disoccupazione giovanile
disoccupazione giovanile
Attualità

Bonus assunzione giovani 2018

Questa opportunità è stata introdotta con la nuova legge di bilancio

Il Governo per il rilancio dell'occupazione giovanile in Italia ha introdotto con la nuova Legge di Bilancio il Bonus assunzioni giovani 2018 volto a sostenere e favorire l'occupazione dei giovani in Italia attraverso lo strumento dello sgravio contributivo.

Il nuovo incentivo occupazionale, previsto a partire dal 1° gennaio 2018, è rivolto ai datori di lavoro che nel corso dell'anno provvederanno ad effettuare nuove assunzioni a tempo indeterminato, beneficiando così della agevolazione fiscale che consiste nella riduzione del 50% dei contributi previdenziali a loro carico, per un periodo massimo di tre anni nel caso di rapporti di lavoro a tempo indeterminato. La decontribuzione sale al 100% nel caso di assunzione di studenti che hanno svolto un periodo di alternanza scuola lavoro o di apprendistato presso l'azienda.

Il tetto massimo di sgravio ammonta ad euro 3.000 annuo, per il Sud lo sgravio è al 100% mentre per il resto delle regioni è pari al 50%.

Per poter usufruire del suddetto Bonus le aziende devono essere in possesso dei seguenti requisiti:
- non aver effettuato licenziamenti nel corso dei 6 mesi precedenti;
- non poter licenziare il giovane assunto prima dei 6 mesi;
- essere in regola con il DURC;
- non poter assumere giovani che hanno già beneficiato di alcun bonus assunzione;

I requisiti che devono possedere i lavoratori sono:
- avere una età massima di 30 anni non compiuti, 35 anno solo per il 2018;
- essere privi di occupazione;
- non aver mai avuto un contratto a tempo indeterminato;
- non aver usufruito di nessuna agevolazione fiscale sull'assunzione.

Per tutti i dettagli relativi al Bonus assunzioni giovani 2018 si può consultare la Legge 27 dicembre 2017 n. 205 articolo 1 commi da 100 a 115.
  • garanzia giovani
  • lavoro
Altri contenuti a tema
Cerchi lavoro? Ecco le nuove offerte ad Andria Cerchi lavoro? Ecco le nuove offerte ad Andria Il Centro per l’impiego di Andria prosegue la sua collaborazione con il Comune promuovendo le nuove offerte di lavoro del mese di febbraio
Centri per l' impiego Bat: boom di offerte di lavoro Centri per l' impiego Bat: boom di offerte di lavoro In 6 mesi crescono anche di 10 volte le candidature: ben 640 le persone richieste a dicembre 2022, cui si sommano 177 posizioni aperte all’estero
Pubblicato il bando di concorso per il reclutamento di 1410 allievi della Guardia di Finanza Pubblicato il bando di concorso per il reclutamento di 1410 allievi della Guardia di Finanza La domanda di partecipazione al concorso, dovrà essere presentata entro le ore 12.00 del 2 gennaio 2023
Centro per l’impiego di Andria e Comune: aggiornamento sulle figure professionali ricercate Centro per l’impiego di Andria e Comune: aggiornamento sulle figure professionali ricercate Per inviare la propria candidatura è necessario accedere con SPID sul portale Lavoro per Te
Giudice del Lavoro del Tribunale di Trani: la Asl Bt dovrà risarcire l'ematologa che perse il lavoro perché incinta Giudice del Lavoro del Tribunale di Trani: la Asl Bt dovrà risarcire l'ematologa che perse il lavoro perché incinta I fatti risalgono al 2016. A causa della sua gravidanza non fu prorogato il contratto di lavoro
Centri per l’impiego Bat: quasi 500 persone da assumere nelle aziende Centri per l’impiego Bat: quasi 500 persone da assumere nelle aziende Al vertice del report “Commercio e artigianato” e “Turismo e ristorazione”
Centri impiego Bat: sono 437 i profili lavorativi ricercati, in particolare nel "commercio e artigianato” e “costruzione, impianti e immobiliare” Centri impiego Bat: sono 437 i profili lavorativi ricercati, in particolare nel "commercio e artigianato” e “costruzione, impianti e immobiliare” Disoccupati, percettori di sussidi, studenti e laureati: ciascuno può trovare la risposta alle proprie esigenze formative e lavorative nei centri per l'impiego
Musa Job seleziona le giuste figure professionali Musa Job seleziona le giuste figure professionali «Corsisti e aziende convenzionate hanno maggiori possibilità di collocamento»
© 2001-2023 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.