Prof. Pasquale Annese Lotti Andria
Prof. Pasquale Annese Lotti Andria
Scuola e Lavoro

Covid e scuola, ad Andria in tilt il sistema di tracciamento dei positivi

Il dirigente Pasquale Annese: “Ogni giorno dobbiamo capire chi può e chi non può entrare in classe. Situazione insostenibile”

Il ritorno a scuola in presenza sta creando, nelle ultime ore, una situazione decisamente caotica. Sono tanti i dirigenti scolastici, non solo ad Andria, che stanno animatamente protestando per le complicate e stressanti procedure per la gestione dei contagi nelle scuole, costretti pertanto a sobbarcarsi l'ennesimo lavoro di compilazione cartacea, collegato ai casi Covid. Basti pensare che le continue circolari ministeriali e l'aumento esponenziale dei casi tra gli studenti rischia di paralizzare l'intero sistema scolastico della Puglia.

In particolare, come spiega il vice presidente Puglia sindacato "Dirigente scuola", Pasquale Annese, dirigente scolastico dell'IISS "Lotti Umberto I": "Siamo al parossismo più totale! Tante circolari ministeriali, monitoraggi da effettuare ogni ora e le attestazioni che dobbiamo rilasciare ai ragazzi per ricevere il tampone gratuito, sta diventando tutto così inqualificabile. Stiamo facendo tutto fuorché curare la formazione dei ragazzi: ogni giorno dobbiamo verificare quanti positivi ci sono in classe e modellare, di conseguenza, la decisione se possono o non possono stare in classe. E se ci sono due casi positivi al superiore abbiamo l'obbligo, inoltre, di verificare chi può frequentare e chi no le lezioni. Non è assolutamente un sistema che può essere gestito dalle scuole".

Conclude il professor Annese: "Non posso che denunciare a nome dei miei colleghi e dell'organizzazione sindacale che rappresento questa situazione, soprattutto se vista in posizione futura. Penso che arriverà ad un livello che non sarà più gestibile, ammesso che lo sia in questo momento".
  • Scuola
  • Uil scuola Puglia
  • Pasquale Annese
Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutte le notizie sulla pandemia che ha cambiato il mondo

2810 contenuti
Altri contenuti a tema
Armato di ascia tenta di aggredire contendente davanti all'uscita dei bambini da edificio scolastico: intervento coraggioso di una vigilessa Armato di ascia tenta di aggredire contendente davanti all'uscita dei bambini da edificio scolastico: intervento coraggioso di una vigilessa E' accaduto intorno alle ore 13.30 in via Murge. L'uomo è stato condotto presso il Comando della Polizia Locale di Andria
Covid, referendum 12 giugno: come votare se si è positivi o in isolamento Covid, referendum 12 giugno: come votare se si è positivi o in isolamento La scheda, dopo la votazione, sarà depositata in un'apposita busta; le matite dovranno essere sanificate al termine dell'operazione di voto
Condannata in Appello la maestra di Andria accusata di violenza contro i suoi alunni Condannata in Appello la maestra di Andria accusata di violenza contro i suoi alunni In primo grado la donna era stata assolta dal Giudice dell'udienza preliminare di Trani
Covid in Puglia, 14 decessi registrati nelle ultime ore Covid in Puglia, 14 decessi registrati nelle ultime ore Sempre in calo il dato degli attualmente positivi
Covid in Puglia, 13% di positività ai test nelle ultime ore Covid in Puglia, 13% di positività ai test nelle ultime ore Sempre in discesa il dato dei ricoverati
Covid, meno di 90 mila attualmente positivi in Puglia Covid, meno di 90 mila attualmente positivi in Puglia 7 decessi registrati nelle ultime ore
Simonetta Gola, vedova di Gino Strada, fondatore di Emergency, ad Andria per l'inaugurazione del CPIA Bat Simonetta Gola, vedova di Gino Strada, fondatore di Emergency, ad Andria per l'inaugurazione del CPIA Bat Cerimonia martedì 17 maggio alla presenza delle autorità del territorio
Covid in Puglia, flessione del numero dei positivi ricoverati Covid in Puglia, flessione del numero dei positivi ricoverati Diminuiscono anche i pazienti in terapia intensiva
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.