Fidelis Andria
Fidelis Andria
Sport

Dallo spavento alla gioia in un attimo: la Fidelis regola il Gravina 3-2 dopo un finale incredibile

Doppio vantaggio binacazzurro con Bortoletti e Zingaro; i murgiani pareggiano con Potenza e Santoro, ma la decide Manno su penalty

Una sfida in gran parte noiosa che ha regalato dieci minuti finali vietati ai deboli di cuore. La Fidelis Andria batte il Gravina siglando il calcio di rigore decisivo al 94' dopo aver gettato alle ortiche il doppio vantaggio firmato da Bortoletti e Zingaro; un Gravina non pervenuto per quasi tutto il match riesce incredibilmente a pareggiare a ridosso del 90' ma un fallo in area su Manno nei minuti di recupero regala il penalty vincente ai biancazzurri che continuano la corsa ai play-off. Situazione invariata in classifica, con il Savoia che travolge il Granata ed è ancora appaiata ai federiciani, comunque ancora avanti in virtù di una migliore differenza reti. Gli ultimi 90' ad Altamura saranno decisivi per capire se saranno i federiciani o i campani ad aggiudicarsi il quinto posto.

Pronti via e la Fidelis ci impiega solo tre giri di lancette per sbloccare il derby: calcio di punizione di Petruccelli da posizione defilata sulla trequarti, cross al centro per Cipolletta che cerca di colpire di testa ma è ostacolato da un difensore avversario; ma nei paraggi c'è Bortoletti che stoppa e calcia di collo pieno infilando la sfera all'angolino sul palo lontano dove l'estremo difensore avversario non può arrivare. I biancazzurri giocano bene facendo girare piacevolmente la sfera e al 10' sfiorano il raddoppio: cross di Bortoletti per Petruccelli che in area stacca bene di testa mandando la sfera di poco a lato. Dopo lo sprint iniziale, la Fidelis marcia a ritmi più bassi facendo avanzare gli ospiti che provano ad affacciarsi in zona offensiva ma senza incidere in maniera pericolosa. Partita decisamente noiosa con zero opportunità da entrambe le parti: uno scialbo primo tempo si chiude con i padroni di casa avanti di una rete.

Seconda frazione di gioco che si apre con gli ospiti subito aggressivi ma è la Fidelis a costruire la prima occasione con Petruccelli, che si crea lo spazio e calcia col sinistro da fuori area ma strozza troppo la conclusione mandando la sfera a lato. Trascorre un giro di orologio e i biancazzurri spaventano ancora i murgiani con un tiro-cross di Zingaro che attraversa l'area piccola ma non viene capitalizzato dai compagni. I biancazzurri creano dolori al Gravina in zona offensiva e al 63' siglano il meritato raddoppio: azione di Paparusso sulla fascia sinistra e cross al centro del numero 33; Zingaro intercetta la sfera al centro dell'area, se la sposta sul sinistro e infila Loliva con una conclusione sporca quanto precisa che si infila all'angolino basso. Grande gioia per il numero 2 andriese che firma la sua prima rete stagionale e porta avanti la Fidelis di due reti. I federiciani giocano sul velluto e due minuti più tardi sfiorano il tris con un siluro di Benvegna da fuori area che termina di poco a lato. Gravina troppo sottotono per provare a impensierire una Fidelis che al 74' sfiora ancora la rete con un sinistro in area di Bozic che termina di poco fuori. I murgiani spaventano Zinfollino solo dopo 80 minuti con un destro a giro di Santoro da fuori area che sibila il palo alla sinistra del portiere biancazzurro. Quattro minuti più tardi ci prova anche il neo-entrato Potenza con un destro dal limite dell'area che termina sopra la traversa. Segnali di risveglio del Gravina che cominciano a creare qualche apprensione ai federiciani, un pò distratti nel finale di gara come dimostra la trattenuta in area di Cipolletta su azione da corner per i murgiani: nessun dubbio per il direttore di gara che assegna il calcio di rigore. Dagli undici metri va Potenza che calcia forte sotto la traversa riaprendo la contesa. Da qui in poi succede l'imponderabile: due minuti dopo la rete di Potenza, lancio per Santoro che scatta in posizione regolare, salta Zinfollino e appoggia la sfera in rete per l'incredibile pareggio del Gravina che riporta la sfida in equilibrio in soli due minuti. Mister Potenza è furibondo in panchina e getta subito nella mischia Varriale e Manno per una Fidelis a trazione completamente anteriore. Battuto il calcio d'inizio, i biancazzurri si riversano subito in zona offensiva con un lancio in avanti per il neo-entrato Manno che viene cinturato in area: calcio di rigore per la Fidelis. Su dischetto si presenta lo stesso numero 10 che spiazza Loliva facendo letteralmente esplodere lo stadio. Dopo sei minuti di recupero termina un derby dal finale incredibile con il successo al fotofinish dei biancazzurri.
Fidelis Andria - Gravina
TABELLINO

