Polizia Scientifica al lavoro ad Andria
Polizia Scientifica al lavoro ad Andria
Cronaca

Bomba in via Mattia Preti: indagini affidate alla Polizia di Stato

All'esame della scientifica i rilievi effettuati questa mattina, mentre la squadra investigativa sta effettuando i primi interrogatori

E' una bomba di non lieve entità, non solo per il rumore e la carica di esplosivo in essa contenuta. E' stata fatta esplodere intorno alle ore 3:30 di questa mattina, all'indirizzo dell'abitazione di un 39enne, detenuto agli arresti domiciliari per spaccio di droga.

La potente deflagrazione ha mandato distrutti vetri e suppellettili e ferito lievemente alla mano l'anziana madre del detenuto e non come in un primo momento si temeva, la figlioletta. Come dicevamo ferite leggere, medicate sul posto dai sanitari del 118 giunti sul posto.

Il boato ha squarciato il silenzio del mattino ed è stato avvertito anche in zone periferiche di Andria.
Ai rilievi tecnici dei Vigili del Fuoco effettuati sull'abitazione e la palazzina dell'Arca Puglia, che è stata investita dall'esplosione -ma non ci sono pericoli per la staticità dell'immobile-, si sono aggiunti quelli dei poliziotti del locale Commissariato di P.S. giunti immediatamente sul posto insieme ai Carabinieri della Compagnia di Andria.
Le indagini condotte dal sostituto procuratore della Repubblica di Trani, Simona Merra, sono adesso affidate proprio al personale della squadra investigativa della Polizia di Stato di Andria, diretta dal vice Questore Gerardo Di Nunno, che si sta avvalendo della perizia e competenza del locale gabinetto della scientifica.
Importante è adesso capire il tipo di esplosivo utilizzato e da dove possa provenire. Rilevanti i filmati delle videocamere di sorveglianza installate nella zona che sono stati acquisiti già da stamane, mentre in queste ore si stanno valutando e confrontando le posizioni di alcune persone.

Inutile aggiungere che tutte le ipotesi sono al vaglio degli inquirenti e che queste indagini potranno collegarsi ad altri episodi di sangue avvenuti negli ultimi mesi in città e su cui stanno lavorando anche i Carabinieri. Ancora una volta la sinergia e la collaborazione saranno le chiavi di volta per poter coronare con il successo, questa azione investigativa ed assicurare alla giustizia chi sta seriamente mettendo in pericolo la tranquillità della comunità andriese.
  • polizia
  • Carabinieri
  • controlli carabinieri
  • Controlli Polizia
  • Polizia di Stato Andria
  • Gerardo Di Nunno
  • esplosione
Altri contenuti a tema
Droga: 3 arresti e sequestro di oltre 1 chilo di marijuana Droga: 3 arresti e sequestro di oltre 1 chilo di marijuana Operazione dei carabinieri a Minervino Murge e Andria
Ennesimo incendio a deposito di pedane in via Bisceglie Ennesimo incendio a deposito di pedane in via Bisceglie Fiamme altissime si levano dall'immobile: sul posto i VV. F., Polizia di Stato, Locale e Carabinieri. Traffico bloccato nella zona
Protestano i Sindacati dei poliziotti "Il Governo non ci ignori" Protestano i Sindacati dei poliziotti "Il Governo non ci ignori" "Sarebbe grave se si dovesse ignorare il sentimento di abbandono che attraversa e agita migliaia di Servitori dello Stato"
1 Carabinieri eseguono arresto per esecuzione di condanna definitiva e denunciano 55enne per evasione Carabinieri eseguono arresto per esecuzione di condanna definitiva e denunciano 55enne per evasione Altro pomeriggio impegnativo per i militari della locale Compagnia
Il cordoglio dell'Arma dei Carabinieri di Andria alla Polizia di Stato per l'uccisione dei due agenti di P.S. a Trieste Il cordoglio dell'Arma dei Carabinieri di Andria alla Polizia di Stato per l'uccisione dei due agenti di P.S. a Trieste Stamane incontro con il Primo Dirigente del Commissariato di P.S. Bonato che ha svolto servizio proprio presso la città giuliana
Riconducono giovane disagiato alla ragione: intervento delle volanti della Polizia di Stato Riconducono giovane disagiato alla ragione: intervento delle volanti della Polizia di Stato Momenti drammatici vissuti questa sera nella zona di viale Goito. Forza e persuasione alla fine riescono a convincere un uomo al ricovero
1 Auto dei carabinieri prende fuoco per corto circuito: leggermente intossicati due militari Auto dei carabinieri prende fuoco per corto circuito: leggermente intossicati due militari E' accaduto questa mattina, intorno alle ore 12 nei pressi del casello autostradale
Vulcano (Les, Sindacato della di Polizia di Stato): "Dodicimila assunzioni nelle forze dell’ordine" Vulcano (Les, Sindacato della di Polizia di Stato): "Dodicimila assunzioni nelle forze dell’ordine" "Una iniziativa che è stata fortemente voluta dall’ex Ministro dell’Interno, Matteo Salvini", sottolineano dal Sindacato Les
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.