Micaela D'Avanzo
Micaela D'Avanzo
Politica

Anche l'ex consigliera azzurra Micaela D'Avanzo lascia Forza Italia per aderire al progetto civico di Marmo

Continua l'emorragia di dirigenti di quella che fu la prima forza del centro destra in consiglio comunale

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Qualcuno l'ha definita una autentica emorragia di dirigenti. Continua infatti l'esodo di ex esponenti azzurri, che stanno lasciando Forza Italia, il primo partito del centro destra del passato consiglio comunale per aderire al progetto civico di Nino Marmo. Oggi è la volta del medico Micaela D'Avanzo, ex vice capogruppo consiliare azzurro.

"Intendo comunicare con questa nota la fine del mio percorso politico all'interno di Forza Italia. Gli ideali fondanti di questa formazione sono stati, da sempre, la libertà di scelta e le capacità degli iscritti, fuori da spartizioni e lottizzazioni elettorali, principi che oggi mal si sposano con la realtà venutasi a creare nel contesto cittadino, dove, pure tra mille difficoltà, avevamo sostenuto il Partito "azzurro" quando, anziché far prevalere il senso di responsabilità era prevalso nei più l'istinto di sopravvivenza, migrando verso lidi più ameni. Allo stesso tempo non posso che rinnovare la stima e il mio impegno, nelle forme che riterrò più efficaci, verso il mio gruppo di lavoro e verso il candidato Sindaco Nino Marmo, a cui va il mio più convinto sostegno, nella convinzione che, mai come in questo momento, la Città abbia bisogno di una guida capace, esperta e responsabile", ha sottolineato la dott.ssa Micaela D'Avanzo.
  • Comune di Andria
  • nino marmo
  • Consiglio comunale
  • forza italia
  • elezioni 2020
Altri contenuti a tema
Provincia Bat cerca immobile ed il Comune trova nuovo dirigente Settore finanziario Provincia Bat cerca immobile ed il Comune trova nuovo dirigente Settore finanziario Torna il dr. Luigi Panunzio, dal 10 febbraio all’11 aprile del 2016 era stato a capo del Settore comunale
Alessandra Inchingolo responsabile cittadino movimento femminile di Forza Italia "Azzurro Donna" Alessandra Inchingolo responsabile cittadino movimento femminile di Forza Italia "Azzurro Donna" Lo rendono noto la responsabile Bat di Azzurro Donna, prof.ssa Mauro ed il responsabile cittadino di FI, avv. Nespoli
Bonizio su Montegrosso: «Sbagliato parlare di "suicidio" del borgo» Bonizio su Montegrosso: «Sbagliato parlare di "suicidio" del borgo» «La storia di Montegrosso non è altro che lo specchio di tante realtà presenti nel mondo»
Criminalità nelle campagne, Piazzolla: «Clima di paura nel nostro territorio, il governo intervenga» Criminalità nelle campagne, Piazzolla: «Clima di paura nel nostro territorio, il governo intervenga» La candidata alle Regionali 2020 commenta il grave episodio avvenuto ad Andria
Rocco Dileo: «La politica deve tornare ad avere coraggio, la Puglia merita coraggio» Rocco Dileo: «La politica deve tornare ad avere coraggio, la Puglia merita coraggio» Il candidato al consiglio regionale pugliese: «Corriamo il rischio che la disaffezione dalla politica comprometta il nostro futuro e quello dei nostri figli»
L'avv. Antonio Scamarcio incontra i candidati della lista di Forza Italia Andria L'avv. Antonio Scamarcio incontra i candidati della lista di Forza Italia Andria Ieri sera l'appuntamento promosso dal segretario cittadino del partito azzurro, avv. Antonio Nespoli
AndriaMultiservice, ing. Infante: "Temporanea la riduzione dell'orario di lavoro" AndriaMultiservice, ing. Infante: "Temporanea la riduzione dell'orario di lavoro" Secondo l'amministratore unico: "L'azione è far crescere l'azienda attraverso nuove attività"
Doppia preferenza: firmati i decreti per il voto in Puglia Doppia preferenza: firmati i decreti per il voto in Puglia Resta sanzione per mancato rispetto proporzione genere liste
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.