Castel del Monte
Castel del Monte
Vita di città

Il Castel del Monte alla mercé dei posteggiatori abusivi

Malgrado il divieto, le transenne vengono illegalmente spostate, nel tratto della provinciale n. 8, per far transitare automobilisti

La nostra corona della Puglia, quel monumento divenuto patrimonio dell'Unesco deve, spesso, far i conti con attività illecite messe in campo da persone per nulla rispettose delle normative che regolano la circolazione per tutti i veicoli nel tratto della strada provinciale n. 8 di "Castel del Monte". Infatti, come si evince dalle foto inviateci da un nostro solerte cittadino, malgrado l'apposizione del divieto di transito h24, posteggiatori abusivi spostano illegalmente le transenne per far transitare automobilisti e chiedere loro soldi per "sorvegliare" la propria macchina.

"Dove sono i controlli? Che immagine del nostro territorio trasmettiamo ai turisti? Possibile che non si veda mai qualche divisa a presidiare questa zona dove giungono turisti da ogni parte del mondo?" Queste e tante altre domande si pongono, non solo molti dei nostri concittadini che trascorrano i mesi della bella stagione nelle loro villette situate ai piedi del maniero federiciano, ma anche coloro che del settore turistico hanno fatto uno dei punti cardini della propria professione: si pensi ai gestori delle attività ristorative i quali accolgono e allietano i tanti turisti italiani e non, desiderosi di scoprire le bellezze monumentali e paesaggistiche del nostro territorio.

Il risultato è davvero compromettente per l'immagine del nostro "Ottagono" di pietra: parcheggio selvaggio lungo la strada conseguente all'assoluta mancanza di controllo da parte delle istituzioni, pregiudicano seriamente lo stato dell'arredo urbano il quale definisce, tra altri tanti aspetti, la qualità di vita della collettività oltre che rappresentare il biglietto da visita con cui una comunità si presenta all'esterno e si autorappresenta.

Quello che più preoccupa è proprio la facilità e la frequenza con cui queste persone mettono in atto i loro piani senza essere "smascherati" dalle istituzioni preposte ai controllo, ovvero le Forze di polizia. Del resto come si deduce dall'ordinanza di regolamentazione del traffico datata il 1° novembre 2019 e resa nota al pubblico mediante opportuna segnaletica, "chiunque viola la presente ordinanza sarà perseguito per i danni provocati a cose e persone nel rispetto delle norme in materia".

A questo si aggiunge l'esercizio dell'attività del parcheggio abusivo riconosciuta dalla legge del 1° agosto 2003 n.214 (comma 15-bis dell'articolo 7) del Codice della strada, la quale stabilisce che: "salvo che il fatto costituisca reato, coloro che esercitano abusivamente, anche avvalendosi di altre persone, ovvero determinano altri ad esercitare abusivamente l'attività di parcheggiatore o guardiamacchine sono puniti con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 726 ad euro 2.918. Se nell'attività sono impiegati minori la somma è raddoppiata. Si applica, in ogni caso, la sanzione accessoria della confisca delle somme percepite, secondo le norme del capo I, sezione II, del titolo VI".

Pertanto sulla base di quanto detto rivolgiamo un accorato appello alle Istituzioni -in particolare alle Forze di polizia- di intervenire celermente per stoppare – e ci si augura una volta per tutte – questi deplorevoli episodi che, ormai da tanto tempo, continuano a deturpare il paesaggio murgiano quale valore identitario della nostra comunità. Senza dimenticare che non si può ambire, al di là del richiamo di Castel del Monte, ad un incremento del turismo se manca senso civico e l'osservanza delle normative nei confronti dei luoghi interessanti e belli da visitare.
IMG WAIMG WAIMG WAIMG WA
  • Castel del Monte
  • posteggiatori abusivi
Altri contenuti a tema
Bicibicitalia, gli attori Federico Perrotta e Valentina Olla fanno tappa a Castel del Monte Bicibicitalia, gli attori Federico Perrotta e Valentina Olla fanno tappa a Castel del Monte Un progetto che nasce con l'idea di raccontare le bellezze del nostro Paese attraverso un tour nelle varie regioni
“Clean Up - Pensare globalmente e agire localmente”: domenica ecologica a Castel del Monte “Clean Up - Pensare globalmente e agire localmente”: domenica ecologica a Castel del Monte Un'azione di pulizia nella pineta del maniero federiciano con l'associazione Giacche Verdi e il Laboratorio Verde "Fareambiente" di Andria
“Archi nei Parchi”: l’Accademia La Stravaganza conclude la rassegna musicale a Castel del Monte “Archi nei Parchi”: l’Accademia La Stravaganza conclude la rassegna musicale a Castel del Monte In programma domenica 11 ottobre a partire dalle ore 18.30
Conferenza a Castel del Monte dell'ingegnere Antonio Anelli: "Dall’8 all’ infinito" Conferenza a Castel del Monte dell'ingegnere Antonio Anelli: "Dall’8 all’ infinito" In programma venerdì 9 Ottobre alle ore 18. Previste apposite misure anti contagio covid 19
Castel del Monte: Ripristinato l'orario invernale fino al 31 marzo 2021 Castel del Monte: Ripristinato l'orario invernale fino al 31 marzo 2021 Lo comunica la Direzione regionale Musei Puglia
Sospese le domeniche gratuite nei musei statali, tra questi Castel del Monte Sospese le domeniche gratuite nei musei statali, tra questi Castel del Monte La decisione della Direzione regionale Musei Puglia: "In attuazione delle misure di riduzione e contenimento dell’emergenza sanitaria da Covid-19"
Lettera aperta della guida turistica Antonella Di Vietri ai Presidenti Emiliano e Conte Lettera aperta della guida turistica Antonella Di Vietri ai Presidenti Emiliano e Conte “La politica di riapertura graduale lentissima di Castel del Monte paralizza il turismo pugliese”, sottolinea la Presidente dell’Associazione “DivinApulia"
Giornate Europee del patrimonio 2020: iniziative sabato 26 e domenica 27 settembre a Castel del Monte Giornate Europee del patrimonio 2020: iniziative sabato 26 e domenica 27 settembre a Castel del Monte Ecco nel dettaglio le iniziative in programma presso il monumento più celebrato della Puglia
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.