Giancarlo Ceci
Giancarlo Ceci
Territorio

Aziende andriesi all'edizione 2018 di “Radici del Sud”

Dal 5 all'11 giugno presso il castello normanno di Sannicandro, dove si sfideranno oltre 100 tra vini ed olii meridionali

A due mesi dall'inizio del salone del vino e degli oli del Sud Italia, le iscrizioni a "Radici del Sud" hanno già raggiunto quota 100 testimoniando così il notevole interesse da parte delle Aziende produttrici verso la collaudata manifestazione che da tredici anni, a Sannicandro di Bari, propone sulla ribalta italiana e mondiale la particolare produzione di vino da vitigno autoctono meridionale, con grande successo di pubblico e di critica.

Confrontando l'andamento dello scorso anno con l'attuale si delinea evidente un cospicuo aumento del numero delle cantine che parteciperanno a Radici del Sud 2018 e si invitano pertanto le aziende che desiderino partecipare a inviare con sollecitudine la documentazione necessaria, entro la data di chiusura iscrizioni prorogata al 30 aprile p.v.

Gli organizzatori di Radici del Sud sono in questi giorni impegnati a definire i dettagli dei press tour e buyer tour che coinvolgeranno i giornalisti stranieri nella visita delle Cantine proprio nei loro territori; la novità di quest'anno è che sono previste strette collaborazioni con altri soggetti della promozione del mondo del vino del Sud per incrementare un processo di condivisione di attività che rafforzi l'immagine e la capacità di penetrazione dei mercati del comparto vitivinicolo dei nostri territori, accorpando le significative esperienze e competenze dei protagonisti del settore.

Tra le prime 100 Cantine e Frantoi della XIII edizione di Radici del Sud vi sono anche gli andriesi "Azienda agricola Marmo", la Giancarlo Ceci Vini e "I Tre Campanili".
  • oleificio cooperativo della riforma fondiaria
  • agricoltura
  • Giancarlo Ceci
Altri contenuti a tema
Crisi di governo, Cia Puglia: “Tutto azzerato e l’agricoltura muore” Crisi di governo, Cia Puglia: “Tutto azzerato e l’agricoltura muore” Aiuti agli olivicoltori, crisi agrumicola e dei vivaisti, calamità: "tutto sacrificato per brama di potere"
Puglia, agriturismo al top, passerella di vip tra verde e masserie Puglia, agriturismo al top, passerella di vip tra verde e masserie Il cibo e la molteplicità di attività possibili sono ad attirare i turisti stranieri e italiani
Uva pugliese, sulle nuove varietà si dovranno pagare le royalty alle industrie straniere Uva pugliese, sulle nuove varietà si dovranno pagare le royalty alle industrie straniere E’ quanto denuncia CIA Levante, attraverso le parole del presidente provinciale Felice Ardito
Aumenta ancora l'import di grano dal Canada. Porto di Bari nuovo "granaio d'Italia" Aumenta ancora l'import di grano dal Canada. Porto di Bari nuovo "granaio d'Italia" La Puglia pur essendo è il principale produttore italiano di grano duro, paradossalmente è quella che ne importa di più
Ritorno alla terra per 5mila giovani pugliesi Ritorno alla terra per 5mila giovani pugliesi E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti Puglia, in riferimento al rapporto SVIMEZ
Il presidente della Copagri Puglia Tommaso Battista è il nuovo coordinatore di Agrinsieme Puglia Il presidente della Copagri Puglia Tommaso Battista è il nuovo coordinatore di Agrinsieme Puglia Si tratta del soggetto che riunisce le federazioni regionali di Cia, Confagricoltura, Copagri e Alleanza Cooperative Agroalimentari
Meteo pazzo, Cia Puglia: “Danni anche alle strutture agricole” Meteo pazzo, Cia Puglia: “Danni anche alle strutture agricole” Tetti scoperchiati, stalle squarciate dal vento, capannoni a rischio crollo per il vento
Olio d'oliva, cala l'export italiano ed aumenta l'import dalla Spagna Olio d'oliva, cala l'export italiano ed aumenta l'import dalla Spagna Brutta notizia per la Puglia che detiene un patrimonio di 60 milioni di ulivi
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.