Manifestazione della Lega Puglia
Manifestazione della Lega Puglia
Politica

Anche ad Andria la Lega Puglia manifesta sabato 4 luglio contro cartelle di Equitalia, sanatoria clandestini ed ai vitalizi

Complessivamente sono 70 le piazze della regione in cui saranno presenti iscritti e simpatizzanti di Matteo Salvini

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
In contemporanea con la manifestazione nazionale delle forze politiche di centro-destra prevista a Roma, la Lega Puglia sabato 4 luglio sarà in 70 piazze della regione, in tutte le sei province, per raccogliere le firme dei cittadini per dire stop alle cartelle di equitalia, alla sanatoria dei clandestini ed ai vitalizi.

Ad Andria la manifestazione è in programma in via Regina Margherita angolo viale Crispi.

"È ora che torni a spirare il vento del buongoverno anche nella regione Puglia dove la Lega sarà la forza propulsiva del cambiamento e delle istanze dei cittadini pugliesi traditi da 15 anni di sinistra. Da un lato stiamo cercando di impedire al governo Conte, il governo dei bonus e delle mance, di continuare a fare male alle imprese ed alle famiglie italiane che oggi non chiedono sussidi ma regole più snelle e meno tasse per ripartire.
Dall'altro lato abbiamo il dovere di far sì che il centro-destra pugliese imbocchi la strada che porti la coalizione a dare ai pugliesi le risposte che attendono: meno burocrazia, meno politiche clientelari, più infrastrutture e più libertà d'impresa.
I tre grandi temi come lo stop alle cartelle di Equitalia, alla sanatoria dei clandestini ed ai vitalizi sono argomenti su cui tanti cittadini ci hanno chiesto spiegazioni e risposte. La Lega, come sempre, sta nelle piazze per dar voce proprio alla gente, ai pugliesi ed agli italiani stanchi delle bugie, delle promesse e di politiche contrarie agli interessi delle nostre comunità".
Tanto dichiara il segretario regionale della Lega Puglia on. Luigi D'Eramo.
  • regione puglia
  • Lega Puglia
Altri contenuti a tema
Coronavirus, picco di contagi in Puglia: oggi si contano 26. Preoccupano rientri dall'estero Coronavirus, picco di contagi in Puglia: oggi si contano 26. Preoccupano rientri dall'estero Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 690 test. 6 casi riguardano vacanzieri al rientro da Malta
Connettività wifi e servizi digitali nelle aree rurali con il progetto "Masserie 2.0" Connettività wifi e servizi digitali nelle aree rurali con il progetto "Masserie 2.0" Iniziativa del Parco Nazionale Alta Murgia, Ministero dello Sviluppo Economico e Infratel Italia
Un “Terno al Lotto” il diario prove del concorso unico regionale per Infermieri Un “Terno al Lotto” il diario prove del concorso unico regionale per Infermieri Le critiche dei presidenti degli Opi di Bari e della Bat, Saverio Andreula e Giuseppe Papagni
Criminalità nelle campagne: la Bat tra le province pugliesi con la più alta penetrazione Criminalità nelle campagne: la Bat tra le province pugliesi con la più alta penetrazione Le mafie condizionano molti aspetti del sistema produttivo in agricoltura
Depuratore di Andria ancora sottodimensionato ma entro l'anno si concluderanno i lavori di adeguamento Depuratore di Andria ancora sottodimensionato ma entro l'anno si concluderanno i lavori di adeguamento Lo stato delle acque reflue sotto la lente di ingrandimento di Legambiente Puglia
Coronavirus e Fase 3, per turismo e cultura 50 milioni di euro Coronavirus e Fase 3, per turismo e cultura 50 milioni di euro Sono stati stanziati dalla Giunta regionale pugliese per le aziende in grave difficoltà
Puglia: estate disastrosa per l’agricoltura, la CIA chiede lo “stato di calamità” Puglia: estate disastrosa per l’agricoltura, la CIA chiede lo “stato di calamità” Interi campi di pomodoro finiti sott’acqua a marcire nell’Alto Tavoliere, olive a terra nel Gargano
Beffa all'Italia: acquistati 8 mln di euro di olio comunitario ed extracomunitario Beffa all'Italia: acquistati 8 mln di euro di olio comunitario ed extracomunitario Chiusa un’asta al ribasso dall'Agea, fuori logica e fuori mercato, senza alcuna richiesta di prodotto di origine italiana
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.