Mercato ortofrutticolo generale
Mercato ortofrutticolo generale
Vita di città

Aumenti al mercato ortofrutticolo generale: è l’ora della protesta (silenziosa). La nota di Confcommercio e Confesercenti

Sinisi e Leonetti: “In maniera silenziosa ma assordante gli operatori vogliono far sentire la loro voce”

"Una protesta silenziosa ma assordante" la definiscono i rappresentanti di Confcommercio e di Confesercenti quella che è andata in scena oggi, lunedì 17 giugno, al mercato ortofrutticolo generale di Andria. Alle 6, l'ora della piena contrattazione, la struttura di via Barletta era quasi vuota. Qualche grossista ha aperto la propria postazione, pochi i fruttivendoli che hanno acquistato i prodotti. Numeri lontani da quelli che si registrano ogni giorno quando all'interno del mercato si muovono almeno 500 operatori commerciali. I commercianti per aprire le proprie attività si sono andati ad approvvigionare altrove dando un concreto segnale all'amministrazione comunale di ciò che potrebbe accadere se i costi di accesso al mercato non dovessero essere rimodulati.

La protesta "silenziosa" da parte degli operatori del settore, sia all'ingrosso che al dettaglio, segue l'applicazione delle nuove tariffe al mercato generale ortofrutticolo e andrà avanti fino a mercoledì 19 giugno contro i costi del pedaggio raddoppiati per molti mezzi e per gli autoarticolati addirittura triplicati. Stesso discorso per il servizio pesa.

"Abbiamo voluto insieme agli operatori lanciare un messaggio forte e chiaro al commissario prefettizio di Andria, è necessario trovare delle soluzioni per calmierare i costi, sei euro al giorno solo per entrare in una struttura è un prezzo eccessivo per gli operatori del settore. Moltiplicato per gli accesi a fine mese è praticamente un'altra tassa sulle spalle di grossisti e dettaglianti. Oggi abbiamo dimostrato che se non cambiano le cose il mercato morirà e il comune non guadagnerà più neanche un centesimo. Oltre ai numerosi posti di lavoro a rischio. La nostra è una protesta silenziosa me crediamo assordante perché vogliamo fare sentire la nostra voce e speriamo che giunga a Palazzo di Città. Restiamo in attesa di un incontro con il commissario prefettizio", spiegano Tommy Leonetti di Confesercenti e Claudio Sinisi di Confcommercio.

In merito alle dichiarazioni diffuse in un comunicato stampa a firma dell'ufficio di presidenza UniBat, Sinisi chiarisce che "al mercato generale stamattina a protestare c'erano silenziosamente i rappresentanti di Confcommercio e Confesercenti che hanno voluto e organizzato questo tipo di mobilitazione pacifica; che gli operatori iscritti alla Confcommercio versano una quota associativa pari alla metà di quella riportata nel testo di UniBat e che è sufficiente contare il numero di grossisti e di fruttivendoli iscritti alla Confcommercio per chiarire l'eventuale dubbio in merito alla rappresentatività nel settore dell'associazione", conclude il delegato della Confcommercio di Andria.
  • confcommercio
  • mercato ortofrutticolo
Altri contenuti a tema
Libri di testo, manifestazione d’interesse delle scuole: protestano i cartolibrai della Confcommercio Libri di testo, manifestazione d’interesse delle scuole: protestano i cartolibrai della Confcommercio Tra i criteri l’iscrizione al MePA. Sinisi: “Pochissimi gli operatori sulla piattaforma. La maggior parte tagliati fuori”
Regolamento dehors, Confcommercio e Confesercenti chiedono moratoria Regolamento dehors, Confcommercio e Confesercenti chiedono moratoria Sinisi e Landriscina scrivono a Tufariello. Si valuta anche il ricorso al Tar
Mercato ortofrutticolo affidato in gestione, la lettera del Comune spiazza i grossisti Mercato ortofrutticolo affidato in gestione, la lettera del Comune spiazza i grossisti Nel pomeriggio riunione operativa presso la sede di Confcommercio Andria
Mercato generale ortofrutticolo: il Comune intende affidarne la gestione a terzi Mercato generale ortofrutticolo: il Comune intende affidarne la gestione a terzi La struttura commerciale di via Barletta è attualmente inglobata all'interno del centro abitato
Regolamento dehors, polemico l'ex ass. Matera: "Passo indietro contro gli esercenti" Regolamento dehors, polemico l'ex ass. Matera: "Passo indietro contro gli esercenti" Secondo l'ex amministratore "Non si può essere succubi della Sovraintendenza"
Dehors ad Andria, Confcommercio e Confesercenti incontrano il commissario prefettizio Dehors ad Andria, Confcommercio e Confesercenti incontrano il commissario prefettizio Si va verso un nuovo regolamento che sostituirà quello approvato a gennaio dal consiglio comunale
Albania, la nuova frontiera dell’internazionalizzazione: focus su opportunità e pregiudizi Albania, la nuova frontiera dell’internazionalizzazione: focus su opportunità e pregiudizi Un workshop organizzato dalla Confcommercio di Andria, ospite un delegato del Ministero dell’Interno dall’Albania
Unimpresa Bat: "E se per il mercato generale ortofrutticolo non giungono risposte, cosa accadrà?" Unimpresa Bat: "E se per il mercato generale ortofrutticolo non giungono risposte, cosa accadrà?" L'aumento delle tariffe mercatali e la protesta degli operatori commerciali sempre al centro del dibattito politico
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.