preso di mira un parco eolico sulla Murgia
preso di mira un parco eolico sulla Murgia
Cronaca

Ennesimo tentativo di furto di rame: preso di mira un parco eolico sulla Murgia

Tempestivo intervento delle guardie giurate della Vegapol e dei Carabinieri

La fame di cavi di rame, inverter e gruppi di continuità, non si placa e purtroppo continuano le incursioni da parte dei predoni della Murgia.
Poco prima delle ore 20,30 di ieri sera, sabato 26 marzo, un nuovo assalto, per fortuna non andato a segno, si è registrato ad una pala eolica di un parco in agro di Minervino Murge.

Anche in questo caso, la videosorveglianza in analisi video, con una camera esterna alla pala eolica ed un interna, oltre al sistema d' antintrusione a protezione ulteriore dell'interno della pala, ha decisamente fatto la differenza.
Dalla sala operativa dell'istituto di vigilanza "Vegapol", sono risultati subito evidenti due soggetti travisati, intenti a raggiungere la porta di ingresso della pala, che dopo aver alzato la telecamera esterna e sono riusciti ad aprire la porta, con evidenti forzature ed effrazioni. Guadagnato l'ingresso, i malviventi disalimentavano l'impianto, spegnendo l'intera pala eolica.

Immediatamente le pattuglie della "Vegapol" raggiungevano in pochi minuti il parco eolico, mentre la sala operativa avvisava i Carabinieri sull'utenza "112".
Giunti sul posto i vigilanti trovavano la porta chiusa ma, dopo qualche tentativo, questa si apriva facilmente e risultavano evidenti segni di forzatura della stessa e la manomissione di alcune centraline relative ai sistemi di protezione. Ai Carabinieri che nel frattempo raggiungevano il parco, si resocontava di quanto accaduto.
Da una prima ricognizione effettuata non si sono registrati altri danneggiamenti o l'asporto di materiali. Dei malviventi nessuna traccia.

La pala è stata quindi posta sotto vigilanza con piantonamento sul posto, in attesa che nella mattinata intervenga una squadra tecnica autorizzata ed attrezzata per una ispezione all'intera pala, sia al suo interno che per tutta altezza, anche per poter bonificare l'eventuale permanenza di ignoti all'interno. È stata naturalmente preclusa ogni eventuale possibilità di uscita dalla pala, debitamente chiusa con una robusta catena e lucchetto corazzato.
preso di mira un parco eolico sulla Murgiapreso di mira un parco eolico sulla Murgia
  • Carabinieri
  • istituto di vigilanza
  • tentativo di furto
Altri contenuti a tema
Il generale del corpo d'armata Andrea Rispoli in visita al comando dei carabinieri della Bat Il generale del corpo d'armata Andrea Rispoli in visita al comando dei carabinieri della Bat Nella circostanza si è discusso delle questioni relative all'ordine e la sicurezza in provincia
Numerose le auto rubate nel nord barese ritrovate dai Carabinieri di Cerignola, anche da Andria Numerose le auto rubate nel nord barese ritrovate dai Carabinieri di Cerignola, anche da Andria Da luglio ad oggi, sono state recuperate ben 140 autovetture sottratte, molte purtroppo erano cannibalizzate
Prevenzione e contrasto dei reati in materia di sostanze stupefacenti: giro di vite dei Carabinieri in via Annunziata Prevenzione e contrasto dei reati in materia di sostanze stupefacenti: giro di vite dei Carabinieri in via Annunziata Nella zona regna il degrado generato da alcuni avventori dei locali presenti in quella via
L'ex colonnello dei Ros Angelo Jannone tra i vincitori del Premio Internazionale “Giuseppe Fasano” L'ex colonnello dei Ros Angelo Jannone tra i vincitori del Premio Internazionale “Giuseppe Fasano” Appuntamento a lunedì 19 settembre presso le Tenute di Albano Carrisi, a Cellino San Marco
I Carabinieri confiscano beni per un milione e mezzo di euro a un 51enne di Andria I Carabinieri confiscano beni per un milione e mezzo di euro a un 51enne di Andria Un patrimonio illecito che comprende una villa di lusso, tre appezzamenti di terreno, un'autovettura ed un motociclo
40° anniversario della morte del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa 40° anniversario della morte del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa Prefetto di Palermo venne ucciso a Palermo dalla mafia, con la moglie Emanuela Setti Carraro e l'agente di scorta Domenico Russo
Ennesimo furto sventato in una masseria dell'altopiano murgiano tra Andria e Minervino Murge Ennesimo furto sventato in una masseria dell'altopiano murgiano tra Andria e Minervino Murge E' accaduto questa notte, poco dopo la mezzanotte. Intervento della Vigilanza giurata e della Polizia di Stato
Tentativo di furto in un campo fotovoltaico tra i territori di Andria e Barletta Tentativo di furto in un campo fotovoltaico tra i territori di Andria e Barletta E' accaduto in contrata "La Boccuta", poco dopo le ore 2 di questa notte. Intervento delle guardie giurate della Vegapol
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.