risparmio tradito
risparmio tradito
Attualità

Convegno su “Il risparmio tradito: come difendersi da banche, assicurazioni e sindacati”

Ad organizzare l’evento, domani 19 giugno è lo Studio Legale Coratella

Domani, lunedì 19 giugno, alle ore 19,00, presso l'Officina San Domenico, si terrà l'incontro pubblico "Il risparmio tradito: come difendersi da banche, assicurazioni e sindacati", in materia di contratti bancari, assicurativi e di tutela dei risparmiatori.

Ad organizzare l'evento, è lo Studio Legale Coratella, da anni in prima linea nella difesa dei diritti dei clienti delle banche: nel corso dell'incontro, infatti, verranno trattati temi di stretta attualità, inerenti il complesso rapporto tra cliente e istituto di credito, in un momento storico in cui – a causa delle note difficoltà economiche che ormai attanagliano tutti i mercati – la gestione del risparmio diventa argomento delicato e di primaria importanza.

Interverranno all'incontro, il prof. Beppe Scienza, docente di Matematica presso l'Università di Torino, il prof. Arcangelo Marrone, docente di Economia aziendale presso la LUM, ed il dott. Paolo Porziotta, Presidente della Banca di Andria Credito Cooperativo.

Moderatore del confronto, l'avv. Michele Coratella, esperto di diritto bancario e finanziario, il quale introdurrà l'evento ed offrirà, nel corso dello stesso, interessanti spunti di discussione volti a chiarire gli aspetti più controversi e difficoltosi del delicato rapporto tra cliente e Banca, con particolare attenzione alla tutela dei diritti dei risparmiatori, tra questi alcune questioni che attengono istituti di credito pugliesi.

Data l'importanza e l'attualità delle tematiche affrontate, nonché la possibilità di usufruire delle conoscenze di vari esperti del settore bancario, si invita la cittadinanza a partecipare numerosa all'evento.
locandina
  • officina san domenico
  • banca andria
  • michele coratella
  • banca di andria
  • veneto banca
  • banca popolare di bari
Altri contenuti a tema
Banca Popolare di Bari, dalla Camera l'ok al decreto Banca Popolare di Bari, dalla Camera l'ok al decreto Ora la palla passa al Senato, nessun voto contrario solo 28 astenuti
Coratella (M5S): "Andria non può più perdere tempo" Coratella (M5S): "Andria non può più perdere tempo" Un post ed un video del candidato sindaco pentastellato rilanciano alcune delle questioni più scottanti di Andria
Adusbef a fianco dei risparmiatori della Popolare di Bari sarà parte civile nei processi Adusbef a fianco dei risparmiatori della Popolare di Bari sarà parte civile nei processi L'associazione consumatori ha fatto il punto della situazione, analizzando passato e presente dell'istituto di credito
Un progetto per non far perdere i soldi ai risparmiatori di Banca Popolare di Bari Un progetto per non far perdere i soldi ai risparmiatori di Banca Popolare di Bari Rappresentanti del Governo e M5S incontrano azionisti ed obbligazionisti del "risparmio tradito"
Popolare di Bari, la Procura apre un nuovo filone di inchiesta? Popolare di Bari, la Procura apre un nuovo filone di inchiesta? Stando alle ultime indiscrezioni sarebbero stati concessi crediti con la consapevolezza della loro inesigibilità
Banca Popolare di Bari: venerdì 17 gennaio incontro con le famiglie e il Governo Banca Popolare di Bari: venerdì 17 gennaio incontro con le famiglie e il Governo Iniziativa del M5S: "Vogliamo tutelare le famiglie che oggi vivono il dramma di aver perso i risparmi di una vita"
Banca Popolare di Bari, Marmo (FI): “A pagare non siano i pugliesi, ci aspettiamo immediate azioni concrete” Banca Popolare di Bari, Marmo (FI): “A pagare non siano i pugliesi, ci aspettiamo immediate azioni concrete” "Predisporre risarcimenti automatici per le persone fisiche danneggiate”, ha evidenziato l'esponente azzurro
Banca Popolare, il Consiglio Regionale di Puglia al fianco dei risparmiatori Banca Popolare, il Consiglio Regionale di Puglia al fianco dei risparmiatori Approvata questa mattina una mozione con cui si chiede al Governo di predisporre risarcimenti per le persone danneggiate
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.