Tribunale di Trani. <span>Foto Vincenzo Cassano</span>
Tribunale di Trani. Foto Vincenzo Cassano
Cronaca

Assolta la maestra della "Borsellino" accusata di maltrattamenti aggravati nei confronti di alcuni suoi alunni

Nel maggio del 2015 la docente era finita agli arresti domiciliari per alcuni giorni

Il Giudice per l'udienza preliminare del Tribunale di Trani, Angela Schiralli ha assolto con formula piena l'insegnate 56enne andriese Filomena Cusmai accusata di maltrattamenti aggravati ai danni di alcuni suoi alunni di una classe della scuola elementare "Paolo Borsellino" di Andria.

Come si ricorderà, alla fine di maggio 2015 la maestra era finita agli arresti domiciliari per alcuni giorni; misura poi sostituita dal Giudice per le indagini preliminari Maria Grazia Caserta (che aveva accolto la richiesta d'arresto del pubblico ministero Simona Merra) con la sospensione per un mese "dall'attività della funzione di docente presso le scuole pubbliche e private e da tutte le attività e servizi inerenti il predetto ufficio".

L'insegnate, difesa dall'avvocato Carmine Di Paola, ha sempre respinto le accuse ma per l'intero giudizio di primo grado la Cusmai è rimasta sospesa dall'attività lavorativa.
Il pm Merra aveva chiesto al Gup la condanna dell'insegnante e le parti civili – i genitori di 6 alunni - la condanna al risarcimento danni.
L'inchiesta partì dalla denuncia dei genitori di un bambino che al momento dell'arresto non era più suo alunno, essendosi trasferito in un'altra scuola primaria.
  • Scuola
  • tribunale di trani
  • Bambini
Altri contenuti a tema
Propaganda elettorale nelle scuole: scoppia la polemica alla vigilia del voto europeo Propaganda elettorale nelle scuole: scoppia la polemica alla vigilia del voto europeo Due distinte note, de "L'Alternativa" e di "Fronte Democratico" rendono noto un episodio che avrebbe violato le regole elettorali
Chiuse le scuole superiori di Andria domani e giovedì per il terremoto Chiuse le scuole superiori di Andria domani e giovedì per il terremoto La decisione del Commissario prefettizio: disposta la chiusura degli istituti per consentire i controlli dei tecnici provinciali
Disastro ferroviario: ammessa la costituzione di parte civile nei confronti della Società Ferrotramviaria S.P.A imputata nel processo Disastro ferroviario: ammessa la costituzione di parte civile nei confronti della Società Ferrotramviaria S.P.A imputata nel processo Si tratta di una innovativa decisione del Tribunale di Trani che farà certamente discutere
Rissa nel carcere di Borgo San Nicola, assolto un 44enne di Andria Rissa nel carcere di Borgo San Nicola, assolto un 44enne di Andria È arrivato il verdetto, il fatto non sussiste
Scuola: Gli Stati Generali per il sostegno il 24 e 25 maggio 2019 ad Andria Scuola: Gli Stati Generali per il sostegno il 24 e 25 maggio 2019 ad Andria "La Cultura dell'inclusione non è negoziabile! Inderogabile la formazione di tutto il personale docente e dei dirigenti scolastici"
L'educazione civica ritorna in classe: passa ordine del giorno firmato dall'on. Galantino L'educazione civica ritorna in classe: passa ordine del giorno firmato dall'on. Galantino Passa anche la proposta del parlamentare biscegliese sull'inserimento della storia locale nei programmi
Sistema Trani, accuse anche per il magistrato Scimé Sistema Trani, accuse anche per il magistrato Scimé Lo riferisce l'Ansa: avrebbe preso 75mila euro
Inchiesta su magistrati corrotti, ora è ufficiale: Savasta passa ai domiciliari Inchiesta su magistrati corrotti, ora è ufficiale: Savasta passa ai domiciliari Il Gip di Lecce accoglie la richiesta avanzata dai suoi legali. Rimane in carcere il collega Michele Nardi
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.