arma dei carabinieri
arma dei carabinieri
Cronaca

Carabinieri: "Attenzione ai pericoli della rete internet"

Sempre più frequente sta diventando il fenomeno delle vittime della sex tortion tramite chat social

Il tutto inizia con una richiesta di amicizia su Facebook, Instagram o altri siti, da uomini o donne affascinanti ma dietro la loro bellezza si nasconde un robot detto più semplicemente bot che crea profili fake. La vittima una volta accettata l'amicizia inizia a ricevere sempre più messaggi da parte del bot e a mano a mano che diventa quasi normale lo scambio di messaggi con il profilo finto quest'ultimo inizia a assumere un atteggiamento diverso e ad intraprendere argomenti a sfondo sessuale cioè potrebbe fare domande sempre più spinte:
"Sei solo in casa? Hai una webcam? Ti va di divertirti? Sono appena uscita dalla doccia vuoi vedermi?".
Lo scopo del bot è finalizzato a provocare sessualmente la vittima fino a farla spogliare per poi filmare tutto e registrare il video compromettente. Da adesso in poi inizia una vera e propria estorsione con la richiesta di denaro o con la richiesta di prestazioni sessuali per non pubblicare il materiale scottante sui social o inviarlo ad amici della vittima. La vittima potrebbe subire anche una vera e propria pressione psicologica in quanto nella chat gli vengono inviati di seguito degli screenshot del video fino a quando la vittima designata cede ed effettua il pagamento, che come spesso accade avviene su circuiti internazionali non tracciabili come i bitcoin o moneta virtuale.
Come fare per non cadere vittime della sex tortion?
1) Non inviate mai vostre foto intime sui social;
2) Non accettate mai richieste di amicizia sui social da parte di persone che non conoscete;
3) Diffidate delle persone conosciute su siti di incontri che già vi parlano del grande amore ancora prima di averli viste di persona;
4) Interrompete i contatti appena vi si chiede del denaro;
5) Contattate il numero di emergenza 112 se pensate di essere vittime di sex tortion.
Le caserme dei Carabinieri sono sempre aperte per aiutarvi ed ascoltarvi.
  • Carabinieri
  • Internet
Altri contenuti a tema
L'indagine dei Carabinieri di Andria ha portato a sgominare un ingente smercio di cocaina L'indagine dei Carabinieri di Andria ha portato a sgominare un ingente smercio di cocaina Un risultato conseguito a Minervino Murge dai militari dell'Arma, sotto la direzione della Procura della Repubblica di Trani
Operazione dei Carabinieri di Andria: sgominato sodalizio criminale Operazione dei Carabinieri di Andria: sgominato sodalizio criminale A Minervino operativi tre distinti “gruppi criminali” dediti in modo stabile e duraturo allo smercio di cocaina
Festa della Mamma: una presenza che ti parla in silenzio Festa della Mamma: una presenza che ti parla in silenzio Un componimento del poeta Sante Valentino dedicato a tutte le mamme
Gang minorili: aumentano le violenze sessuali mentre diminuisce il numero dei denunciati Gang minorili: aumentano le violenze sessuali mentre diminuisce il numero dei denunciati Ecco il report della “Criminalità minorile e gang giovanili” in Italia
Arresti nel centro storico: in azione i Carabinieri di Andria Arresti nel centro storico: in azione i Carabinieri di Andria Un intero isolato circondato. L'intervento compiuto nell'ambito del contrasto al traffico di stupefacenti
Il Generale dei Carabinieri Del Monaco in visita alle Caserme di Minervino e Spinazzola Il Generale dei Carabinieri Del Monaco in visita alle Caserme di Minervino e Spinazzola Le stazioni ricadono nell'ambito della Compagnia di Andria
Accoltella due fratelli e si dà alla fuga: arrestato dai Carabinieri di Andria Accoltella due fratelli e si dà alla fuga: arrestato dai Carabinieri di Andria Uno dei feriti è stato trasportato ad Andria ed è stato dimesso mentre l'altro in gravi condizioni è a Barletta
Al Sottotenente della Riserva Francesco Langiano la medaglia mauriziana Al Sottotenente della Riserva Francesco Langiano la medaglia mauriziana Un militare professionale di una puntigliosa intelligenza, entrerà a far parte dell’Associazione Nazionale decorati di medaglia d’oro Mauriziana
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.