Il Liceo
Il Liceo "Nuzzi" di Andria va al Petruzzelli di Bari
Scuola e Lavoro

Il Liceo "Nuzzi" di Andria va al Petruzzelli di Bari per assistere alla Bohème di Giacomo Puccini

Una serata indimenticabile per i ragazzi del Nuzzi e per le loro professoresse, un appuntamento con l'opera che verrà sicuramente ripetuto

Una esperienza dal sapore antico ma sempre attuale: prima della pausa natalizia settanta tra studenti e studentesse del Liceo Scientifico "Riccardo Nuzzi" di Andria, accompagnati da sette docenti, hanno assistito alla prova generale della Bohème di Giacomo Puccini, presso il teatro Petruzzelli di Bari. L'opera pucciniana è una tra le più famose ed amate della nostra lirica (solo pochi giorni fa il canto lirico è stato inserito dall'Unesco nel novero del Patrimonio Universale dell'Umanità) ed è forse una di quelle che meglio riesce a parlare a giovani apparentemente così lontani dal mondo del "bel canto". La tragica storia d'amore di Rodolfo e Mimì è insieme antica e moderna e parla quel linguaggio universale che è proprio dei grandi capolavori perché rivela le fonti originarie delle emozioni senza tempo, quelle emozioni che la scuola ha sempre considerato al centro delle proprie pratiche educative.
Quando le calde luci del teatro si sono affievolite fino a spegnersi, ragazzi della generazione Z hanno assistito al primo vero spettacolo multimediale della nostra modernità, un'adeguata miscela di parole e musica, condita dall'uso sapiente dell'orchestra, delle voci dei solisti e degli attori, in una cornice resa ogni volta unica da scene, costumi e luci scelti per l'occasione.

«La musica – raccontano i docenti - colmava la distanza tra il palcoscenico, la platea e i palchi, ma non era solo una distanza spaziale ad essere colmata, c'era anche il tempo che improvvisamente si annullava e tutti noi abbiamo vissuto per qualche attimo in quella vecchia soffitta affacciata sui tetti di Parigi. In quei momenti la musica ha unito tutti perché l'opera è un'esperienza collettiva di passione condivisa, un'esperienza nuova per quei ragazzi che vediamo spesso con le cuffie nelle orecchie ascoltare musica sì ma da soli, isolati in se stessi mentre oggi più che mai c'è bisogno di unire, accogliere e comprendere.
L'educazione musicale rende più ricca la nostra intelligenza, più sviluppata la nostra sensibilità, più variegato il mondo e i sentimenti e la capacità che abbiamo di guardare gli altri e di "ascoltarli".
Alla fine del secondo quadro, nel quale una scenografia ricca di costumi colorati e una musica festosa ha rappresentato le strade del Quartiere latino parigino, l'entusiasmo dei ragazzi era palpabile, si accavallavano le domande, le curiosità, le impressioni e sopra tutto dominava l'emozione. "Prof., che bello, ma i cantanti non possono sbagliare nemmeno una parola?!", "Prof, che bello sentire l'orchestra..". E quando si impara qualcosa con emozione, non si dimentica più».
Una serata indimenticabile per i ragazzi del Nuzzi e per le loro professoresse, un appuntamento con l'Opera che verrà sicuramente ripetuto come ha sostenuto la dirigente scolastica, prof.ssa Nicoletta Ruggiero, che ha anche ribadito quanto la generazione Z abbia un grande bisogno di emozionarsi e una grande voglia di imparare.
Il Liceo "Nuzzi" di Andria va al Petruzzelli di BariIl Liceo "Nuzzi" di Andria va al Petruzzelli di Bari
  • Comune di Andria
  • Liceo Scientifico Nuzzi
  • teatro petruzzelli
Altri contenuti a tema
Nuovi interventi di manutenzione per le strade urbane Nuovi interventi di manutenzione per le strade urbane E domani Andria sarà interessata dal passaggio del "Giro Mediterraneo in Rosa"
Piano di Protezione Civile del Comune di Andria: primo incontro formativo Piano di Protezione Civile del Comune di Andria: primo incontro formativo Tiene conto dei vari scenari di rischio considerati nei programmi di previsione e di prevenzione
Marcello Fisfola rientra in Forza Italia e lascia il civismo di centrodestra Marcello Fisfola rientra in Forza Italia e lascia il civismo di centrodestra Con lui anche la salinara consigliera comunale Grazia Galiotta aderisce al partito azzurro
Polizia locale ad Andria, stretta su bici elettriche e monopattini Polizia locale ad Andria, stretta su bici elettriche e monopattini Il bilancio degli ultimi controlli e le regole da seguire
Criticità carburante agricolo ad Andria: Coldiretti Puglia chiede l'intervento del Prefetto Riflesso Criticità carburante agricolo ad Andria: Coldiretti Puglia chiede l'intervento del Prefetto Riflesso A denunciare la grave criticità della situazione è la stessa organizzazione degli agricoltori pugliesi
Nuovo ospedale: la Direzione Generale Asl Bt ha consegnato oggi ai progettisti il nuovo piano clinico-gestionale Nuovo ospedale: la Direzione Generale Asl Bt ha consegnato oggi ai progettisti il nuovo piano clinico-gestionale "E' in programma per i prossimi giorni un incontro in cabina di regia"
Nuovo ospedale Andria, Azione: “Consegnato nuovo clinico-gestionale. Uguale al vecchio" Nuovo ospedale Andria, Azione: “Consegnato nuovo clinico-gestionale. Uguale al vecchio" "Ma perché abbiamo cominciato daccapo? Per farcelo bocciare dal ministero?”
"Quello di Andria: un ospedale al servizio dell' intera provincia Bat" "Quello di Andria: un ospedale al servizio dell' intera provincia Bat" La nota del Comitato per il Nuovo Ospedale di Andria, agli esiti del consiglio comunale monotematico
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.