Festa di San Sebastiano ad Andria
Festa di San Sebastiano ad Andria
Vita di città

Festa di San Sebastiano ad Andria, Capogna: «Continuare ad essere riferimento indispensabile per i cittadini»

La lettera del Comandante della Polizia Locale: «Perseguiamo con orgoglio e prestigio il nostro compito». La relazione dell'attività svolta nel 2022

"Autorità, affettuosi pargoli, ospiti, amici,
a nome delle donne e degli uomini del Corpo della Polizia Locale della Città di Andria, rivolgo il nostro più sentito ringraziamento per essere intervenuti, così numerosi, alla celebrazione del nostro Santo Patrono. La vostra presenza le conferisce solennità e prestigio ed è testimonianza dei positivi sentimenti di affetto e di vicinanza di cui beneficia il nostro Corpo.
Questa, per noi, è una bella giornata. Siamo tornati a festeggiare l'annuale ricorrenza del Santo Patrono in questa Chiesa che regge le radici storiche della nostra Polizia Locale ed è custode dell'antica Statua del Santo Patrono.
Ringrazio il nostro Vescovo, Sua Eccellenza, Mons. Mansi, per aver consentito e reso possibile l'odierna celebrazione e che, nella Sua impegnativa e diuturna opera pastorale, continua ad essere esempio di valori positivi e punto di riferimento nella missione della Polizia Locale.

La Polizia Locale vive tra la gente: condivide le loro apprensioni, conosce i loro desideri e le aspirazioni più positive. Le donne e gli uomini della Polizia Locale, con generosità e spirito di sacrificio, concorrono al raggiungimento dei valori primari della nostra Costituzione, come la coesione sociale e la sicurezza. Su questo tema, ringrazio il sig. Prefetto di Barletta Andria Trani, Dott.ssa Rossana Riflesso, sotto la cui autorevole e incessante azione di indirizzo si è consolidata una "Squadro Stato" che permette, di contribuire, in modo sinergico, ad una proficua e leale collaborazione fra le istituzioni, i cittadini e tutte le Forze dell'Ordine.
Desidero esprimere, inoltre, la mia reverenziale riconoscenza all'Autorità Giudiziaria, in particolare al Sig. Procuratore della Repubblica, il Dott. Renato Nitti, che, con la Sua rassicurante presenza, corrobora e sorregge l'azione della nostra Polizia Giudiziaria. Allo stesso modo, desidero salutare il Sig. Presidente del Tribunale, il Dott. Antonio De Luce, che in ogni occasione ha mostrato particolare considerazione e affetto per il nostro Corpo e che, proprio oggi, dopo aver servito lo Stato per anni, si pone in quiescenza.

Ringrazio, in modo particolare, il Sig. Questore, dott. Roberto Pellicone, il Sig. Colonnello Alessandro Andrei dell'Arma dei Carabinieri e il Sig. Colonnello Mercurino Mattiace della Guardia di Finanza. A loro va la mia personale riconoscenza per aver saldato, in un rapporto di stretta e leale collaborazione, le relazioni tra le Forze di Polizia e la Polizia Locale. Un saluto lo rivogo anche a tutti Dirigenti e Funzionari della Questura, al Capitano Pierpaolo Apollo e il Capitano Guido Silvestri. A tutti loro sono legato da vera stima, amicizia e condivisione di ideali e intenti comuni.
Ringrazio poi tutte le Autorità politiche, il Sindaco, gli Assessori, il Presidente del Consiglio, i Consiglieri Comunali, i Dirigenti e dipendenti comunali con i quali – quotidianamente - collaboriamo in modo proficuo e condividiamo i nostri valori e il perseguimento del bene comune.

Un affettuoso abbraccio rivolgo agli studenti dell'Istituto comprensivo "Imbriani - Salvemini", la vostra presenza, in rappresentanza di tutti gli studenti delle scuole locali, è per noi motivo di compiacimento: con voi continueremo a confrontarci per costruire – assieme - un futuro migliore.
Un caloroso saluto rivolgo agli amici delle Associazioni di volontariato, a noi vicini nelle diverse e spesso difficili occasione, portatori sani nella collettività dei valori solidaristici e morali.
Il mio ultimo e più importante pensiero non può che essere rivolto ai colleghi in quiescenza. A voi va la riconoscenza per essere esempio di vita che scuote le nostre coscienze.

