Conferenza stampa centrosinistra
Conferenza stampa centrosinistra
Vita di città

Centrosinistra: «Del piano di pre-dissesto non si sa ancora niente. Ci appelliamo ai Revisori dei Conti»

«Non è certo la prima volta che siamo di fronte a simili ritardi»

«Constatiamo che ad oggi, a circa 80 giorni dalla decisione intrapresa dal Consiglio Comunale di procedere alla stesura di un piano di pre-dissesto finanziario, non è stato reso noto alcun documento ai consiglieri comunali, e tantomeno questi sono stati messi a conoscenza di atti sia pure non definitivi per avviare i necessari approfondimenti». Lo dichiara in una nota il centrosinistra andriese facendo il punto su tutti i fattori di criticità che stanno condizionando la stesura del piano di pre-dissesto e concludendo con un appello ai revisori dei conti.

«Diverse sono state le occasioni per manifestare la necessità di una più ampia condivisione del piano di riequilibrio finanziario pluriennale, ma tutto è rimasto inascoltato, e a pochi giorni dalla scadenza perentoria per l'approvazione del piano di riequilibrio finanziario pluriennale, il Consiglio Comunale non è ancora stato messo a conoscenza di alcuna documentazione o di alcuna informativa.

Non è certo la prima volta che siamo di fronte a simili ritardi. Negli ultimi anni più volte sono stati sforati i termini di legge per l'approvazione degli atti di bilancio previsionali e di rendiconto della gestione. Tuttavia vista la delicatezza del piano in questione questa volta ci saremmo aspettati più cautela, invece niente.

A questo si deve aggiungere il venir meno di una stabile figura dirigenziale alla guida del settore finanziario, cosa che genera una continua frammentazione delle responsabilità nello stesso settore, che negli ultimi tre anni ha visto l'avvicendarsi di ben sei dirigenti. Attualmente l'incarico è stato dato, con assegnazione temporanea, al dirigente del Settore Risorse Finanziarie della Provincia Bat, già consigliere comunale di maggioranza nel primo mandato dell'amministrazione Giorgino 2010/2015, periodo che ha riscontrato le maggiori criticità finanziarie e debitorie da parte della Corte dei Conti.

Inoltre, il nuovo Collegio dei Revisori dei Conti si è insediato successivamente alla deliberazione del Consiglio Comunale n. 38 del 29 agosto 2018, con il maggior onere di dover comprendere le cause che hanno condotto il nostro Ente nella situazione di pre-dissesto, e di individuare i reali fattori di criticità per poter esprimere il parere di sostenibilità finanziaria del riequilibrio in base alle previsioni ritenute veritiere e attendibili.

Un rapporto di ricerca del 2017 dell'Università di Venezia "Le criticità finanziarie dei comuni italiani", sul ricorso alla procedura di riequilibrio finanziario pluriennale, evidenzia che dal 2012, in cinque anni, su circa 259 richieste solo 83 comuni (pari al 30%) hanno ricevuto l'approvazione del piano di riequilibrio finanziario pluriennale da parte della Corte dei Conti, 59 hanno già riconosciuto la situazione di dissesto e la restante parte è in fase di istruttoria. Per questo motivo è utile più che mai fare un lavoro che sia credibile e ben strutturato.

Alla luce di questa situazione desideriamo, a gran voce, mettere all'attenzione, di tutti gli organi che saranno direttamente e indirettamente coinvolti nell'iter di formazione ed approvazione del piano di pre-dissesto questa situazione che potrebbe far scaturire un piano approssimato e senza alcuna condivisione da parte di tutto il Consiglio Comunale.

Nel denunciare questa situazione ci rivolgiamo, in questa fase, in particolare, al Collegio dei Revisori dei Conti del nostro Comune, a loro chiediamo la massima attenzione su risanamento, congruità e sostenibilità del piano che sarà presentato, ed in particolare attenzione alla veridicità della esposizione debitoria e del rischio di soccombenza nei contenziosi.

Questo chiaramente al fine di poter tutelare al meglio gli interessi dei cittadini andriesi che già sperimentano gli effetti plastici dello stato di crisi, in particolar modo nei servizi alla persona».
  • centrosinistra
Altri contenuti a tema
Centrosinistra: il piano di pre-dissesto come "una cataclisma per la città" Centrosinistra: il piano di pre-dissesto come "una cataclisma per la città" I consiglieri comunali ancora non conoscono il contenuto del piano stesso
1 Centrosinistra: «Giorgino senza maggioranza, ne prenda atto e si dimetta» Centrosinistra: «Giorgino senza maggioranza, ne prenda atto e si dimetta» Conferenza stampa delle opposizioni proprio mentre in sala giunta si discuteva del piano di rientro
Centrosinistra: “maggioranza arrogante e sorda ha reso Andria un interregno anarchico” Centrosinistra: “maggioranza arrogante e sorda ha reso Andria un interregno anarchico” "La maggioranza politica non è assente. Peggio! È distante!", tuonano i rappresentanti del centrosinistra cittadino
Dimissioni in massa: il centrosinistra risponde all'appello del Movimento 5 Stelle Dimissioni in massa: il centrosinistra risponde all'appello del Movimento 5 Stelle Ma dice basta agli spot. "Coratella, iniziativa di chi non vede l'ora di diventare sindaco"
1 Pre-dissesto ad Andria, centrosinistra: “Un mare di debiti, Giorgino dimettiti” Pre-dissesto ad Andria, centrosinistra: “Un mare di debiti, Giorgino dimettiti” Conferenza stampa di Pd, Esp, Andria 3 e Sabino Fortunato per Andria
Pre-dissesto, quali conseguenze? Il centrosinistra traccia lo scenario Pre-dissesto, quali conseguenze? Il centrosinistra traccia lo scenario Domani conferenza stampa a Palazzo di Città
© 2001-2018 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.