FIDELIS ANDRIA (3-5-2): 12 Zinfollino; 19 Benvenga, 55 Cipolletta, 5 Porcaro; 33 Paparusso, 21 Bortoletti (53' - 98 Adamo), 8 Iannini, 15 Petruccelli (92' - 17 Varriale), 2 Zingaro (92' - 10 Manno); 40 Bozic (78' - 82 Siclari), 9 Cristaldi (82' - 4 Piperis). PANCHINA: 22 Salzano, 3 De Filippo, 4 Piperis, 6 Forte, 10 Manno, 17 Varriale, 29 Gregoric, 82 Siclari, 98 Adamo. ALLENATORE: Alessandro Potenza

GRAVINA (3-5-2): 1 Loliva; 6 Caponero, 4 Romeo, 2 Rizzo (89' - 17 Forò); 7 Dentamaro, 8 Mbida, 5 Visone (77' - 20 Potenza), 10 Mady (81' - 16 Correnti), 3 Chiaradia (70' - 14 Mangiacasale); 9 Santoro, 11 Scaringella (88' - 15 De Giglio). PANCHINA: 12 Vicino, 13 Carrieri, 14 Mangiacasale, 15 De Giglio, 16 Correnti, 17 Forò, 18 Guida, 19 Tarantino, 20 Potenza. ALLENATORE: Valeriano Loseto

SQUALIFICATI: Addario (FA)

MARCATORI: 3' Bortoletti (FA), 63' Zingaro (FA), 88' Potenza (GR, rig.), 90' Santoro (GR), 94' Manno (FA, rig.)

AMMONITI: 13' Dentamaro (GR), 22' Visone (GR), 39' Scaringella (GR), 41' Chiaradia (GR), 86' Cipolletta (FA), 95' Manno (FA)

ESPULSI: 94' Romeo (GR)

ARBITRO: Francesco Croce, sezione di Novara

ASSISTENTI: Roberto Basile, sezione di Crotone; Luigi Benedetto, sezione di Crotone
  • Fidelis Andria
Altri contenuti a tema
Comincia la stagione della Fidelis: al "Degli Ulivi" è subito derby contro il Bitonto Comincia la stagione della Fidelis: al "Degli Ulivi" è subito derby contro il Bitonto Domani il primo turno di Coppa Italia Serie D, fischio d'inizio ore 20.30. Oggi prima conferenza stampa di mister Favarin
Incontro di calcio Fidelis Andria 2018 – Bitonto: chiusura strade stadio 25 agosto Incontro di calcio Fidelis Andria 2018 – Bitonto: chiusura strade stadio 25 agosto L'ordinanza avrà valenza dalle ore 17:30
Fidelis, ultimo test amichevole prima della coppa: oggi gara con l'Audace Barletta Fidelis, ultimo test amichevole prima della coppa: oggi gara con l'Audace Barletta Fischio d'inizio ore 18 al Sant'Angelo dei Ricchi, gara a porte aperte
Fidelis, martedì 27 agosto la presentazione alla città Fidelis, martedì 27 agosto la presentazione alla città La squadra al completo nel salotto buono di Andria
Sorteggio calendari Serie D 2019/2020: la Fidelis esordisce in casa della Gelbison Sorteggio calendari Serie D 2019/2020: la Fidelis esordisce in casa della Gelbison Seconda giornata col botto: i biancazzurri affrontano subito il Cerignola dell'ex Potenza. Ultima giornata col Taranto
La Fidelis torna subito in campo: il 14 agosto amichevole con la Fortis Altamura La Fidelis torna subito in campo: il 14 agosto amichevole con la Fortis Altamura Gara in programma dalle ore 9.30 allo stadio Sant'Angelo dei Ricchi
Fidelis, arriva Catalano in prestito dal Francavilla. Rinnova Petruccelli Fidelis, arriva Catalano in prestito dal Francavilla. Rinnova Petruccelli Prosegue il mercato di rafforzamento dei biancazzurri
Gran colpo della Fidelis, arriva il forte difensore Jevrem Kosnic Gran colpo della Fidelis, arriva il forte difensore Jevrem Kosnic Risolti i problemi burocratici. Per il serbo classe '94 già diverse esperienze in Italia con Palermo e Reggina
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.