPound ad Andria Preoccupa il costante aumento di malati di cancro e di leucemia
Fondi europei: sbloccati 68 mln di euro per la bonifica di aree inquinate Fondi europei: sbloccati 68 mln di euro per la bonifica di aree inquinate Di Bari (M5S): "Sindaci dell Bat, non lasciatevi sfuggire l'occasione"
Arriva ad Andria la nuova centralina per rilevare la qualità dell'aria Arriva ad Andria la nuova centralina per rilevare la qualità dell'aria Installata in Piazza Catuma. Da lunedì i primi dati dell'Arpa Puglia
Inquinamento ambientale: titolari di impresa edile denunciati ad Andria Inquinamento ambientale: titolari di impresa edile denunciati ad Andria Si tratta di 3 soggetti accusati di smaltire irregolarmente tonnellate di rifiuti
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.