È consuetudine illustrare in questo giorno i dati statistici della Polizia Locale, ma ritengo che gli algidi numeri non diano la giusta percezione dell'attività svolta. Vorrei solo sottolineare, rinviando alla più dettagliata relazione diffusa tramite comunicato stampa, che la Polizia Locale negli ultimi 12 mesi ha:
- Controllato n. 1.634 veicoli e n. 2.132 Persone;
- Sanzionato n.15.143 veicoli; n. 309 violazioni a carico di monopattini e bici elettriche; n. 343 sanzioni in materia di tutela ambientale (abbandoni rifiuti e incendi sterpaglie);
- Rilevato n. 218 sinistri stradali di cui 2 mortali e 3 con prognosi riservata;
- Elevato n. 10 verbali di allontanamento ex artt. 9 e 10 D. Lgs. 14/2017 finalizzati all'adozione del DASPO urbano;
- Garantito la sicurezza stradale in n. 159 manifestazioni sportive, religiose e culturali;

Ed ora, mi sia consentito, in qualità di Comandante, rivolgere a Voi donne e uomini della Polizia Locale di ogni grado un sentito ringraziamento per la Vostra quotidiana azione, profusa con abnegazione e fedeltà ai valori della nostra Costituzione, Leggi e Regolamenti.
A Voi dico che dobbiamo continuare, in modo incessante, a perseguire la coesione interna mostrando con prestigio e orgoglio il nostro essere Polizia Locale. La Polizia Locale è uno status che si nutre di un sentimento di appartenenza e unione al Corpo e si declina nella sua più nobile espressione di essere servitori dello Stato. Responsabilità e dedizione che in modo prioritario devono esprimere gli Ufficiali nell'ambito dei propri Nuclei, ponendosi in ascolto degli agenti, stimolando il confronto per far convergere la capacità di ciascuno verso il bene comune. Un caloroso saluto e ringraziamento lo riservo al mio vicario, insuperabile compagno di viaggio, il Dott. Riccardo Zingaro.

La Polizia Locale – in 143 anni – ha accompagnato gli andriesi nella costruzione dell'identità della Città. Oggi siamo chiamati a rinnovare il nostro impegno nel segno della continuità. Dobbiamo confermare di essere punto di riferimento imprescindibile per i nostri cittadini. Dobbiamo meritare la fiducia che in questa Città sento forte e sincera. A noi compete difendere la dignità dei cittadini, della Polizia Locale e delle Istituzioni e far prevalere sempre la forza della ragione e la forza delle leggi su ogni prevaricazione. Questo è il mio auspicio per il nuovo anno, con l'intima convinzione che ci saranno giorni sempre più splendenti per la Polizia Locale di Andria.
Viva la Legalità. Viva la Polizia Locale".
Festa di San Sebastiano ad AndriaFesta di San Sebastiano ad AndriaFesta di San Sebastiano ad AndriaFesta di San Sebastiano ad Andria
La relazione dell'attività svolta nel 2022La relazione dell'attività svolta nel 2022
  • polizia locale
Altri contenuti a tema
Piano di Protezione Civile del Comune di Andria: primo incontro formativo Piano di Protezione Civile del Comune di Andria: primo incontro formativo Tiene conto dei vari scenari di rischio considerati nei programmi di previsione e di prevenzione
Polizia locale ad Andria, stretta su bici elettriche e monopattini Polizia locale ad Andria, stretta su bici elettriche e monopattini Il bilancio degli ultimi controlli e le regole da seguire
Abbandono di rifiuti in contrada Macchia di Rose Abbandono di rifiuti in contrada Macchia di Rose La Polizia Locale di Andria deferisce l’autore all’Autorità Giudiziaria
Controlli movida nel centro storico di Andria da parte Polizia Locale Controlli movida nel centro storico di Andria da parte Polizia Locale Numerose le contravvenzioni elevate
"Anziani… stop alle Truffe!": secondo incontro presso la Parrocchia Gesù Crocifisso "Anziani… stop alle Truffe!": secondo incontro presso la Parrocchia Gesù Crocifisso Prosegue la campagna di informazioni per essere più sicuri, a cura della Polizia locale
Polizia Locale: controlli in abiti civili ad Andria per multare gli sporcaccioni delle deiezioni canine Polizia Locale: controlli in abiti civili ad Andria per multare gli sporcaccioni delle deiezioni canine Le ispezioni, iniziate dalle ore 6:00 di mattina, hanno riguardato varie zone della città
Parte il progetto "Sicurezza stradale" al primo circolo didattico "Oberdan" Parte il progetto "Sicurezza stradale" al primo circolo didattico "Oberdan" Una mattinata ricca di spunti di riflessione per i giovani studenti, cittadini del domani
Sanzionato e deferito l’autore che ha abbandonato rifiuti nel canalone Ciappetta Camaggio Sanzionato e deferito l’autore che ha abbandonato rifiuti nel canalone Ciappetta Camaggio I controlli proseguirano nei prossimi giorni
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.