disastro ferroviario
disastro ferroviario
Cronaca

Disastro ferroviario: slitta di due settimane inizio processo causa composizione collegio giudicante

La decisione del presidente dell'ufficio giudiziario tranese Antonio De Luce

Slitta di 14 giorni l'inizio del processo per la tragedia della Ferrotramviaria, che il 12 luglio 2016, nella tratta Andria-Corato, provocò 23 morti e 51 feriti.
Problemi di composizione del collegio giudicante (tre giudici del Tribunale di Trani) hanno portato il presidente dell'ufficio giudiziario tranese Antonio De Luce ad emettere un decreto di differimento della prima udienza, originariamente fissata per il 28 marzo dal giudice per l'udienza preliminare Angela Schiarlli che lo scorso 19 dicembre ha rinviato a giudizio 18 imputati, così come richiesto dalla Procura della Repubblica.

A vario titolo e a seconda delle presunte rispettive responsabilità, sono stati contestati i reati di disastro ferroviario, omicidio colposo plurimo, lesioni colpose ed una serie di inosservanze di norme in materia di trasporti e sicurezza dei posti di lavoro. Sarà discussa, invece, nell'udienza il 14 marzo (che non subisce slittamenti), sempre dinanzi al gup Schiralli, la posizione della diciannovesima imputata Elena Molinaro, direttrice della "Divisione 5" della direzione generale del Ministero dei Trasporti, l'unica della lista dei 19 accusati che chiese di esser giudicata con rito abbreviato.
  • incidente ferroviario corato
  • tribunale di trani
  • Incidente ferroviario
  • Ferrotramviaria
  • processo strage ferroviaria
Altri contenuti a tema
Processo incidente ferroviario. Di Bari (M5S): "Regione doveva vigilare sul rispetto della sicurezza della tratta" Processo incidente ferroviario. Di Bari (M5S): "Regione doveva vigilare sul rispetto della sicurezza della tratta" La Regione,in caso di condanna, dovrebbe rispondere dei danni alle vittime ed ai parenti delle vittime
Disastro ferroviario: ammessa la costituzione di parte civile nei confronti della Società Ferrotramviaria S.P.A imputata nel processo Disastro ferroviario: ammessa la costituzione di parte civile nei confronti della Società Ferrotramviaria S.P.A imputata nel processo Si tratta di una innovativa decisione del Tribunale di Trani che farà certamente discutere
Disastro ferroviario: la Regione Puglia è responsabile civile Disastro ferroviario: la Regione Puglia è responsabile civile Lo hanno deciso i giudici nell'aula bunker del carcere del Trani. L'Ente è anche parte civile
Rissa nel carcere di Borgo San Nicola, assolto un 44enne di Andria Rissa nel carcere di Borgo San Nicola, assolto un 44enne di Andria È arrivato il verdetto, il fatto non sussiste
Disastro ferroviario: si torna in aula bunker. Il 7 maggio prossima udienza Disastro ferroviario: si torna in aula bunker. Il 7 maggio prossima udienza Il collegio giudicante si esprimerà sulle parti civili
Sistema Trani, accuse anche per il magistrato Scimé Sistema Trani, accuse anche per il magistrato Scimé Lo riferisce l'Ansa: avrebbe preso 75mila euro
Sottoscrizione protocollo d'intesa tra Comuni di Andria e Barletta, le OO. SS. e Ferrotramviaria SpA Sottoscrizione protocollo d'intesa tra Comuni di Andria e Barletta, le OO. SS. e Ferrotramviaria SpA Impegno a porre in essere tutte le azioni di collaborazione nella gestione degli appalti
Processo strage ferroviaria, al via oggi in Tribunale a Trani Processo strage ferroviaria, al via oggi in Tribunale a Trani Prossimo appuntamento il 2 maggio in carcere. I parenti: "Giustizia in tempi rapidi"
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.