Regione Puglia
Regione Puglia
Enti locali

Finanziamenti regionali per la riqualificazione di trulli e edifici tipici delle aree agricole

Il bando sarà attivo dal 12 settembre. Le modalità di partecipazione all'Avviso pubblico a favore dei privati

Sostenere il recupero e la riqualificazione nelle aree rurali delle architetture minori di Puglia: è l'obiettivo del bando, pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n° 89 dell'11 agosto 2022, a valere sulla sottomisura 7.6 del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2022. Trulli, lamie, casedde, pagliare, in pietra o in tufo, realizzate a secco e non solo, rappresentano gli insediamenti edilizi tipici del paesaggio agricolo pugliese.

«Su questo bando abbiamo investito 15 milioni di euro rinvenienti dalle risorse aggiuntive attribuite al Piano di sviluppo rurale Puglia per il biennio 2021-2022 per il restauro e la ristrutturazione di manufatti che identificano la nostra Regione nel mondo e che nella loro unicità e semplicità sono il segno di una ruralità che travalica i secoli» ha afffermato l'assessore regionale all'agricoltura Donato Pentassuglia.

Il bando della Sottomisura 7.6 del Psr Puglia, per il quale c'è stata piena condivisione con il partenariato, prevede l'erogazione di un sostegno, in termini di contributo in conto capitale, commisurato ai costi sostenuti e regolarmente approvati, pari al 50% della spesa ammessa a finanziamento e relativa a interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia. Il limite minimo dell'investimento richiesto, comprensivo delle spese generali, non deve essere inferiore a 20 mila euro, mentre il limite massimo è di 60 mila euro. Possono accedere al bando i proprietari privati dei manufatti che ricadono in zona agricola.

L'operatività del bando della Sottomisura 7.6 "Sostegno per studi/investimenti relativi alla manutenzione, al restauro e alla riqualificazione del patrimonio culturale e naturale dei villaggi, del paesaggio rurale e dei siti ad alto valore naturalistico, compresi gli aspetti socioeconomici di tali attività, nonché azioni di sensibilizzazione in materia di ambiente" è in programma a partire dalle ore 12 del 12 settembre 2022 sul portale telematico Sian (accessibile da questo indirizzo).

La domanda di sostegno, completa dei documenti e delle dichiarazioni indicati nell'Avviso, deve essere rilasciata entro le ore 23:59 del 9 novembre 2022.
  • regione puglia
  • agricoltura
Altri contenuti a tema
Emergenza caldo: ordinanza urgente di Emiliano per i settori edile e florovivaistico nei periodi più a rischio Emergenza caldo: ordinanza urgente di Emiliano per i settori edile e florovivaistico nei periodi più a rischio Vieta il lavoro al sole, dalle ore 12.30 alle 16.00
Gran caldo: preoccupano le previsioni della prossima campagna di raccolta delle olive Gran caldo: preoccupano le previsioni della prossima campagna di raccolta delle olive Il giugno più caldo di sempre sul pianeta ha contribuito ad aggravare la siccità in Puglia
Nuovo ospedale di Andria. Tupputi (Forza Italia) chiede audizione in Commissione bilancio Nuovo ospedale di Andria. Tupputi (Forza Italia) chiede audizione in Commissione bilancio Riferirà la direzione strategica della Asl Bat in Regione, presso la prima Commissione
Riduzione liste d'attesa: 40 mln di euro dalla Regione per gli enti ecclesiastici convenzionati con il Sistema Sanitario Riduzione liste d'attesa: 40 mln di euro dalla Regione per gli enti ecclesiastici convenzionati con il Sistema Sanitario Le strutture comunicheranno precisamente quali prestazioni in più saranno erogate
Dal Gargano al Salento si moltiplicano in Puglia gli attacchi dei lupi Dal Gargano al Salento si moltiplicano in Puglia gli attacchi dei lupi Negli ultimi anni si è reso necessario un continuo vigilare su greggi e mandrie
Regione stanzia 15,6 milioni di euro per nuovi percorsi ciclo-pedonali in ambito comunale Regione stanzia 15,6 milioni di euro per nuovi percorsi ciclo-pedonali in ambito comunale Il finanziamento verrà suddiviso per ambiti provinciali
Sanità: per ridurre le liste d'attesa 30 mln di euro dalla Regione ai privati Sanità: per ridurre le liste d'attesa 30 mln di euro dalla Regione ai privati Le strutture private accreditate procederanno nei mesi estivi con la chiamata attiva dei pazienti dalle liste fornite dalle ASL
Ospedale del Nord Barese (Bisceglie Molfetta): approvato il Piano clinico gestionale, per un totale 268 posti Ospedale del Nord Barese (Bisceglie Molfetta): approvato il Piano clinico gestionale, per un totale 268 posti A settembre il progetto presentato ai territori e agli operatori sanitari che aspettano da troppo tempo
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.