piazza San Pio X
piazza San Pio X
Vita di città

Completo degrado per piazza San Pio X: adesso anche le palme secolari stanno morendo

Tra banchetti serali ed abbandono di rifiuti la misura è ormai colma

Giorno dopo giorno piazza San Pio X, ovvero tutta la storica area prospicente la Basilica di Santa Maria dei Miracoli, con sede legale della provincia Barletta Andria Trani e l'annessa rimanente parte in cui è alloggiato l'Istituto tecnico Agrario, è ormai avvolta da un degrado completo.

Ai rifiuti lasciati dai banchetti serali, all'abbandono di immondizie di ogni tipo, alle aiuole sempre più spoglie, si aggiungono adesso le palme secolari che stanno lentamente morendo, senza che tutto questo importi a qualcuno.

Sono alcuni dei fedeli che ricorrentemente giungono al santuario della compatrona di Andria a segnalarci questa persistente desolazione, amplificata ora dalle caratteristiche palme che si spengono giorno dopo giorno e che addirittura vedono cadere improvvisamente pesanti rami secchi, come accaduto la notte scorsa, con grave pericolo per l'incolumità pubblica.

Come si sia potuto arrivare a questa situazione è difficile dirlo. Di chi sono le responsabilità di questa situazione di degrado, se solo del Comune o anche della provincia che utilizza tra l'altro una parte della piazza, a parcheggio privato (autorizzato dal Comune? e dalla Soprintendenza? con tanto di paletti dissuasori e catene), difficile dirlo. Proprio in piazza San Pio X ha anche sede il comando della Polizia provinciale, con competenza specifiche in materia di ambiente. Resta il fatto che la condizione è ormai di grave degrado, speriamo che non diventi irreversibile.
piazza San Pio Xpiazza San Pio X
  • Provincia Bat
  • Comune di Andria
  • Rifiuti
  • degrado
Altri contenuti a tema
Sempre più invasiva la presenza dei pappagalli parrocchetto monaco e dal collare Sempre più invasiva la presenza dei pappagalli parrocchetto monaco e dal collare Benedetto Miscioscia, FareAmbiente: "Pericolo sicurezza nel cimitero di Andria"
Di Gregorio NPSI: "Andria-statale 170 direzione Castel del Monte. Degrado ed incuria la fanno da padrona" Di Gregorio NPSI: "Andria-statale 170 direzione Castel del Monte. Degrado ed incuria la fanno da padrona" "Una situazione alquanto paradossale e allo stesso tempo drammatica per tale sito patrimonio dell'umanità"
Proiezione pubblica dell’inchiesta-documentario di Fanpage "Gioventù Meloniana" Proiezione pubblica dell’inchiesta-documentario di Fanpage "Gioventù Meloniana" A cura dell'associazione politico-culturale "Andria Bene in Comune"
Montegrosso: cinghiali distruggono vigneti e impianti di irrigazione Montegrosso: cinghiali distruggono vigneti e impianti di irrigazione Siccità ed incendi stanno causando danni enormi alla fauna in fuga dagli ecosistemi distrutti dai roghi o infruttuosi per le alte temperature
Prima assemblea di partecipazione dell’ITS Academy Puglia Marketing & Design – Puma Prima assemblea di partecipazione dell’ITS Academy Puglia Marketing & Design – Puma Si è svolta ad Andria, presso la sala consiliare
I rimbrotti del PD Andria a Generazione Catuma: «Ringraziamo del paragone con “Il favoloso mondo di Amélie”» I rimbrotti del PD Andria a Generazione Catuma: «Ringraziamo del paragone con “Il favoloso mondo di Amélie”» «Creatività che utilizziamo ogni giorno per cercare di risanare questa città, dopo averne ereditato le macerie e i debiti»
Mercoledì a Bari sarà presentato il cronoprogramma per il nuovo ospedale di Andria Mercoledì a Bari sarà presentato il cronoprogramma per il nuovo ospedale di Andria Alle ore 13,00 seduta congiunta della I e III Commissione
Stadio comunale "degli Ulivi": 40 anni di tribuna coperta Stadio comunale "degli Ulivi": 40 anni di tribuna coperta Una soluzione innovativa messa a punto da due giovani professionisti andriesi: l’ingegnere Vincenzo e l’architetto Francesco Nicolamarino
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.