analisi covid
analisi covid
Attualità

Covid, con il 2023 subito nuove regole per gestire i contagi

Svolta sugli asintomatici: dopo cinque giorni potranno uscire senza tampone

Nuovo anno e subito nuove regole in Italia contro il Covid: nelle scorse ore è stata resa nota una circolare del ministero della Salute che aggiorna le indicazioni sulla gestione dei casi positivi e dei contatti stretti.

''Le persone risultate positive ad un test diagnostico molecolare o antigenico per SARS-CoV-2 - scrive il documento - sono sottoposte alla misura dell'isolamento, con le modalità di seguito riportate: per i casi che sono sempre stati asintomatici e per coloro che non presentano comunque sintomi da almeno 2 giorni, l'isolamento potrà terminare dopo 5 giorni dal primo test positivo o dalla comparsa dei sintomi, a prescindere dall'effettuazione del test antigenico o molecolare; Per i casi che sono sempre stati asintomatici l'isolamento potrà terminare anche prima dei 5 giorni qualora un test antigenico o molecolare effettuato presso struttura sanitaria/farmacia risulti negativo. Per i casi in soggetti immunodepressi, l'isolamento potrà terminare dopo un periodo minimo di 5 giorni, ma sempre necessariamente a seguito di un test antigenico o molecolare con risultato negativo''.

''Per gli operatori sanitari - aggiunge il ministero - se asintomatici da almeno 2 giorni, l'isolamento potrà terminare non appena un test antigenico o molecolare risulti negativo. I cittadini che abbiano fatto ingresso in Italia dalla Repubblica Popolare Cinese nei 7 giorni precedenti il primo test positivo, potranno terminare l'isolamento dopo un periodo minimo di 5 giorni dal primo test positivo, se asintomatici da almeno 2 giorni e negativi a un test antigenico o molecolare. E' obbligatorio, a termine dell'isolamento, l'uso di dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 fino al 10mo giorno dall'inizio della sintomatologia o dal primo test positivo (nel caso degli asintomatici), ed è comunque raccomandato di evitare persone ad alto rischio e/o ambienti affollati. Queste precauzioni possono essere interrotte in caso di negatività a un test antigenico o molecolare''.

''A coloro che hanno avuto contatti stretti con soggetti confermati positivi al SARS-CoV-2 è applicato il regime dell'autosorveglianza, durante il quale è obbligatorio di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2, al chiuso o in presenza di assembramenti, fino al quinto giorno successivo alla data dell'ultimo contatto stretto. Se durante il periodo di autosorveglianza si manifestano sintomi suggestivi di possibile infezione da Sars-Cov-2, è raccomandata l'esecuzione immediata di un test antigenico o molecolare per la rilevazione di SARS-CoV-2. Gli operatori sanitari devono eseguire un test antigenico o molecolare su base giornaliera fino al quinto giorno dall'ultimo contatto con un caso confermato'' conclude la circolare.
  • regione puglia
  • campagna vaccinazione
  • vaccinazioni
  • vaccini
Altri contenuti a tema
Regione: Emiliano convoca riunione delle forze di maggioranza Regione: Emiliano convoca riunione delle forze di maggioranza Dopo le ultime gravi vicende giudiziarie
Il presidente del gruppo Pd Filippo Caracciolo rimette il suo mandato Il presidente del gruppo Pd Filippo Caracciolo rimette il suo mandato "C’è bisogno di iniziative concrete finalizzate a rasserenare gli animi"
ANAAO e CIMO, nuove procedure concorsuali sanitarie: “Emendamento incostituzionale. Pronti ad impugnare” ANAAO e CIMO, nuove procedure concorsuali sanitarie: “Emendamento incostituzionale. Pronti ad impugnare” Forte contrarietà per emendamento approvato dal Consiglio regionale, su estensione competenze ad'ARESS reclutamento di medici e sanitari
Spesa farmaceutica. Amati: “Spreco di quasi 200milioni nel 2023" Spesa farmaceutica. Amati: “Spreco di quasi 200milioni nel 2023" "Decaduti tutti i Direttori generali della Asl pugliesi, tranne Policlinico", dichiara il presidente Commissione regionale Bilancio e programmazione
Regione: cambiano le procedure concorsuali e amministrative nel settore sanitario Regione: cambiano le procedure concorsuali e amministrative nel settore sanitario Promulgata la legge regionale n. 16/2024: novità anche nell'ambito farmaceutico
Andria ed il suo maniero nella campagna di  comunicazione social unitaria Andria ed il suo maniero nella campagna di  comunicazione social unitaria Siti unesco di Puglia: Influencer li valorizzeranno con #PATRIMONIDIPUGLIA
Sanità nella Bat, Caracciolo (Pd): “Venerdì 12 audizione in III commissione per fare il punto della situazione” Sanità nella Bat, Caracciolo (Pd): “Venerdì 12 audizione in III commissione per fare il punto della situazione” Si parlerà del nuovo ospedale di Andria, di quello del nord barese e della riqualificazione dell'ospedale "Dimiccoli" di Barletta per 8,9 mln di euro
Fuoco di fila del centrodestra alla provincia contro Lodisposto: "Cosa è stato fatto in questi 5 anni?" Fuoco di fila del centrodestra alla provincia contro Lodisposto: "Cosa è stato fatto in questi 5 anni?" Si cerca di recuperare i soldi utili finalizzati a concludere i lavori della Strada Provinciale 2 Andria-Canosa
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.